dibattito

E' giusto che quest'uomo esca già dal carcere?

La denuncia della mamma di Tommy: il suo assassino presto al lavoro esterno? - Ricordiamo cosa diceva

E' giusto che quest'uomo esca già dal carcere?
Ricevi gratis le news
66

La domanda è retorica, perchè se le leggi lo prevedono è evidente che anche un assassino conclamato e crudele come Mario Alessi (e come tanti suoi "colleghi") potrà usufruire dei benefici previsti per chi è in carcere, anche con le pene più gravi.

Ma anche se sono già trascorsi nove anni, a Parma è ancora troppo dolorosa la ferita di quel bestiale gesto che fu l'assassinio di Tommy per non sollevare una questione che rientra nel più generale problema della giustizia "giusta". La denuncia, come sempre accorata e insieme serena, di mamma Paola ha riaperto il dramma lacerante di tante famiglie, che dopo avere subìto i più gravi delitti si trovano - nel giro di pochi anni - a dover sapere di nuovo in libertà (o addirittura a dover rivedere vicino a casa) chi quei delitti ha commesso. 

La stessa situazione si verificherà prima o poi per l'altro omicida Raimondi (che grazie al rito abbreviato ebbe una condanna di soli 20 anni) e per Antonella Conserva (che nel processo emerse come la mente del tragico sequestro). Una situazione ancor più ripugnante se pensiamo che non ci sono mai stati segnali di vero pentimento (a meno che non riteniamo tale l'aver rinunciato da parte di Raimondi ai primi permessi esterni).

Ma quelle che fanno più rabbia sono proprio le notizie su Alessi. Ce le ricordiamo tutti quelle frasi: “Ho un figlio anch’io e non farei mai una cosa del genere”. “Per me i bambini sono come angeli scesi dal cielo”. “Io un bambino non sono neanche capace di guardarlo male, figuriamoci di rapirlo”.

Ce li ricordiamo tutti i suoi tentativi di sviare i sospetti da sè, di coinvolgere altre persone compreso il padre di Tommy. E in Gazzetta ricordiamo le parole e le sensazioni con cui Alessi ci veniva raccontato dal collega Marco Federici, il primo che lo intervistò. 

Ecco perchè, pur rispettando le leggi e il principio di un carcere che dovrebbe rieducare e non solo punire, quella domanda resta fortissima: è giusto che un uomo così possa già uscire dal carcere?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Margherita

    27 Maggio @ 09.16

    E' mostruoso (..non bestiale, perchè nel mondo degli animali la cosidetta violenza risponde alle leggi della natura...) quello che quest'uomo ha fatto e sarebbe veramente ingiusto, immorale ed incivile solo pensare di lasciarlo libero. Se è vero, come raccontano, che anche tra la malavita esiste una specie di codice d'onore.....quest'essere immondo non dovrebbe trovare pace nè in cella nè fuori. E tanta solidarietà a mamma Paola.

    Rispondi

  • Lavapiatti

    26 Maggio @ 23.09

    Bravo Marco!!!!!!! Ma neanche piuttosto lo abbandono nella fossa delle Marianne In una gabbia di leoni e tigri Ma non in libertà! Neanche vigilata! Neanche ai lavori forzati! Carcere e basta...e la chiave della cella ingoiata

    Rispondi

  • marco

    26 Maggio @ 08.49

    Ovviamente no, non è giusto. Questo bastardo deve schiattare in carcere!

    Rispondi

  • Je

    26 Maggio @ 08.44

    Questa persona era pericolosa, lo è e lo resterà sempre. Per quanto finga e reciti la parte del detenuto modello Alessi è un pericolo per la società. Nel 2003, relativamente al sequestro dei due giovani agrigentini, nell'ordinanza di custodia cautelare il magistrato scriveva: "Lo svolgimento dei fatti, per modalità e gravità, denota una personalità violenta tale da far presumere il concretissimo pericolo di reiterazione". Come è andata a finire purtroppo lo sappiamo tutti...

    Rispondi

  • Paola

    26 Maggio @ 08.30

    Alessi. Ha ucciso a sangue freddo un bambino, è stato condannato all'ergastolo, in prigione gli hanno insegnato il mestiere di giardiniere (chi sa perchè poi se era un ergastolano!) e ora, quando uscirà, (se uscirà) avrà un lavoro assicurato e ben pagato. La sottoscritta. Ha scelto di lasciare il lavoro per seguire la madre, terminale di linfomi cerebrali, e il padre, affetto da alzheimer. Nel frattempo la madre è deceduta, è disoccupata da più di un anno, si paga un corso di inglese per cercare di stare al passo con i tempi e al Centro per l'impiego di Parma le hanno detto: non c'è lavoro per nessuno, e nel dirlo l'addetta non sembrava neanche dispiaciuta, deve farsi aiutare dai familiari o aspettare la pensione (notare i termini: CENTRO PER L'IMPIEGO - la sottoscritta ha 55 anni ed è nubile e HA VERSATO 32 ANNI DI CONTRIBUTI COME IMPIEGATA - i familiari sono IL PADRE DI 89 ANNI CON ALZHEIMER)... ...la sottoscritta, sinceramente, non saprebbe bene a chi dare la badilata. Meno male che non è una persona violenta e nemmeno cattiva d'animo, ma comunque non capisce.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

Orietta Berti in una foto d'archivio

Par condicio

Orietta Berti "assolta" dall'AgCom

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

'NDRANGHETA

Sarcone, il nuovo re della cosca che tentava di intimidire i testimoni dell'affare Sorbolo

POSTALLUVIONE

Ponte della Navetta, appalto all'impresa Buia

Lutto

L'ultimo viaggio di Cavatorta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Appello

Il sindaco di Collecchio: «Cerchiamo padroni per 15 cani»

NOCETO

Addio a Mario Reverberi, colonna del volontariato

Colorno

Rubata l'auto a servizio di un malato di Sla

Avis

Izzi: «Troppo pochi disposti a donare»

ODONTOIATRI

Falsi dentisti, c'è l'app per stanarli

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

2commenti

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

14commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

7commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

1commento

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

Salute

Le sigarette elettroniche pericolose per gli adolescenti

ALTO ADIGE

Slavine in Vallelunga: travolta una casa, evacuato anche un albergo Foto

SPORT

Tuffi

Tania Cagnotto è diventata mamma

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

2commenti

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

novita'

Honda Civic, finalmente il diesel. Il 1.6 spiegato in tre mosse

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video