19°

29°

il caso

Profughi, il post-choc del volontario della Cri

Le scuse della Croce Rossa: "Immediate verifiche" - Il sindaco: "Non passi sotto silenzio, odio intollerabile"

Profughi, il post-choc del volontario della Cri
Ricevi gratis le news
49

E' un post-choc, quello che sta facendo il giro dei social a livello parmigiano. Porta la firma di un ragazzo che è anche volontario della Croce Rossa, che si occupa del progetto di accoglienza profughi a Baganzola. Proprio a Baganzola, nella ex scuola,  sono arrivati ieri i primi 14 profughi e poche ore dopo l'arrivo, alle 23.51,  il ragazzo scriveva sul suo profilo Facebook il suo stato: "In cerca di un fucile" e postava il suo messaggio choccante e sinistro: "AAA Vendo profughi in buono stato tra Baganzola e Vicomero, tanta voglia di fare le brave persone discrete e pulite. Ora neo ho 14, quindi a mezzanotte apro i preorder e il primo che arriva se li piglia. No perditempo e buonisti del c....". 

C'è stata una sollevazione, e - anche per evitare di coinvolgere erroneamente qualcuno ma anche alle "bufale" social - in tanti hanno interpellato direttamente la Croce Rossa di Parma, che ha effettivamente individuato nell'autore del post un suo volontario e ha inviato la seguente nota:

"In merito a quanto successo in data 03 Settembre 2015, Croce Rossa Italiana e con Essa tutti i Volontari e Dipendenti che giornalmente operano nel pieno rispetto dei 7 Principi Fondamentali, prendono le distanze dalle dichiarazioni effettuate tramite social network da uno dei suoi volontari (non Dipendente), relativamente al recente arrivo di 14 rifugiati nel Centro di Accoglienza di Parma.

Croce Rossa opera da oltre 150 anni nel rispetto di tutte le persone, senza alcuna distinzione di nazionalità, razza, religione, classe o opinioni politiche. Nessuno è considerato "diverso" o "non meritevole" di un sostegno, di un aiuto, e nessuno è considerato "un peso". Croce Rossa Italiana è da sempre, anche a Parma, al servizio di tutte la popolazione, sia nel soccorso che nella prevenzione e mitigazione della sofferenza, a fianco di chiunque abbia bisogno di un sostegno. Anche nel corso di questa terribile emergenza, Croce Rossa opera giornalmente su tutto il territorio per portare il proprio aiuto a persone fuggite da una situazione drammatica, alla semplice ricerca di una vita migliore.

Croce Rossa Italiana ha già avviato immediate verifiche su ciò che è avvenuto ed opererà secondo il regolamento vigente, nessuna violazione dei diritti umani è ammessa e tollerata, specialmente da chi decide di aderire volontariamente all'organizzazione, senza alcun obbligo ne costrizione.

Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Parma si sente in dovere di formalizzare ufficialmente le proprie scusa per l'accaduto, pur non essendone direttamente responsabile, auspicando che non si ripeta una situazione simile.

Certi che comprenda che Croce Rossa Italiana non è inquadrabile nel post che ci avete giustamente segnalato,
poniamo distinti saluti

Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Parma
Tutti i Volontari e Dipendenti CRI Parma"

Video TgParma - Profughi al lavoro a Baganzola. Polemica per un post su Facebook

IL SINDACO PIZZAROTTI: "IL POST NON PUO' PASSARE SOTTO SILENZIO. CARICO DI ODIO INTOLLERABILE". Il sindaco Federico Pizzarotti commenta il caso del post su Facebook che ha sollevato la polemica: 

"Il post apparso su Facebook nella tarda serata di ieri, pare - per ammissione dell'associazione stessa - pubblicato da un giovane milite volontario della Croce Rossa Italiana, non può passare sotto silenzio. Siamo di fronte al curioso caso che chi aiuta come volontario i profughi, esprime pochi minuti dopo tutto un carico di odio assolutamente intollerabile per una società civile. Voglio pensare che si sia trattato di un attimo di follia e che l'autore del gesto si senta in dovere di chiedere scusa per ciò che ha scritto, mettendo tra l'altro in grave imbarazzo l'associazione nella quale presta la sua attività di volontario.
Parma non si identifica con atteggiamenti di questo tipo e non incarna quei sentimenti. Ma l'episodio deve far riflettere tutti su quanto danno può provocare alla civile convivenza chi fa leva sul malcontento, senza dare risposte o soluzioni concrete ad un fenomeno di natura epocale, di fronte al quale le nostre coscienze non possono restare indifferenti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimiliano

    06 Settembre @ 13.57

    @Carlo, avrei voluto risponderti........ Ma poi ho deciso che risponderti sarebbe stato solo tempo perso..... Per quanto riguarda la CALUNNIA CON L 'AGGRAVANTE DELL' ODIO RAZZIALE.... Spero tu non ti riferisca a me, essendo una grande menzogna (se vuoi ti faccio vedere il mio certificato penale). Se ti riferivi a me, vorrà dire che ne discuteremo nelle opportune sedi.

