calcio

Razzismo in campo? Scuse e pace fatta

"Terzo tempo" La Paz-Sporting S. Leonardo-Uisp: tutto chiarito

Razzismo in campo? Lo striscione del La Paz
2

"Terrone di m...". E la squadra se ne va . Questo il titolo con cui abbiamo raccontato, poche settimane fa, un brutto episodio su un campo di calcio amatoriale. 

Ora, però, la vicenda sembra essersi completamente ricomposta, come si ricava dal comunicato emesso oggi dall'UIsp:

Lo sport non è solo attività fisica, ma soprattutto socializzazione, educazione e integrazione. Per questo motivo, a nome della Lega calcio e più in generale del Comitato provinciale Uisp Parma, vogliamo sottolineare la nostra totale disapprovazione rispetto alla polemica che si è creata - sulla stampa locale e sul web – con riferimento alla partita di calcio di sabato 5 aprile che ha coinvolto le squadra de “La Paz!” e dello “Sporting San Leonardo”.

Da sempre, fra i principali valori che guidano la Uisp, ritroviamo quello dello “sport per tutti” e dell'integrazione, con i quali promuoviamo una cultura del dialogo, come dimostrano molte nostre iniziative: si pensi ai “Mondiali Antirazzisti” oppure ai vari tornei provinciali organizzati negli ultimi anni, come “Mondo Gol” e “Diamo un Calcio all’Esclusione”.
Quello che vorremmo evitare è quindi che da un semplice episodio di gioco, si sviluppino strumentalizzazioni che escono totalmente dai principi della nostra associazione. Non vogliamo che la polemica che si è creata attorno a questo fatto oscuri due belle realtà come “La Paz!”, con la presenza al suo interno di giocatori di varie nazionalità e l'impegno che lo “Sporting San Leonardo” dedicata a iniziative di solidarietà. Sono questi gli esempi che devono essere portati all'attenzione pubblica e verso i quali lo sport dovrebbe guardare con fiducia.
Le società e i tesserati Uisp conoscono bene il nostro impegno nel monitorare atteggiamenti discriminatori o razzisti, ma quello che è successo il 5 aprile nel campionato amatori di calcio a 11 non rientra in questi casi. In campo si era creata una situazione di tensione, sfociata in qualche parola di troppo. La maleducazione non è certo da giustificare, ma nemmeno la scelta di abbandonare il campo da gioco presa da “La Paz!” ci sembra la strada corretta per risolvere la situazione.
Siamo infatti convinti che soltanto con il dialogo e il confronto i problemi possano essere superati. Per questo motivo, nei giorni scorsi, abbiamo riunito un tavolo di confronto a cui hanno partecipato: dirigenti e giocatori dello “Sporting San Leonardo” e de “La Paz!”; il Presidente Uisp Parma, Enrica Montanini; il presidente della Lega Calcio provinciale, Enzo Chiapponi; il presidente della Lega Calcio regionale, Andrea Casella; dirigenti e un componente della Commissione Giudicante per il referto conclusivo della partita.
L'obiettivo dell'incontro è stato soprattutto quello di appianare il conflitto e la tensione che si era creata fra le due squadre, cercando di portare la discussione su un livello di confronto più alto e propositivo. Con questa iniziativa non intendiamo sottovalutare il valore di alcune parole che sono state pronunciate in campo, per le quali abbiamo apprezzato le scuse pubbliche dello “Sporting San Leonardo”. Siamo quindi soddisfatti dell'apertura dimostrata da entrambe le squadre e dalla loro volontà di avviare un confronto più amichevole e costruttivo.
L'incontro ha inoltre permesso di estendere il confronto all'intero Comitato, mostrando la necessità di discutere di ogni forma di discriminazione. Troppo spesso insulti di qualsiasi genere, da quelli razzisti a quelli sessisti, vengono pronunciati durante le partite di calcio, diventando quasi un comportamento abituale. L'impegno da parte di tutti deve essere quello di stigmatizzare queste situazioni, introducendo un nuovo modello di cultura sportiva che si estenda a tutte le iniziative. Come Uisp ci siamo quindi impegnati a cogliere ulteriori occasioni di confronto e di sensibilizzazione dei cittadini sul tema del razzismo e delle discriminazioni nello sport e in particolare sui campi da calcio.

Enrica Montanini, presidente Uisp Parma
Enzo Chiapponi, presidente Lega Calcio Uisp Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    16 Aprile @ 01.49

    brutta cosa la politica !

    Rispondi

  • matteo San Lazzaro

    15 Aprile @ 18.05

    Meno male..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'eredità

televisione

Gabriele arriva in finale a L'eredità

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

1commento

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

15commenti

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

1commento

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)