-3°

La lettera

Efsa: "Siamo preoccupati per la Scuola Europea. Va finita quanto prima"

Intervento del direttore dell'unità Risorse e supporto dell'Agenzia, Olivier Ramsayer

Efsa: "Siamo preoccupati per la Scuola Europea.  Va finita quanto prima"
Ricevi gratis le news
2

Olivier Ramsayer, capo dipartimento risorse e supporto dell'Efsa, membro del cda della scuola ha scritto una lettera sul caso della sede per la Scuola per l'Europa: mancata consegna del nuovo edificio in zona Campus e dello stop alle iscrizioni (anno scolastico 2014-2015) di bambini che non siano i figli dei dipendenti dell'Efsa.

Ecco il testo della lettera: 

Gentile direttore, ho seguito con attenzione insieme ai miei colleghi le recenti cronache sulla Scuola per l’Europa di Parma nel Suo giornale. Come capo dell’amministrazione dell’Efsa, ed essendo uno dei 12 membri del consiglio di amministrazione della scuola, ritengo sia utile aggiungere al dibattito qualche elemento che contribuisca a un quadro più completo per i suoi lettori. Parma, e lo testimonio da straniero che è stato qui accolto calorosamente, è una città socialmente, economicamente dinamica e tradizionalmente aperta al mondo. Non è un caso che sia stata scelta dall’Unione europea come sede di una delle sue più grandi agenzie, con un mandato che tratta un argomento di elevato interesse per ognuno dei suoi 500 milioni di cittadini.
Dal 2004 l’Italia, Stato fondatore dell’Unione, ha voluto accompagnare ed amplificare la dinamica di sviluppo indotta dall’insediamento dell’Efsa a Parma. A tal fine, l’Italia ha stabilito una serie di misure atte ad aprire maggiormente la realtà locale alle opportunità dell’integrazione europea. La creazione di una scuola italiana, integrata nel sistema educativo nazionale, e accreditata come Scuola Europea (European School), è ovviamente un impegno altamente pertinente a questo obiettivo.
E’ difficile non definire come una risorsa per il territorio e i suoi abitanti (4 su 5 degli allievi non sono figli di impiegati dell’Efsa) il fatto di avere a Parma una delle poche realtà scolastiche accreditate a livello europeo. Sicuramente altre città di simili dimensioni vorrebbero poter beneficiare di analoghe opportunità. Indubbiamente questa scuola, come tutti i progetti ambiziosi, affronta sfide ed offre occasioni per polemiche. Ne sono una testimonianza i dibattiti che riecheggiano regolarmente nel suo giornale.
Nonostante l’impegno dei vari attori nazionali e locali coinvolti per superare l’emergenza edilizia del sistema educativo in generale e di questa scuola, il mancato completamento dei lavori per un palazzo adatto ad ospitare la Scuola per l’Europa ha creato uno stato d’emergenza che ha dato ampia opportunità per esprimere percezioni e opinioni diverse.
Il consiglio di amministrazione non ha avuto altra scelta che prendere atto della realtà e concludere che una pausa nell’ampliamento del numero degli allievi era d’obbligo, con piena consapevolezza che tale misura non possa accontentare tutti e con l’auspicio che possa essere limitata al prossimo anno scolastico. Tale provvedimento è necessario per riportare il numero degli alunni dentro i parametri sostenibili dalle strutture attuali, temporanee dal 2005. L’unica deroga vale per pochi eventuali allievi, cioè per coloro i cui genitori sarebbero chiamati a prendere servizio all’Efsa durante l’anno, dando loro così la possibilità di continuare un percorso educativo compatibile con quello dal quale provengono. Per questi pochi questa offerta educativa specifica è una necessità e non una scelta. Tengo a sottolineare che questa situazione non è ideale e preoccupa la scuola e l’Efsa tanto quanto Parma. Per questo supportiamo pienamente la ricerca di soluzioni che consentano quanto prima la consegna dell’edificio idoneo così da continuare ad ampliare stabilmente l’offerta educativa del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    11 Aprile @ 12.37

    Io continuo a non capire a che servano mai l'EFSA e la Scuola Europea, se non ai parmigiani DOC, per fare la ruota di pavone e sciacquarsi la bocca con un collutorio europeo. Un po' come per la faccenda del metrò, in una città che è uno schizzo, in confronto a Roma e a Milano.

    Rispondi

  • Paolo

    10 Aprile @ 17.45

    Che figura di m**** che ci facciamo...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Emma Chambers

Emma Chambers

Gran Bretagna

Morta Emma Chambers, sorella di Hugh Grant in "Notting Hill"

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

social

Rabbia Wanda: «Tante bugie e cattiverie su di me, pagherete!»

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

INSTAGRAM

Ferragni e Fedez: gravidanza a rischio. L'affetto social dei follower

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furgone rubato

felino

Ladri sbadati beccati dalla polizia grazie al gps Video

METEO

La neve potrebbe tornare anche in città con il ciclone artico Buran Video

Enel e energia ellettrica: una task force per fronteggiare i disagi (leggi)

7commenti

APPENNINO

Il sindaco Lucchi: "Gelo e neve in arrivo, lunedì scuole chiuse a Berceto e Ghiare"

Serie B: 27a giornata

Empoli in testa all'ultimo istante. Cade il Frosinone. Solo il Bari ne approfitta. La Cremonese non scappa

APPENNINO

Frana sulla strada fra Varsi e Ponte Lamberti: operai al lavoro Video

VIABILITA'

Buche in A1: problemi anche nel tratto parmense dell'autostrada

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

GAZZAREPORTER

Caprioli vicino a ponte Caprazucca Foto

Foto di Federica Romanazzi

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

9commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

2commenti

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: "placcato" dal barista

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro 

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

ATLETICA

Fidenza rinnova il centro sportivo Ballotta: ecco come sarà Video

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Confronti? No grazie. Meglio i monologhi

di Francesco Bandini

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Uccide il suo datore di lavoro dopo una lite per 100 euro

ORVIETO

E' morto Folco Quilici: il grande documentarista aveva 87 anni

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

parma calcio

D'Aversa su Parma-Venezia: "I ragazzi hanno spinto dall'inizio alla fine" Video

SOCIETA'

MODA

Borsalino, la finanza sequestra il marchio: si può vendere Foto: star di Hollywood

Irruzione

Lo streaker più famoso colpisce (ancora) alle Olimpiadi Gallery

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day