    Rispondi

    • Carlo

      07 Settembre @ 02.50

      Non posso risponderti, per democrazia, non mi pubblicano più.

      Rispondi

      • 07 Settembre @ 07.30

        REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Sbagliato anche stavolta. Ma ci scuserai se non abbiamo ancora istituito turni di notte per consentire al popolo di leggere in tempo reale le tue fondamentali perle di saggezza. Comunque, per democrazia (e visto le lezioni di giornalismo che vai impartendoci) puoi sempre creare un sito tuo, dove ti pubblichi quando vuoi.

        Rispondi

        • Carlo

          07 Settembre @ 13.52

          Come "anche stavolta". Vorrà mica dire che sono sempre in torto?

          Rispondi

        • Carlo

          07 Settembre @ 13.49

          Lo farò, grazie per il consiglio.

          Rispondi

    • Carlo

      07 Settembre @ 00.30

      Ma se non cito il colpevole per nome e cognome (e, possibilmente, codice fiscale) chi denunci? Ma mi faccia il piacere! Io non ho il piacere di conoscerti! Sai quanti ce sono di Massimiliano in Italia?

      Rispondi

    • Carlo

      07 Settembre @ 00.12

      Non voglio sapere niente di te. Ho già specificato che non era un testo mio, non leggerei mai fino alla fine un testo tuo ne lo citerei. Trova qualche immigrato su cui sfogarti. Ma certo, ne discuteremo nelle opportune sedi.

      Rispondi

  • Carlo

    06 Settembre @ 02.20

    Avete infestato il sito con le dichiarazioni razziste di un condannato per calunnia con l'aggravante dell'odio razziale, e di notizie sulle iniziative dei una organizzazione filonazista. Appunto perchè pubblica la foto del bambino voi vi siete schierati, Dalla parte di quelli che prendono a sassate il bus dei migranti, iL ,popolo di Golese insomma? Urge smentita!

    Rispondi

    • 06 Settembre @ 07.54

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Smentita al tuo delirio? Proviamo, ma almeno prova a leggerci una volta per tutte, così poi la pianti di scrivere idiozie. Una in particolare: se pubblicare quella foto (che aveva un testo: magari tu guardi solo le figure, anche se in questo caso sarebbe stato già qualcosa...) vuol dire stare dalla parte di quelli che tirano sassate allora te lo ripeto: stai delirando punto e stop. Pubblicare quella foto significa ricordare a quelli che vedono la questione migranti solo come un fastidio che invece prima di tutto c'è una enorme e tragica questione umana. Se non ti basta questa spiegazione evita di riscriverci perchè no perderemo altro tempo a spiegarti una cosa evidentissima. 2) Non ho la fedina penale di chi ci scrive commenti: giudico il contenuto e credo di saperlo fare senza bisogno dei tuoi suggerimenti 3) le notizie le diamo su tutto quello che succede a Parma. Se ci sono gruppi filonazisti, mi preoccuperei più di confutare le loro idee con idee migliori che non di delirare su ciò che fa la Gazzetta. Urge calmata con spruzzata di umiltà. Quindi scendi dalla cattedra e fai buona domenica

      Rispondi

      • Carlo

        06 Settembre @ 13.10

        Guardate che questo testo non l'ho scritto io, è quello che afferma marirhugo in un post precedente. Io ho scritto solo "urge smentita".

        Rispondi

  • Carlo

    06 Settembre @ 00.18

    Leggendo immediatamente sotto (non rispondo personalmente a questa persona): Il testo del messaggio di cui sopra è un puro parere personale? (come dice un'ulteriore magnaccio mentale della cricca che fa opinione pubblica sulla Gazzetta? Tal Massimiliano e basta) "Vendo profughi in buono stato" è un puro parere personale? Ma dov'è il "fustigatore" della Gazza dei costumi razzisti? Non ha parole di esecrazione per una frase chiaramente razzista? Le notizie che gli fanno male (al Massimiliano, uno di un comitato contro le bisce che non mordono i poracci, cioè anche lui) invece sono quelle "in cui si dice che IL SOLITO SPACCIATORE NIGERIANO È STATO ARRESTATO E SUBITO RILASCIATO" Ma chi è 'sto solito spacciatore nigeriano? Altra frase chiaramente razzista, non essendo contestualizzata in nessun modo. Spero che ci sia qualcuno abbastanza razionale da capire in che palude siete impantanati.

    Rispondi

  • bila

    05 Settembre @ 23.58

    Sicuramente la cri, oltre ad espellere il volontario, gli avrà comunque espresso la sua gratitudine per tutto il lavoro gratuito prestato fino ad oggi.

    Rispondi

  • Massimiliano

    05 Settembre @ 20.38

    Questa storia mi puzza molto. Qualche vertice CRI forse si sta preparando a scendere in politica????

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

7commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

NAPOLI

In codice rosso aspetta 4 ore: muore 23enne

5commenti

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

perugia

Oca lo becca al parco, nonno risarcito dalla Regione

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti