10°

19°

stranieri

I migranti ripuliranno il greto del Baganza

I migranti ripuliranno il greto del Baganza
8

I profughi accolti a Parma saranno impiegati nella pulizia del greto del Baganza o in altri piccoli lavori manuali. Non ci sono ancora date o numeri esatti sulle persone che saranno coinvolte, così come manca una vera e propria convenzione, che però dovrebbe arrivare, almeno stando alle intenzioni, entro la fine dell’estate. Eppure,Comune e Prefettura di Parma hanno da poco sottoscritto un protocollo d’intesa proprio con questo obiettivo: impiegare in lavori socialmente utili i profughi accolti nel territorio. Ad annunciarlo è l’assessore al Welfare Laura Rossi, la quale, inoltre, punta ad ampliare il ventaglio di iniziative con le stesse finalità. «Mi piace pensare in grande» si lascia scappare la responsabile alle politiche sociali della giunta Pizzarotti, che tramite «Mi impegno a Parma», programma di cittadinanza attiva nato dalla sinergia tra l’ente e Forum Solidarietà ufficialmente a fine 2013, ma partito in modo concreto soltanto nei mesi successivi, avrebbe tutte le intenzioni di superare quegli inghippi burocratici che finora non hanno reso possibili maggiori progetti rivolti adimmigrati pronti a «sporcarsi le mani» in cambio di ospitalità. Proprio come un gruppo di 22 ragazzi provenienti principalmente da Senegal, Guinea e Gambia, accolti dalla San Cristoforo Onlus dell’instancabile don Umberto Cocconi, che a fine settembre 2014 avevano incontrato l’assessore per offrirsi volontari a pulire qualche parco della città o per altri lavoretti manuali, pur di contraccambiare l’accoglienza dei parmigiani. Avrebbero dovuto trovare questi impieghi, con tanto di copertura assicurativa, proprio tramite «Mi impegno a Parma», ma dopo quasi un anno non se n’è mai fatto nulla. La colpa? Ancora una volta della burocrazia. «Non è facile compiere azioni di questo genere: quando si parla di lavori manuali ci sono delle responsabilità che non tutti si vogliono assumere, anche giustamente. Ma noi andremo avanti - confida ancora l’assessore -: personalmente credo molto nel progetto “Mi impegno a Parma”, così come ci crede l’amministrazione e il movimento. E poi, dopo due anni abbiamo trovato la formula giusta per bypassare ogni genere di problema, cioè tramite l’affidamento a delle associazioni, e stiamo lavorando ad un nuovo regolamento per affidare tramite questo progetto anche lavoretti di manutenzione di verde pubblico o delle scuole, i più richiesti da chi vuole partecipare». «Mi impegno a Parma», infatti, finora ha visto l’adesione di 51 volontari («Un numero che ci soddisfa e che conferma la nostra intuizione positiva, anche se si può sempre migliorare»), in ambiti che comprendono il volontariato in biblioteche, scuole per l’infanzia, archivi e servizi sociali, animazione per bambini, laboratorio compiti e vigilanza negli attraversamenti pedonali davanti alle scuole. A breve, inoltre, altre 20 persone (ma i colloqui fatti in totale sarebbero oltre 200) saranno coinvolte in tre nuovi progetti: aiuto al centro per disabili di via Casaburi, animazione e aiuto pasti in Asp e monitoraggio di atti vandalici, come scritte sui muri, con conseguente pulizia. Ma molti, come detto, in tanti si sono proposti per aiutare in scuole e parchi pubblici e adesso sono ancora in attesa di novità. «Nonostante gli ostacoli burocratici - conclude la Rossi - con caparbietà ed entusiasmo, “Mi impegno a Parma” continuerà anche in futuro». Ma senza nuovi finanziamenti: fino a questo momento, il Comune ha infatti approvato per il progetto, tramite due delibere, un fondo complessivo di poco superiore a 35 mila euro. E non avendo ancora speso tutte le cifre stanziate, per il momento, non sono previsti ulteriori investimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parmigiano

    20 Luglio @ 13.03

    Scusate, ma se hanno deciso di prenderci per deficienti e tali ci considerano perché volete mettervi di traverso? Avranno o no diritto i nostri politici, locali e nazionali, di considerarci cretini? La libertà di pensiero vale per tutti. Poi, magari, col tempo, gli faremo capire che proprio scemi del tutto non siamo, che a volte, raramente, ma accade ci sembra che non siamo proprio verità quelle che ci raccontano e, come per tutte le cose, il tempo galantuomo li convincerà a parlare più seriamente e onestamente con noi. Magari ci toccherà fare qualche rivolta, metterne qualcuno nella pece con le piume e tirare qualche scatolone di uova marce ma alla fine il rapporto sarà salvato.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    20 Luglio @ 12.28

    ED ORA VEDRASSI DI NOSTRA NOBILITADE !

    Rispondi

  • Oberto

    20 Luglio @ 10.06

    a parte che gli uomini della forestale e guardie ecologico-provinciali varie cosa ci stanno a fare? se c'è bisogno di ripulire il greto del fiume ci devono andare loro. Per il resto voglio proprio vedere anche questa!

    Rispondi

  • xxl

    19 Luglio @ 23.31

    nilus75

    Ok. Ho un amico disoccupato che non sa di cosa campare, mi dice che per vitto, alloggio, wifi, paghetta (rinuncia alle sigarette dato che non fuma) viene anche lui a pulire il Baganza. Razzismo al contrario, allo stato non glie ne frega nulla dell'italiano affamato!

    Rispondi

  • annamaria

    19 Luglio @ 23.23

    Chiedo scusa per la mia ignoranza, ma per cosa vengono usati 35.000 mila euro se si parla di volontariato?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

21commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

3commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

4commenti

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Tg Parma

Distretto Sud-Est, parte il progetto Staff per assistenza agli anziani Video

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery