-3°

stranieri

I migranti ripuliranno il greto del Baganza

I migranti ripuliranno il greto del Baganza
Ricevi gratis le news
8

I profughi accolti a Parma saranno impiegati nella pulizia del greto del Baganza o in altri piccoli lavori manuali. Non ci sono ancora date o numeri esatti sulle persone che saranno coinvolte, così come manca una vera e propria convenzione, che però dovrebbe arrivare, almeno stando alle intenzioni, entro la fine dell’estate. Eppure,Comune e Prefettura di Parma hanno da poco sottoscritto un protocollo d’intesa proprio con questo obiettivo: impiegare in lavori socialmente utili i profughi accolti nel territorio. Ad annunciarlo è l’assessore al Welfare Laura Rossi, la quale, inoltre, punta ad ampliare il ventaglio di iniziative con le stesse finalità. «Mi piace pensare in grande» si lascia scappare la responsabile alle politiche sociali della giunta Pizzarotti, che tramite «Mi impegno a Parma», programma di cittadinanza attiva nato dalla sinergia tra l’ente e Forum Solidarietà ufficialmente a fine 2013, ma partito in modo concreto soltanto nei mesi successivi, avrebbe tutte le intenzioni di superare quegli inghippi burocratici che finora non hanno reso possibili maggiori progetti rivolti adimmigrati pronti a «sporcarsi le mani» in cambio di ospitalità. Proprio come un gruppo di 22 ragazzi provenienti principalmente da Senegal, Guinea e Gambia, accolti dalla San Cristoforo Onlus dell’instancabile don Umberto Cocconi, che a fine settembre 2014 avevano incontrato l’assessore per offrirsi volontari a pulire qualche parco della città o per altri lavoretti manuali, pur di contraccambiare l’accoglienza dei parmigiani. Avrebbero dovuto trovare questi impieghi, con tanto di copertura assicurativa, proprio tramite «Mi impegno a Parma», ma dopo quasi un anno non se n’è mai fatto nulla. La colpa? Ancora una volta della burocrazia. «Non è facile compiere azioni di questo genere: quando si parla di lavori manuali ci sono delle responsabilità che non tutti si vogliono assumere, anche giustamente. Ma noi andremo avanti - confida ancora l’assessore -: personalmente credo molto nel progetto “Mi impegno a Parma”, così come ci crede l’amministrazione e il movimento. E poi, dopo due anni abbiamo trovato la formula giusta per bypassare ogni genere di problema, cioè tramite l’affidamento a delle associazioni, e stiamo lavorando ad un nuovo regolamento per affidare tramite questo progetto anche lavoretti di manutenzione di verde pubblico o delle scuole, i più richiesti da chi vuole partecipare». «Mi impegno a Parma», infatti, finora ha visto l’adesione di 51 volontari («Un numero che ci soddisfa e che conferma la nostra intuizione positiva, anche se si può sempre migliorare»), in ambiti che comprendono il volontariato in biblioteche, scuole per l’infanzia, archivi e servizi sociali, animazione per bambini, laboratorio compiti e vigilanza negli attraversamenti pedonali davanti alle scuole. A breve, inoltre, altre 20 persone (ma i colloqui fatti in totale sarebbero oltre 200) saranno coinvolte in tre nuovi progetti: aiuto al centro per disabili di via Casaburi, animazione e aiuto pasti in Asp e monitoraggio di atti vandalici, come scritte sui muri, con conseguente pulizia. Ma molti, come detto, in tanti si sono proposti per aiutare in scuole e parchi pubblici e adesso sono ancora in attesa di novità. «Nonostante gli ostacoli burocratici - conclude la Rossi - con caparbietà ed entusiasmo, “Mi impegno a Parma” continuerà anche in futuro». Ma senza nuovi finanziamenti: fino a questo momento, il Comune ha infatti approvato per il progetto, tramite due delibere, un fondo complessivo di poco superiore a 35 mila euro. E non avendo ancora speso tutte le cifre stanziate, per il momento, non sono previsti ulteriori investimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parmigiano

    20 Luglio @ 13.03

    Parmigiano

    Scusate, ma se hanno deciso di prenderci per deficienti e tali ci considerano perché volete mettervi di traverso? Avranno o no diritto i nostri politici, locali e nazionali, di considerarci cretini? La libertà di pensiero vale per tutti. Poi, magari, col tempo, gli faremo capire che proprio scemi del tutto non siamo, che a volte, raramente, ma accade ci sembra che non siamo proprio verità quelle che ci raccontano e, come per tutte le cose, il tempo galantuomo li convincerà a parlare più seriamente e onestamente con noi. Magari ci toccherà fare qualche rivolta, metterne qualcuno nella pece con le piume e tirare qualche scatolone di uova marce ma alla fine il rapporto sarà salvato.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    20 Luglio @ 12.28

    ED ORA VEDRASSI DI NOSTRA NOBILITADE !

    Rispondi

  • Oberto

    20 Luglio @ 10.06

    a parte che gli uomini della forestale e guardie ecologico-provinciali varie cosa ci stanno a fare? se c'è bisogno di ripulire il greto del fiume ci devono andare loro. Per il resto voglio proprio vedere anche questa!

    Rispondi

  • xxl

    19 Luglio @ 23.31

    nilus75

    Ok. Ho un amico disoccupato che non sa di cosa campare, mi dice che per vitto, alloggio, wifi, paghetta (rinuncia alle sigarette dato che non fuma) viene anche lui a pulire il Baganza. Razzismo al contrario, allo stato non glie ne frega nulla dell'italiano affamato!

    Rispondi

  • annamaria

    19 Luglio @ 23.23

    Chiedo scusa per la mia ignoranza, ma per cosa vengono usati 35.000 mila euro se si parla di volontariato?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

2commenti

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

milano

Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese. Il convivente confessa l'omicidio

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5