17°

far west

Gli ultrà del Feyenoord devastano Roma

Gli ultrà del Feyenoord devastano Roma
Ricevi gratis le news
3

Momenti di tensione a Roma, in piazza di Spagna, a poche ore dal match valido per l’Europa League tra la Roma e gli olandesi del Feyenoord. Le forze dell’ordine sono state costrette ad effettuare alcune cariche di alleggerimento nei confronti della tifoseria straniera presente in piazza. Alcuni supporters olandesi hanno, infatti, lanciato oggetti contro gli agenti. Dopo le cariche della polizia in piazza di Spagna, a Roma, centinaia di tifosi del Feyenoord sono riuniti in piazzale delle Canestre, vicino alla Terrazza del Pincio, sopra alla piazza del centro. I sostenitori della squadra olandese sono controllati da decine di poliziotti in tenuta antisommossa in attesa di essere scortati allo stadio Olimpico per la sfida di Europa League con la Roma, alle ore 19. Sul posto sono arrivati alcuni bus dell’Atac dedicati al trasporto dei tifosi. Una richiesta di risarcimento danni alla società calcistica Feyenoord. E’ l’ipotesi sulla quale stanno lavorando gli uffici del Campidoglio anche dopo i danni accertati alla Barcaccia. L’assunto dal quale si parte è che alcuni tifosi, veri e propri hooligans, non avrebbero dovuto raggiungere Roma e dovevano essere controllati dal club. Marino ha infatti espresso il suo «disappunto per quanto accaduto, soprattutto per il modo in cui è stato gestito l’arrivo in città di migliaia di tifosi tra cui, evidentemente, molti violenti: una gestione che ha provocato un tale allarme e gravi danni, da far prefigurare precise responsabilità».

La "barcaccia" era appena stata restaurata: 200mila euro

E’ stata riconsegnata solo qualche mese fa, bianca e pulita, dopo un anno di restauri costati circa 200mila euro, la Barcaccia, capolavoro seicentesco di Pietro Bernini, presa d’assalto e danneggiata dai tifosi olandesi del Feyenoord.
Il gioiello, che si trova ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti, impreziosisce piazza di Spagna, interamente pedonale dal 4 agosto scorso. E’ il primo esempio di fontana concepita interamente come un’opera scultorea, allontanandosi dai canoni della classica vasca dalle forme geometriche. La Barcaccia deve il suo nome, secondo una versione popolare molto accreditata, alla presenza sulla piazza di una barca in secca portata fin lì dalla piena del Tevere del 1598.
L’opera fu commissionata nel 1627 da papa Urbano VIII Barberini, che la volle ai piedi della scarpata su cui sorgeva la chiesa della Trinità dei Monti, quando ancora la celebre scalinata non era stata eretta. Alla sua costruzione non si esclude abbia partecipato anche il figlio di Pietro, Gian Lorenzo Bernini. L’opera, infatti, potrebbe essere stata ultimata da quest’ultimo dopo la morte del padre nel 1629.
La fontana è composta da una vasca a forma di imbarcazione che raccoglie l’acqua che fuoriesce da due grandi soli - collocati internamente allo scafo a prua e a poppa - e quella che zampilla da un piccolo catino centrale. L’acqua straripante dai fianchi della barca, aperti in modo da offrire l’impressione che stia affondando, viene raccolta da un bacino sottostante nel quale confluiscono anche i getti provenienti da bocche di finte cannoniere poste all’esterno della prua e della poppa, ai lati dei grandi stemmi papali caratterizzati dalle api, simbolo della famiglia Barberini.

 

Il sindaco di Roma

"Quanto sta accadendo in queste ore a Roma è vergognoso e intollerabile. La nostra Capitale, così preziosa e delicata, e i suoi cittadini non possono diventare ostaggio di teppisti che sono venuti a Roma con il pretesto di seguire la propria squadra del cuore e che, invece, si stanno macchiando di violenze e disordini. Oltre che di danneggiamenti a preziosi monumenti cittadini. Scene come quelle che si sono registrate ieri sera a piazza Campo dei Fiori, e oggi pomeriggio a piazza di Spagna, sono semplicemente ingiustificabili, e intendo fare tutto ciò che è in mio potere per far sì che i responsabili ne rispondano appieno. Per questa ragione non soltanto ho protestato e chiesto spiegazioni a chi ha la responsabilità dell’ordine pubblico in questa città, consentendo che monumenti preziosi e recentemente restaurati come la Barcaccia, diventassero bersaglio di gesti violenti". Lo scrive, in una nota, il sindaco di Roma Ignazio Marino. "Ma ho cercato di contattare il ministro degli Interni, e ho espresso all’ambasciata olandese il mio più duro disappunto per quanto accaduto, soprattutto per il modo in cui è stato gestito l'arrivo in città di migliaia di tifosi tra cui, evidentemente, molti violenti. Una gestione che ha provocato un tale allarme e gravi danni, da far prefigurare precise responsabilità", conclude Marino nella nota.  «Sono seriamente infuriato. E' inammissibile quello che sta accadendo. Mi sono sentito diverse volte con il Prefetto e abbiamo mandato i tecnici a verificare i danni alla Barcaccia». Così il sindaco di Roma Ignazio Marino commentando le devastazioni compiute dai tifosi del Feyenoord a piazza di Spagna.

Babington's

«Oggi ho perso una giornata di lavoro, ora chi mi ripaga?». A chiederselo è il titolare di Babington's, in piazza di Spagna, Rory Bruce, che oggi è stato costretto a chiudere la sala da tè a causa degli scontri provocati dai tifosi del Feyenoord che hanno invaso la piazza danneggiando anche la Barcaccia. «Temo che l’ordinanza antialcol non sia stata rispettata - ha aggiunto -. Tra i tifosi scorrevano litri di birra, liquori e rum acquistati in qualche bar o chioschetto di venditori ambulanti che sono in piazza».

Zingaretti

"Roma-Feyenoord, uno sfregio a Roma ad opera di incivili. Ora pene esemplari e nessuna indulgenza. Solidarietà alle forze dell’ordine". Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

 

La maggioranza in Consiglio comunale a Roma

Roma pretende un risarcimento. Chiediamo che gli autori di questo ignobile scempio vengano individuati, arrestati, immediatamente processati e prima del rimpatrio siano costretti a risarcire in toto i danni provocati ai beni e al patrimonio pubblico». Così i capigruppo della maggioranza in Campidoglio Fabrizio Panecaldo, Luca Giansanti Gianluca Peciola e Massimo Caprari.
«La Barcaccia di piazza di Spagna, uno dei simboli di Roma, patrimonio dell’umanità, non può essere lasciata in balia e deturpata da un orda di centinaia di teppisti ubriachi travestiti da tifosi di calcio. Stanno facendo il giro del mondo le foto dell’immondo stato in cui è stata ridotta la fontana che era recentemente tornata al suo antico splendore e restituita alla città il 22 settembre 2014 dopo un restauro durato un anno e un costo di 200 mila euro».

Gasparri

"In Italia vengono giustamente chiuse le curve quando il tifo calcistico supera il tollerabile. Il vergognoso comportamento dei sedicenti tifosi olandesi piombati a Roma dando luogo ad atti di teppismo diffuso dovrebbe interdir loro l’accesso allo stadio per procedere a un immediato rimpatrio, salvo un soggiorno aggiuntivo in Italia nelle patrie galere. Spesso severi e autocritici nei confronti dei difetti del nostro paese, non possiamo non biasimare l’orribile comportamento di questi ospiti indesiderabili. Vadano a casa e non vengano più fatti entrare in Italia vista la loro condotta da teppisti e delinquenti". Lo dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri attraverso una nota.

La Binetti

"Il calcio è uno sport che in Italia appassiona i bambini fin da piccoli e li aiuta a comprendere attraverso le regole lealtà, destrezza e collaborazione. Le scene di ieri sera e di queste ore, con lanci di bottiglie, risse in via del Corso ad opera di tifosi olandesi, nulla hanno a che vedere con lo spirito che deve animare il calcio e lo sport in generale". Lo afferma Paola Binetti, deputato di Area Popolare e nota tifosa della Roma. "Gli stadi devono tornare alle famiglie ed essere un luogo animato da spirito di festa per i tifosi e per i giovani. Il Ministro Alfano ha già fatto molto per recuperare la sicurezza negli stadi, con una serie di norme e indicazioni che integrano prevenzione e controllo, grazie anche all’impegno delle forze dell’ordine" aggiunge Paola Binetti che prosegue: "ma serve una più ampia educazione sportiva, che restituisca al calcio la sua dimensione ludica, riducendo la pressione che gli interessi economici hanno creato intorno a quello che fino a poco tempo fa sembrava il gioco più bello del mondo".

Ricciardelli

"Gli atti di vandalismo contro il centro storico di Roma, Piazza di Spagna, Trinità dei Monti e la Fontana della Barcaccia da pochi mesi restaurata rappresentano un danno economico e di immagine immenso per tutto il mondo". Lo scrive in una nota Livio Ricciardelli, vicepresidente del Partito Democratico nel Consiglio del I Municipio di Roma ed esponente del Pd Trastevere. "Le forze dell’ordine in queste ore si stanno impegnando no-stop contro una tifoseria giunta qui a Roma formalmente per una partita di calcio, ma in pratica per causare danni alla città ed ai suoi cittadini", sottolinea il consigliere del centro storico. "Un centro storico militarizzato ed a ferro e fuoco ci ricorda pagine nere della nostra storia recente - conclude Ricciardelli - ed è triste che una vicenda di questo tipo avvenga per un evento sportivo. La società del Feyenoord, anzichè polemizzare con i parametri stabiliti per far accedere i propri tifosi allo Stadio Olimpico, dovrebbe chiedere pubblicamente scusa. E sono d’accordo con la proposta lanciata da parte dell’amministrazione comunale sulla richiesta alla società del Feyenoord di un corrispettivo economico per riparare i danni causati alla città dai propri tifosi".

La Meloni

Sono intollerabili le immagini che arrivano da piazza di Spagna e Campo de Fiori: orde di trogloditi ubriachi e drogati che stanno devastando il centro di Roma trasformandolo in un campo di battaglia. Gente che urina sui muri, che lancia bottiglie di birra ai passanti e alle vetrine dei negozi obbligandoli a chiudere, che fronteggia le forze dell’ordine, che riduce i monumenti in contenitori di rifiuti impedendo a romani e ai turisti venuti in visita nella Capitale di viversi le bellezze della città Eterna". E’ quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. "Mi chiedo cosa stiano facendo Alfano e Marino, oltre a sparare le solite frasi di circostanza senza senso, che come al solito si distinguono per totale indifferenza e incapacità. Dopo il trattamento vergognoso che altre nazioni hanno riservato ai tifosi italiani in trasferta, con arresti preventivi ingiustificati e settimane di carcerazione immotivata in totale assenza di episodi di violenza e vandalismo mi aspetto che l’Italia abbia la dignità, prima di rispedire a casa a calci nel sedere questi dementi, di pretendere immediatamente il risarcimento dei danni materiali e di immagine subiti dalla città. Questo schifo lo facciano a casa loro".

Marinelli

«Profondo sdegno per quanto avvenuto oggi pomeriggio a Piazza di Spagna e per l’oltraggio che alcuni nostri monumenti, come la Barcaccia, simbolo storico di questa città, hanno subìto». Lo dichiara in una nota l’Assessore alla Cultura e al Turismo Giovanna Marinelli.
«Stiamo verificando con la Sovrintendenza Capitolina i danni arrecati dai tifosi olandesi. Da una prima analisi risulta danneggiato il candelabro centrale della Barcaccia, restaurata e inaugurata lo scorso settembre. Nelle prossime ore l’area intorno alla fontana verrà recintata e l’acqua prosciugata per un controllo dettagliato. Verifiche andranno fatte anche per la Scalinata di Trinità dei Monti e per l’intera piazza. Il nostro patrimonio e la nostra cultura sono stati oggi profondamente offesi».

Calderoli

Se poche decine di tifosi olandesi ubriachi riescono a mettere in scacco l’ordine pubblico e a devastare, ieri, Campo dei Fiori e, oggi, Piazza di Spagna e il centro della Capitale, chi è preposto alla tutela dell’ordine pubblico e chi dovrebbe guidare la città devono andarsene a casa subito». Questo il giudizio di Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato, sulle devastazioni avvenute a Roma ad opera dei tifosi olandesi e per le quali esprime «solidarietà agli agenti rimasti feriti». «Certo che se a difenderci dal terrorismo deve essere chi non riesce nemmeno a controllare l'aggressione, peraltro preannunciata, di qualche ubriaco - continua l’esponente della Lega Nord - siamo messi veramente male». «Come possiamo chiede Calderoli - partecipare ai consessi internazionali a discutere di come contrastare l’avanzata dell’Isis e non saper gestire qualcuno che ha alzato il gomito?».

Salvini

"Tifosi olandesi devastano Roma. Il prefetto di Roma dovrebbe dimettersi, il suo capo Alfano dovrebbe dimettersi e chiedere scusa". Così su Facebook il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • TheoGattler

    19 Febbraio @ 23.57

    Ma utilizzare le mitragliatrici, proprio non era possibile ?

    Rispondi

  • patti

    19 Febbraio @ 20.06

    Verci, che stai a di'?!....la devono smettere loro, andassero in russia a distruggere mosca! Secondo me ci sarebbe più' manganello e meno polemica!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    19 Febbraio @ 19.32

    PARTITE COME QUESTE , AD ALTISSIMO RISCHIO , NON VANNO GIOCATE IN CITTA' "DELICATE" COME ROMA , MILANO , NAPOLI , FIRENZE O VENEZIA ! VANNO GIOCATE IN QUALCHE PICCOLA CITTA' PERIFERICA DOVE SI POSSANO FARE MENO DANNI . FAR GIOCARE UNA PARTITA COME QUESTA A ROMA E' COME METTERE UN ELEFANTE IN UNA SALA DI CRISTALLI ! Dispiace per i tifosi , e , certamente , gli abitanti della "piccola città" non sarebbero contenti , ma si potrebbero evitare danni enormi . ADESSO GLI OLANDESI DARANNO LA COLPA A NOI , PERCHE' , NOI ITALIANI , ALL' ESTERO NON CI POSSONO VEDERE . Diranno che i tifosi del Feyenoord , poverelli , sono stati provocati e maltrattati , che la nostra Polizia li ha brutalmente assaliti e non è stata in grado di tutelare l' Ordine Pubblico , alla fine nessuno pagherà niente a nessuno................

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro