12°

19°

Disagi

Incendio doloso: Milano-Bologna, treni nel caos

Sono comparse scritte No Tav

Incendio doloso: Milano-Bologna,  treni nel caos
Ricevi gratis le news
4

Treni bloccati stamani sul nodo di Bologna per 4 roghi dolosi in pozzetti per impianti alla stazione di Santa Viola. Pesanti le ripercussioni sul traffico ad alta velocità ma anche sulle linee convenzionali. Sul luogo trovate scritte recenti 'No Tav'. Il ministro dei trasporti Lupi parla di «nuovo atto terroristico" contro la Tav: «non ci fermeranno nella strada di innovare e cambiare l’Italia». Interviene anche il premier Renzi, che parla di sabotaggio, e invita a non tornare a rievocare parole del passato: «stiamo monitorando». Pesanti le ripercussioni sul traffico ferroviario, la procura valuta le ipotesi di reato: ipotesi che abbia agito un gruppetto di attentatori.

Dalle 7.30 è in parziale ripresa il traffico ferroviario fra Bologna e Milano (AV) e fra Bologna e Verona (linea convenzionale), dopo che dalle 4.30 la circolazione sul nodo di Bologna è fortemente rallentata per i danni provocati dall’incendio doloso a Santa Viola, alle porte della stazione centrale. Lo spiega Rfi. Coinvolte le linee dell’Alta Velocità Bologna-Milano AV, le convenzionali Bologna-Piacenza, Bologna-Verona e solo nella fase iniziale Bologna-Porretta, con cancellazioni e ritardi fino a 120 minuti.

Sul posto stanno operando le squadre tecniche di Rfi. Dopo i primi interventi i treni AV, che fino ad ora hanno utilizzato percorsi alternativi con servizio passeggeri nella stazione di Bologna San Ruffillo, stanno riprendendo a circolare su uno dei due binari già riattivato, con allungamenti dei tempi di viaggio fino a 60 minuti.
Riattivato dalle 7.30 anche il traffico sulla linea convenzionale Bologna-Verona. I treni regionali della linea convenzionale Bologna-Piacenza sono fermi nella stazione di Bologna Arcoveggio, quelli a lunga percorrenza utilizzano la stazione di San Lazzaro. I viaggiatori, conclude Rfi, sono costantemente informati sia bordo treno sia nelle stazioni.

I problemi maggiori per le conseguenze dell’attentato incendiario della scorsa notte restano sulla linea ferroviaria convenzionale Bologna-Milano. Come già si era appreso, invece, dalle 6.30 la circolazione è ripartita sulla linea Porrettana e dalle 7.30 sulla Bologna-Milano Alta Velocità e sulla Bologna-Verona.
In realtà - viene precisato dalle ferrovie - non è ferma la circolazione neanche sulla Bologna-Milano convenzionale, ma i treni vengono deviati nelle stazioni di Bologna Arcoveggio e San Lazzaro e ci sono comunque diverse cancellazioni e limitazioni di percorso.
«Non è un blocco della circolazione ma è una situazione di circolazione fortemente rallentata - viene spiegato - con la situazione più difficile sulla Bologna-Milano convenzionale e i viaggiatori che vengono indirizzati ad Arcoveggio e a San Lazzaro. Ovviamente questo è difficoltoso per i passeggeri in partenza da Bologna. I Bologna-Milano Av e i Bologna-Verona fanno la loro strada, anche se con una capacità infrastrutturale un pò ridotta e con un allungamento dei tempi di viaggio. In realtà non hanno mia smesso di circolare, hanno fatto deviazioni per un certo periodo».
«I tecnici stanno riparando i danni provocati dall’incendio doloso - aggiungono le Ferrovie - tre linee sono state ripristinate tra le 4.30 e le 7.30 e ora sono al lavoro sulla quarta.  Lì ci sono tutte le squadre per cercare di ripartire prima possibile».

 

Foto: inquirenti la lavoro, treni nel caos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rosita

    23 Dicembre @ 09.26

    Purtroppo dobbiamo prendere atto che siamo circondati da mentecatti e deficienti cronici che non sanno cosa fare per tirare sera o mattina (probabilmente non sanno nemmeno perché sono al mondo!). Loro unica mansione è quella di rompere le scatole al prossimo.....povero mondo!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      23 Dicembre @ 11.09

      IL GUAIO , SIGNORA ROSITA , è che , questi , non sono mentecatti e deficienti cronici .

      Rispondi

      • sabcarrera

        23 Dicembre @ 11.46

        Non credo neanche al terrorismo ma al ricatto di bande criminali, come è sempre stato.

        Rispondi

        • Medioman

          23 Dicembre @ 15.31

          Negli anni settanta, le bande di criminali (pitturate di vari colori, per darsi una "giustificazione politica") cominciarono con gli attentati ai tralicci (Giangi Feltrinelli), per arrivare agli "espropri proletari", alle "rapine di autofinanziamento", ai sequestri di persona; anche allora, si era in clima di "compromesso storico". Corsi e ricorsi della storia?

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

AVEVA SOLO 48 ANNI

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa

Calcio

Parma, tre punti d'oro

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

Lunedì

A1, chiusura casello di Parma in entrata per MI e uscita per BO 4 notti Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

1commento

SPORT

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va