15°

29°

dibattito

E' giusto che quest'uomo esca già dal carcere?

La denuncia della mamma di Tommy: il suo assassino presto al lavoro esterno? - Ricordiamo cosa diceva

E' giusto che quest'uomo esca già dal carcere?
Ricevi gratis le news
66

La domanda è retorica, perchè se le leggi lo prevedono è evidente che anche un assassino conclamato e crudele come Mario Alessi (e come tanti suoi "colleghi") potrà usufruire dei benefici previsti per chi è in carcere, anche con le pene più gravi.

Ma anche se sono già trascorsi nove anni, a Parma è ancora troppo dolorosa la ferita di quel bestiale gesto che fu l'assassinio di Tommy per non sollevare una questione che rientra nel più generale problema della giustizia "giusta". La denuncia, come sempre accorata e insieme serena, di mamma Paola ha riaperto il dramma lacerante di tante famiglie, che dopo avere subìto i più gravi delitti si trovano - nel giro di pochi anni - a dover sapere di nuovo in libertà (o addirittura a dover rivedere vicino a casa) chi quei delitti ha commesso. 

La stessa situazione si verificherà prima o poi per l'altro omicida Raimondi (che grazie al rito abbreviato ebbe una condanna di soli 20 anni) e per Antonella Conserva (che nel processo emerse come la mente del tragico sequestro). Una situazione ancor più ripugnante se pensiamo che non ci sono mai stati segnali di vero pentimento (a meno che non riteniamo tale l'aver rinunciato da parte di Raimondi ai primi permessi esterni).

Ma quelle che fanno più rabbia sono proprio le notizie su Alessi. Ce le ricordiamo tutti quelle frasi: “Ho un figlio anch’io e non farei mai una cosa del genere”. “Per me i bambini sono come angeli scesi dal cielo”. “Io un bambino non sono neanche capace di guardarlo male, figuriamoci di rapirlo”.

Ce li ricordiamo tutti i suoi tentativi di sviare i sospetti da sè, di coinvolgere altre persone compreso il padre di Tommy. E in Gazzetta ricordiamo le parole e le sensazioni con cui Alessi ci veniva raccontato dal collega Marco Federici, il primo che lo intervistò. 

Ecco perchè, pur rispettando le leggi e il principio di un carcere che dovrebbe rieducare e non solo punire, quella domanda resta fortissima: è giusto che un uomo così possa già uscire dal carcere?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Margherita

    27 Maggio @ 09.16

    E' mostruoso (..non bestiale, perchè nel mondo degli animali la cosidetta violenza risponde alle leggi della natura...) quello che quest'uomo ha fatto e sarebbe veramente ingiusto, immorale ed incivile solo pensare di lasciarlo libero. Se è vero, come raccontano, che anche tra la malavita esiste una specie di codice d'onore.....quest'essere immondo non dovrebbe trovare pace nè in cella nè fuori. E tanta solidarietà a mamma Paola.

    Rispondi

  • Lavapiatti

    26 Maggio @ 23.09

    Bravo Marco!!!!!!! Ma neanche piuttosto lo abbandono nella fossa delle Marianne In una gabbia di leoni e tigri Ma non in libertà! Neanche vigilata! Neanche ai lavori forzati! Carcere e basta...e la chiave della cella ingoiata

    Rispondi

  • marco

    26 Maggio @ 08.49

    Ovviamente no, non è giusto. Questo bastardo deve schiattare in carcere!

    Rispondi

  • Je

    26 Maggio @ 08.44

    Questa persona era pericolosa, lo è e lo resterà sempre. Per quanto finga e reciti la parte del detenuto modello Alessi è un pericolo per la società. Nel 2003, relativamente al sequestro dei due giovani agrigentini, nell'ordinanza di custodia cautelare il magistrato scriveva: "Lo svolgimento dei fatti, per modalità e gravità, denota una personalità violenta tale da far presumere il concretissimo pericolo di reiterazione". Come è andata a finire purtroppo lo sappiamo tutti...

    Rispondi

  • Paola

    26 Maggio @ 08.30

    Alessi. Ha ucciso a sangue freddo un bambino, è stato condannato all'ergastolo, in prigione gli hanno insegnato il mestiere di giardiniere (chi sa perchè poi se era un ergastolano!) e ora, quando uscirà, (se uscirà) avrà un lavoro assicurato e ben pagato. La sottoscritta. Ha scelto di lasciare il lavoro per seguire la madre, terminale di linfomi cerebrali, e il padre, affetto da alzheimer. Nel frattempo la madre è deceduta, è disoccupata da più di un anno, si paga un corso di inglese per cercare di stare al passo con i tempi e al Centro per l'impiego di Parma le hanno detto: non c'è lavoro per nessuno, e nel dirlo l'addetta non sembrava neanche dispiaciuta, deve farsi aiutare dai familiari o aspettare la pensione (notare i termini: CENTRO PER L'IMPIEGO - la sottoscritta ha 55 anni ed è nubile e HA VERSATO 32 ANNI DI CONTRIBUTI COME IMPIEGATA - i familiari sono IL PADRE DI 89 ANNI CON ALZHEIMER)... ...la sottoscritta, sinceramente, non saprebbe bene a chi dare la badilata. Meno male che non è una persona violenta e nemmeno cattiva d'animo, ma comunque non capisce.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti