polemica

Pd: inceneritore, Bagnacani vota "contro" il Comune?

Il termovalorizzatore di Parma

L'inceneritore di Parma

Ricevi gratis le news
5

Inceneritore: un weekend di polemiche. Dopo quella sollevata ieri dalla Gazzetta sulla vicenda dell' impianto fognario non realizzato, ora il capogruppo Nicola Dall'Olio - a nome del gruppo PD in consiglio comunale e del PD di Parma - ha inviato questo comunicato stampa: 

Termovalorizzatore: il volta faccia dell'amministrazione Pizzarotti

Bagnacani vota nel CdA di IREN il piano industriale contro indirizzi del Consiglio comunale

Che la contrapposizione di Pizzarotti all’inceneritore fosse molto di facciata e poco di sostanza lo si era capito da tempo. Archiviata in fretta la manifestazione di piazza con Grillo per celebrare il funerale di IREN (settembre 2012), l’atteggiamento di Pizzarotti ha presto cambiato piega: dapprima le rettifiche sui suoi impegni elettorali (“non ho mai promesso di chiudere l’inceneritore”), poi la nomina nel CdA di una persona, Bagnacani, preoccupato soprattutto dei propri interessi, le conferenze stampa nel segno del “volemose bene” con il Presidente di IREN, l’assenza di una vera azione di interdizione nell’assemblea dei soci anche quando c’era la possibilità di porre stringenti condizioni, come in occasione della revisione dello statuto e della governance della multiutility. Un passaggio coinciso con la sua ascesa ai vertici dell’ANCI nazionale.
Quanto rivelato dalla Gazzetta di Parma è la prova provata di questo volta faccia rispetto al principale punto su cui Pizzarotti è stato eletto, volta faccia che si è già più volte manifestato anche su altre questioni, da ultimo la gestione dei servizi per l’infanzia. Dall’inchiesta del quotidiano emerge che il Comune di Parma aveva la possibilità di fermare, o comunque ritardare i lavori del termovalorizzatore, se solo avesse richiesto il rispetto da parte di IREN dell’accordo sulle opere di compensazione, un vero e proprio contratto che impegnava IREN a realizzare tali opere prima dell’avvio dell’impianto.
Quanto avvenuto nel 2013 fa il paio con quanto accaduto pochi giorni fa, un fatto non ancora reso noto e politicamente forse ancora più grave. Mentre in Consiglio comunale si discuteva e si votava all’unanimità una mozione per esprimere la propria contrarietà al potenziamento del termovalorizzatore richiesto da IREN, impegnando il Sindaco e il suo rappresentante Bagnacani ad agire di conseguenza in tutte le sedi societarie, lo stesso Bagnacani, in sede di CdA, votava il piano industriale di IREN 2015-2020 che di certo tiene conto del potenziamento del termovalorizzatore di Parma. Uno schiaffo al Consiglio comunale, ma ancora di più a chi ha votato e creduto che questa amministrazione mantenesse gli impegni presi con i propri elettori.
Confidiamo che Pizzarotti, al rientro dagli Stati Uniti, saprà trarre tutte le conseguenze del caso.

La battaglia dell'inceneritore: tutte le notizie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    20 Giugno @ 12.57

    Dall'olio dovrebbe vergognarsi

    Rispondi

    • Goldwords

      20 Giugno @ 13.43

      Perché?

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno visto dall'elicottero dei vigili del fuoco

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

3commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

1commento

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS