19°

29°

ambiente

Acqua pubblica: arrivano 5 nuovi erogatori

Acqua pubblica: arrivano 5 nuovi erogatori
Ricevi gratis le news
8

Diffusione dell’uso dell’acqua distribuita con l’acquedotto: il progetto di Iren , di concerto con il Comune di Parma, si concretizzerà con l'installazione di cinque nuovi erogatori di acqua pubblica; in particolare le installazioni avverranno nei parchi Daolio a Fognano, parco Bizzozero ed parco “Lionello Leoni” ex Eridania, in piazzale Pablo e in piazza Indipendenza a Corcagnano. L'iniziativa - recita una nota del Comune- è stata illustrata dal sindaco Federico Pizzarotti, dall'assessore all'ambiente Gabriele Folli e dall'ingegner Alberto Zucchi della Direzione operativa di Parma di Iren Emilia in corrispondenza dell'erogatore situato nel Parco Bizzozero, in corso di allestimento.
“I nuovi erogatori fanno parte di un'iniziativa volta a valorizzare l'acqua intesa come bene comune – ha spiegato il primo cittadino Federico Pizzarotti – con particolare attenzione alle necessità legate a diversi quartieri della città e senza trascurare le frazioni, con l'intenzione di intervenire laddove c'è più bisogno. Si tratta, quindi, di un segnale importante dell'Amministrazione in questo senso. Gli erogatori funzioneranno con apposita tessera in modo da coprire i costi minimi di manutenzione degli erogatori stessi e fare in modo che ne sia garantito il funzionamento nel tempo”.
L'assessore all'ambiente Gabriele Folli ha posto l'accento sul tema della sostenibilità in quanto gli erogatori hanno un duplice scopo: “da un lato permetteranno di fornire acqua a chilometro zero e dall'altra influiranno positivamente su un minor consumo di bottiglie di plastica e, di conseguenza, su una minor produzione di rifiuti ed anche di anidride carbonica emessa in atmosfera proprio grazie ad una riduzione del consumo delle bottiglie di plastica stesse”. Il progetto dei distributori è in linea con le politiche adottate dall'Amministrazione con l'introduzione dell'acqua proveniente della rete idrica pubblica nelle mense scolastiche. Una misura che ha permesso una riduzione drastica dell'uso di bottiglie di plastica pari a circa 219.000 bottiglie da un litro e mezzo l'anno.
L'ingegner Alberto Zucchi si è soffermato sulla qualità dell'acqua che verrà erogata. “Si tratta di un'acqua oligominerale dura con caratteristiche organolettiche che la rendono piacevole al palato e di buona qualità. I costi sono veramente minimi – ha concluso – se si pensa che consumando un litro al giorno il costo annuo per un utente è di 18 euro”.
Presso i nuovi erogatori di acqua pubblica sarà possibile prelevare acqua naturale refrigerata e acqua frizzante refrigerata per mezzo di tessere prepagate a scalare; il costo dell’acqua sarà di 4 € cent/litro per la naturale refrigerata e di 5 € cent/litro per quella refrigerata frizzante.

Le tessere necessarie per il prelievo dell’acqua saranno distribuite da Iren SpA a partire dal 31 Agosto presso la sede di Strada Santa Margherita, a Parma.
Il progetto di installazione dei cinque erogatori di acqua pubblica a Parma si aggiunge alle diverse iniziative promosse da Iren e dal Comune di Parma finalizzate sia alla sensibilizzazione di un uso critico dell’acqua distribuita con l’acquedotto che alla valorizzazione della stessa come prodotto che, per caratteristiche qualitative e controlli, non è certamente seconda alle acque minerali imbottigliate.
Per la fornitura e la posa degli erogatori è stata espletata una gara di appalto che è stata aggiudicata dalla ditta DKR Drinkatering Srl, già fornitrice di 30 erogatori di acqua presso l’Expo 2015 di Milano.
I lavori di installazione delle apparecchiature sono attualmente in corso; entro il 15 settembre gli erogatori saranno pienamente fruibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANONIMUS

    30 Luglio @ 13.01

    Mi sembrano posti comodi.. per chi vuole riempire qualche bottiglia da portare a casa.parcheggi a un km.. se sei fortunato. e con le tue 5 o 6 bottiglie "belle leggere" torni alla macchina.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    30 Luglio @ 11.32

    IL COMUNE DI PARMA E IREN ! I COMPARI DI PISA ! Proclami di guerra , ma , poi, culo e pattaglia ! Avete notato Folli ridens ? Sembra un controllore della TEP ! S' è portato il blocchetto delle multe !

    Rispondi

  • gigiprimo

    29 Luglio @ 21.38

    vignolipierluigi@alice.it

    Scusate ma il parco 'Lionello Leoni' quale sarebbe? forse quello denominato a suo tempo pomposamente 1^ Maggio? che dovrebbe confinare col 'Falcone-Borsellino'? con quale delibera e quali confini ha il suddetto 'Leoni' e senza offesa per l'intestatario.

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    29 Luglio @ 21.33

    Un intervento dal costo minimo : costa di piu' la tessera e la sua gestione ( che la dice lunga sulla lucidita' di costoro) che non l'acqua e l'installazione degli erogatori. Eppure, nonostante le richieste dei cittadini, ci sono voluti tre anni....complimenti a tutti!

    Rispondi

  • Maurizio

    29 Luglio @ 19.31

    Io la farei gratis come era prima anche se ormai è a pagamento ovunque, intendiamoci anche io la prendo a pagamento vicino casa mia ma l'acqua ha un costo minimo, darla gratis non graverebbe poi molto su iren calcolando che guadagna già tanto dai rifiuti. Darla gratis sarebbe un bel risparmio sulla produzione di plastica visto che il costo annuo per l'acqua è facilmente sostenibile dalle famiglie soprattutto perchè ci sono promozioni nei tanti supermercati di parma

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

curiosità

Squalo volpe di 200 chili pescato nel crotonese

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti