19°

Motori

New York, Alfa Romeo il ritorno negli Usa

Nella Grande Mela la 114ª edizione. Molte novità riguardano anche l'Europa. Il Biscione arriva con la 4C. Offensiva di Bmw e Mercedes. Land Rover, la concept del futuro

New York, Alfa Romeo il ritorno negli Usa
0

Nel 1900 –inteso come anno, non come secolo – New York ospitava il suo primo salone dell'auto, ben prima di Detroit, la “capitale” americana delle quattro ruote. E se è per quello, anche a livello di pubblico (si viaggia oltre il milione di visitatori) il New York Auto Show vanta il primato al di
là dell'Atlantico. Benvenuti, dunque, alla 114. edizione, che ospita fino a domenica prossima a Manhattan un bel po' di novità destinate a circolare anche sulle nostre strade.
E partiamo proprio dall'Italia. Perché mediaticamente l'annuncio più eccitante riguarda il ritorno dell'Alfa Romeo negli States. Più volte auspicato,
promesso e annunciato, finalmente è realtà. Il Biscione sceglie di infilarsi nella Grande Mela con la spettacolare biposto 4C. Da queste parti il Duetto del film Il Laureato è ancora un mito, e questa supersportiva prodotta a Modena in casa Maserati lo rifnresca: debutta con 800 unità adattate alle norme Usa (ad esempio cambiano i fari, ora carenati) e presto seguirà anche la spider.
“Ma è solo l'inizio” chiosa il responsabile del brand, Harald Wester. Restiamo nel gruppo FCA (Fiat Chryser Automobile) anche se qui curiosamente
non c'è traccia della nuova sigla: a parte le novità tipicamente yankee come la vigorosa Dodge Challenger, fa impressione vedere che per la prima volta un modello Jeep (la Renegade prodotta a Melfi) debutta negli Usa dopo aver già fatto la passerella a Ginevra. Maserati celebra il secolo di vita con uno stand imponente, la Fiat si identifica in tutto e per tutto con l'iconica 500, che monopolizza le vie chic di Manhattan negli allestimenti più costosi. Ma si comincia a vedere anche la 500 L...
La star del salone è la Ford Mustang: la nuova versione cade nel 50. compleanno, celebrato riportando un modello della nuovissima convertible in cima
all'Empire State Building come nel 1964. Pronta anche una versione 50 Years mozzafiato. Edizione limitata: 1964 pezzi... Restando in casa Ford, si
aggiorna la Focus che resta il modello più venduto al mondo mentre il concept Edge prefigura i Suv ad alta intensità tecnologica del futuro prossimo.
In un mercato –quello americano – che cresce nel 2014 per il quinto anno consecutivo e prevede di recuperare i livelli pre-crisi (16,1 milioni di pezzi, come nel 2007) i “falchi” tedeschi spaventano l'aquila americana: Mercedes, Bmw, Audi –ma anche Volkswagen – volano. Ognuno ha la propria ricetta.
Partiamo da Bmw, che nella produzione di 4x4 qui batte tutti grazie a investimenti ingenti (6 miliardi) e mirati a Spartanburg. Tanto da essere la prima Casa esportatrice dagli Usa nei Paesi extra Nafta! Le anteprime mondiali sono la X4, convincente versione compatta della X6, un po' Suv un po'
coupé, e la sofisticata M4 cabrio.
Replica la Mercedes con la straordinaria S 63 AMG Coupé: 0-100 in 3”9 e l'innovativa Curve Tilting Function che piega l'auto in curva come fosse
un motociclista. Stoccarda festeggia anche il primato di vendite tra le vetture premium. Ma la coscienza verde porterà al debutto della Classe B elettrica in estate.
A proposito, l'attenzione verso le vetture ibride ed elettriche sembra leggermente in calo ma è tut'altro che sparita. Negli Usa (dove la benzina viaggia fra 58 e 68 cent al litro...) quest'anno di venderanno oltre 600mila vetture tra ibride e plug-in e quasi 50mila pezzi interamente elettrici. Proprio su questo versante pone l'accento il Gruppo Volkswagen: la Golf in bella mostra è quella elettrica e l'Audi è la A3 e-tron mentre per il restyling della Jetta si scommette orgogliosamente sul turbodiesel in una città dove il gasolio è un'esclusiva dei trucks. Ma anche gli americani hanno capito cosa sia la qualità tedesca: Vw è il brand con la maggiore fedeltà dopo 6 anni, i reclami sono scesi del 52% dal 2010 e la Casa tedesca è quella con il maggior numero di veicoli in circolazione oltre i 100mila km.
Anche la pattuglia coreana va forte: se Hyundai - alla presenza della matita che la ha cambiato la storia, Peter Schreyer - presenta la settima generazione della sua best seller Sonata (da noi le ammiraglie di questo tipo piacciono poco) la cugina Kia svela un sontuoso Carnival. Pardon, Sedona: negli Usa si chiama così. Qualità degli assemblaggi, flessibilità interna, linee e funzionalità sono di alto livello. Tra le novità giapponesi la più interessante è il Nissan Murano (bel design, così come per la concept Sport Sedan) atteso per fine anno.
Se i generalisti europei (francesi in primis) non sono a New York, chi non poteva mancare è la britishness, quanto meno di immagine se non di capitali: la Mini mostra la nuova Countryman (un restyling, non cambia radicalmente come la nuova hatchback) ma ancora più interessante è il Land Rover Discovery: sotto i riflettori c'è il Concept Vision che anticipa la famiglia Discovery. La “baby” che sostituirà il Freelander arriverà già nel 2015, seguiranno un modello mid size e uno big. Linee asciutte eppure seducenti per il più bel Suv visto a Manhattan.1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze

feste e giovani

Il sabato sera al Colle: sorrisi e...bellezze Gallery

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

3commenti

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Teramo-Parma

lega pro

Parma ancora a secco di gol (tante occasioni), rischia: è 0-0 a Teramo   Foto

Frattali: "Parata decisiva? Era ora". Scavone: "Il mio gol? Era regolare" (Video: le interviste) - Le altre partite (Pordenone e Padova hanno perso)

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

Paura a bedonia

Ventenne cade con la moto: arrivano il soccorso alpino e l'elisoccorso

promozione

Festa Pallavicino: è promosso in Eccellenza Gallery

politica

Primarie Pd: in Emilia Romagna alle 17 hanno votato in 163.899. Le foto di Parma

In Italia, al voto 1,5 milioni. Voto sospeso a Gela e Nardò


roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

2commenti

musica e cultura

A Parma l'opera scende in piazza (per riqualificare l'Oltretorrente)

L'idea di una soprano islandese

1commento

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

4commenti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

social

Le sigle "rock" del salsese Copelli diventano virali

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

1commento

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

2commenti

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

milano

Pirata della strada tradito da una telefonata a casa: "Sono in ospedale"

BOLZANO

Alpinismo: Ueli Steck muore sull'Everest

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

serie a

"Buu" razzisti a Cagliari: Muntari abbandona il campo Gallery

formula 1

Gp di Russia: vince la Mercedes (di Bottas.) Le due Ferrari sul podio

MOTORI

Economia

E' Fiesta l'auto piu' venduta d'Europa Video

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento