19°

29°

blackout

Enel: "Rimborsi in bolletta". E il caso finisce in Parlamento

Neve a Bologna

Neve a Bologna

Ricevi gratis le news
3

E' quello che chiedono sindaci e cittadini: i risarcimenti da Enel. Che non ripagheranno di tutti i disagi subiti in quelli che per molti sono stati tre giorni senza luce, acqua e gas. Ma rappresentano quel che è giusto. 

I risarcimenti dovrebbero arrivare direttamente in bolletta. Lo ha dichiarato Ernesto Coppa, responsabile Enel Nord Italia, al Resto del Carlino: "Gli utenti hanno diritto ai rimborsi previsti dalla normativa". E la noramtiva è quella che cita anche il Movimento Difesa dei Consumatori:  l’Autorità per l'energia elettrica e il gas, con delibera 198/11, ha istituito un fondo speciale, grazie al quale è possibile ricevere un indennizzo automatico. Il rimborso dovrebbe essere accreditato entro 4-5 mesi dall'evento e indicato in bolletta come "mancato rispetto dei livelli di qualità".

L'indennizzo scatta dalle 12 ore in su di interruzione dell'erogazione di energia elettrica. 

Intanto sono i deputati parmigiani Giuseppe Romanini e Patrizia Maestri a presentare un'interrogazione urgente al Governo sui blackout.

"L’Emilia Romagna ha subito non pochi disagi dal maltempo dei giorni scorsi e fra questi due fatti hanno coinvolto l’intera Regione: l’interruzione per tanti cittadini della luce elettrica, anche nel Parmense, e i problemi derivanti dal blocco autostradale ai mezzi pesanti. - si legge in una nota - Con l’obiettivo di avere risposte chiare anche alle questioni poste dal Presidente Bonaccini, Giuseppe Romanini e Patrizia Maestri hanno firmato una interrogazione urgente al Governo presentata dai deputati Pd dell’Emilia Romagna per conoscere innanzitutto quali danni la nevicata ha prodotto sulle cabine dell'alta tensione, e se il Governo intenda chiamare la Società Terna a un preciso resoconto. Si parla di circa 6 o 7 impianti danneggiati che sarebbero alla base del black-out.
In secondo luogo se si intende chiedere motivo ad Enel della mancata comunicazione, agli utenti e alle Istituzioni locali, della consistenza del danno e dei tempi di ripristino, una mancanza che ha impedito agli Enti Locali, ai cittadini e alle imprese di organizzarsi per far fronte all'emergenza.
Terza questione: se si intende riconsiderare il cosiddetto “protocollo neve” che consente a Società Autostrade in via unilaterale di bloccare l'accesso ai mezzi pesanti, in caso di rischio neve, nel tratto appenninico dell' A1, Bologna-Firenze, che risulta essere stato operato fin dalle ore 5 di Giovedì 5 Febbraio, mettendo in grande difficoltà i Comuni a ridosso del tratto appenninico, in particolare Casalecchio e Sasso Marconi.
“ Al momento si calcola che siano state più di duecentomila le utenze di media tensione interrotte il che significa che il numero di famiglie e imprese che si sono trovate senza energia elettrica sono più del doppio. Dunque è importante verificare quello che è successo e prendere le misure idonee – spiegano i Parlamentari – anche in Provincia di Parma la dimensione del disagio e la sua durata sono stati considerevoli, come denunciato da sindaci e amministratori delle zone colpite. E’ evidente che qualcosa, soprattutto sul piano della dovuta comunicazione dell’emergenza da parte del gestore del servizio non ha funzionato e questo non deve accadere perché la perdita della luce ha significato per tanti cittadini l'interruzione del riscaldamento, dell'acqua e telefono. Con questo atto parlamentare, che porta la prima firma dell’on. Fabbri, tutti i deputati PD emiliano romagnoli sollecitano il Governo ad accogliere la richiesta, del Presidente Bonaccini, di risorse e provvedimenti per sostenere lo stato di emergenza causato dal maltempo”.

In serata è stato diffuso anche il comunicato del senatore Giorgio Pagliari: 

Facendo seguito all’interrogazione presentata ieri insieme ad altri Senatori dell’Emilia Romagna, sono intervenuto in Aula per chiedere parole di assoluta chiarezza da parte del Governo sulla disastrosa gestione dell’emergenza, causata dalla neve di questi giorni, dovuta ad Enel.
Ho denunciato la gravità del disservizio, che, purtroppo, ha colpito Famiglie, Giovani e Anziani, che tuttora non ha trovato soluzione definitiva.
Ho sottolineato all’Assemblea le molte e preoccupate comunicazioni di Cittadini e di Imprenditori, che hanno evidenziato, con la solita civiltà, le conseguenze di una omissione di servizio essenziale, che non ha, nella dimensione in cui si è verificato, giustificazione alcuna.
Ho sottolineato, con vigore, le denunce giuntemi da molti Sindaci, preoccupati prima delle situazioni causate ai loro Cittadini e poi delle responsabilità aggravate che questa situazione ha addossato agli stessi, sul campo 24 ore su 24, in attesa di risposte concrete assolutamente ritardate e alle prese con difficili problemi di gestione, soprattutto delle situazioni più delicate, quali quelle dei molti Cittadini, anche anziani, chiusi nelle loro case, spesso anche difficili da raggiungere.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Samuele

    10 Febbraio @ 19.55

    State sereni se arriva a renzi allora siete salvi..

    Rispondi

  • davide

    10 Febbraio @ 19.51

    Beh i rimborsi per i pod bt/domestici interrotti variano a seconda della densità abitativa del comune... Ma si parla di cifra minima euro30 più 15 euro ogni 4 ore anche non consecutive se la riattivazione è provvisoria max un ora e fino a max 300 euro totali per pod/cliente finale. Capite bene che il disagio fisico,morale o i costi per l eventuale noleggio / acquisto di un generatore sono superiori... E che si tratta solo di un contentino rispetto al disservizio. Ma se qualcuno spera in rimborsi maggiori è necessario citare in giudizio il distributore tramite un legale o Class action...enel distribuzione fa parte del gruppo enel che è un'azienda di Stato, ma quotata in borsa cioè la governance deve rispondere agli azionisti: non si possono permettere il senso di responsabilità di risarcire ulteriormente la generalità dell utenza se non obbligati dall' Aeegsi cioè lo stesso Stato.

    Rispondi

  • Monty

    10 Febbraio @ 16.23

    A starema a vedor Coppa. E' questo dovrebbe che mi lascia perplesso. Il verbo presente (guarda cas0) viene sempre usato quando ci sono gli aumenti e mai quando ti devono rimborsare.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti