15°

29°

Disagi

Incendio doloso: Milano-Bologna, treni nel caos

Sono comparse scritte No Tav

Incendio doloso: Milano-Bologna,  treni nel caos
Ricevi gratis le news
4

Treni bloccati stamani sul nodo di Bologna per 4 roghi dolosi in pozzetti per impianti alla stazione di Santa Viola. Pesanti le ripercussioni sul traffico ad alta velocità ma anche sulle linee convenzionali. Sul luogo trovate scritte recenti 'No Tav'. Il ministro dei trasporti Lupi parla di «nuovo atto terroristico" contro la Tav: «non ci fermeranno nella strada di innovare e cambiare l’Italia». Interviene anche il premier Renzi, che parla di sabotaggio, e invita a non tornare a rievocare parole del passato: «stiamo monitorando». Pesanti le ripercussioni sul traffico ferroviario, la procura valuta le ipotesi di reato: ipotesi che abbia agito un gruppetto di attentatori.

Dalle 7.30 è in parziale ripresa il traffico ferroviario fra Bologna e Milano (AV) e fra Bologna e Verona (linea convenzionale), dopo che dalle 4.30 la circolazione sul nodo di Bologna è fortemente rallentata per i danni provocati dall’incendio doloso a Santa Viola, alle porte della stazione centrale. Lo spiega Rfi. Coinvolte le linee dell’Alta Velocità Bologna-Milano AV, le convenzionali Bologna-Piacenza, Bologna-Verona e solo nella fase iniziale Bologna-Porretta, con cancellazioni e ritardi fino a 120 minuti.

Sul posto stanno operando le squadre tecniche di Rfi. Dopo i primi interventi i treni AV, che fino ad ora hanno utilizzato percorsi alternativi con servizio passeggeri nella stazione di Bologna San Ruffillo, stanno riprendendo a circolare su uno dei due binari già riattivato, con allungamenti dei tempi di viaggio fino a 60 minuti.
Riattivato dalle 7.30 anche il traffico sulla linea convenzionale Bologna-Verona. I treni regionali della linea convenzionale Bologna-Piacenza sono fermi nella stazione di Bologna Arcoveggio, quelli a lunga percorrenza utilizzano la stazione di San Lazzaro. I viaggiatori, conclude Rfi, sono costantemente informati sia bordo treno sia nelle stazioni.

I problemi maggiori per le conseguenze dell’attentato incendiario della scorsa notte restano sulla linea ferroviaria convenzionale Bologna-Milano. Come già si era appreso, invece, dalle 6.30 la circolazione è ripartita sulla linea Porrettana e dalle 7.30 sulla Bologna-Milano Alta Velocità e sulla Bologna-Verona.
In realtà - viene precisato dalle ferrovie - non è ferma la circolazione neanche sulla Bologna-Milano convenzionale, ma i treni vengono deviati nelle stazioni di Bologna Arcoveggio e San Lazzaro e ci sono comunque diverse cancellazioni e limitazioni di percorso.
«Non è un blocco della circolazione ma è una situazione di circolazione fortemente rallentata - viene spiegato - con la situazione più difficile sulla Bologna-Milano convenzionale e i viaggiatori che vengono indirizzati ad Arcoveggio e a San Lazzaro. Ovviamente questo è difficoltoso per i passeggeri in partenza da Bologna. I Bologna-Milano Av e i Bologna-Verona fanno la loro strada, anche se con una capacità infrastrutturale un pò ridotta e con un allungamento dei tempi di viaggio. In realtà non hanno mia smesso di circolare, hanno fatto deviazioni per un certo periodo».
«I tecnici stanno riparando i danni provocati dall’incendio doloso - aggiungono le Ferrovie - tre linee sono state ripristinate tra le 4.30 e le 7.30 e ora sono al lavoro sulla quarta.  Lì ci sono tutte le squadre per cercare di ripartire prima possibile».

 

Foto: inquirenti la lavoro, treni nel caos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rosita

    23 Dicembre @ 09.26

    Purtroppo dobbiamo prendere atto che siamo circondati da mentecatti e deficienti cronici che non sanno cosa fare per tirare sera o mattina (probabilmente non sanno nemmeno perché sono al mondo!). Loro unica mansione è quella di rompere le scatole al prossimo.....povero mondo!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      23 Dicembre @ 11.09

      IL GUAIO , SIGNORA ROSITA , è che , questi , non sono mentecatti e deficienti cronici .

      Rispondi

      • sabcarrera

        23 Dicembre @ 11.46

        Non credo neanche al terrorismo ma al ricatto di bande criminali, come è sempre stato.

        Rispondi

        • Medioman

          23 Dicembre @ 15.31

          Negli anni settanta, le bande di criminali (pitturate di vari colori, per darsi una "giustificazione politica") cominciarono con gli attentati ai tralicci (Giangi Feltrinelli), per arrivare agli "espropri proletari", alle "rapine di autofinanziamento", ai sequestri di persona; anche allora, si era in clima di "compromesso storico". Corsi e ricorsi della storia?

          Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti