curdo iracheno

Terrorismo: arrestato a Trento aveva status di rifugiato a Parma

Jihadisti

jihadisti

Ricevi gratis le news
11

(ANSA) - TRENTO, 14 NOV - Ex combattente peshmerga, responsabile di un traffico di clandestini curdi assieme alla moglie, sacrificherebbe se stesso e i suoi figli per l’Isis.
Secondo i carabinieri del Ros, che lo hanno sorvegliato e intercettato dal gennaio 2012, Ali Abdula Salih, curdo iracheno di 38 anni residente a Renon, in Alto Adige, era uno dei vertici della presunta organizzazione terroristica 'Rawti Shax', colpita nei giorni scorsi da 17 ordinanze di custodia cautelare per altrettanti militanti in tutta Europa. Salih, alias 'Mamosta Kawà (maestro), arriva in Italia nell’ottobre 2011, a Parma, dove gli viene rilasciato un permesso di soggiorno grazie al riconoscimento dello status di rifugiato. Successivamente si trasferisce con la moglie a Renon, anche grazie al contatto con un altro presunto membro di spicco dell’organizzazione, Abdul Rahman Nauroz, che viveva invece a Merano. Combattente peshmerga in Kurdistan, solidale alla cellula italiana di Ansar al Islam - già colpita dalle indagini nel 2003 - Salih viene reclutato in 'Rawti Shax' direttamente dal mullah Krekar, come ideologo del fondamentalismo islamico, per insegnare e fare proseliti nella chat-room 'Kurdistan Kurd u Islam DiDi Nwè, sulla piattaforma Paltalk.

Secondo gli investigatori del Ros avrebbe assunto un ruolo "preminente e di riferimento» in qualità di insegnante, e, dopo l'arresto del mullah Krekar, è stato formalmente investito come uno dei referenti per l’organizzazione in Italia. Pare che Salih abbia viaggiato tranquillamente in Grecia, Turchia, Svizzera e Germania, accompagnato dal mullah Fouad, poi arrestato per associazione terroristica perchè accoglieva i volontari che dall’Italia venivano inviati nei campi di addestramento in Iraq e, in seguito, a combattere contro gli americani.
Per gli investigatori, Salih avrebbe utilizzato la violenza quale strumento politico di contrapposizione ideologica e religiosa, operando soprattutto su Internet, sede virtuale e tessuto connettivo dell’organizzazione. Il 'maestrò, sempre secondo le accuse, fungeva da raccordo con l’estremismo islamico internazionale, garantendo «visibilità ed efficienza della cellula italiana, che tramite i suoi collegamenti evitava l'estradizione di un membro di Ansar al Islam dall’Iran verso l'Iraq, dove era stato condannato per fatti di terrorismo».
Salih - sempre secondo gli ambienti investigativi - sosteneva inoltre la necessità di rapimenti e attentati da compiersi in Europa o, comunque, in danno di interessi europei e occidentali in medio oriente, anche al fine di ottenere il rilascio del mullah Krekar, detenuto in Norvegia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco

    14 Novembre @ 20.50

    Legatelo a Garibaldi che qualcosa succederà....

    Rispondi

  • filippo

    14 Novembre @ 20.47

    a parma sono tutti rifugiati avanti pizzarotti

    Rispondi

  • Vercingetorige

    14 Novembre @ 20.06

    FINCHE' SI CONCEDERA' lo "status" di "rifugiato politico" , "ipso facto" , a tutti coloro che provengono dall' Iraq , dall' Afghanistan , dalla Siria , senza accertare ( ma , d' altronde , come si potrebbe fare ? ) che siano persone realmente perseguitate............NON E' QUESTO IL MOMENTO DI FAR POLEMICHE , MA LA FRANCIA , ai tempi della Presidenza Mitterand , concedeva asilo politico a tutti i terroristi italiani delle Brigate Rosse . Tanto per citarne uno , Cesare Battisti , condannato all' ergastolo in Italia per quattro omicidi , non solo è stato a lungo ospitato in Francia , ma ha avuto anche incarichi di insegnamento in Università francesi ed ha scritto libri . Quando sembrava possibile la sua estradizione in Italia si è rifugiato in Brasile , pare con l' aiuto determinante dei Servizi Segreti francesi . In Brasile è stato arrestato un paio di volte , ed ha passato qualche tempo in carcere , ma è sempre stato rilasciato , e , a tutt' oggi , continua il rimpallo tra "estradizione si" ed "estradizione no" . Sembra più "no" che "si" . Voglio dire : la Francia si accorge adesso di essere stata un po' troppo di "manica larga" nella concessione di "asili politici" ? Comunque l' Italia probabilmente non è il pulpito adatto per questa predica............

    Rispondi

    • Filippo

      15 Novembre @ 11.16

      filippo.cabassa.1970@gmail.com

      Concordo. Per un certo pubblico di "intellettuali" la criminalità ha un certo fascino, specie se di sinistra.

      Rispondi

  • xxl

    14 Novembre @ 20.01

    nilus75

    Forse il sindaco non l'ha guardato abbastanza negli occhi...TUTTI A CASA, sindaco e prefetto compresi!!!

    Rispondi

    • Thoreau

      14 Novembre @ 22.06

      lo status di rifugiato gli venne dato nell'ottobre 2011 quando Pizzarotti non era ancora sindaco, xxl dèsdot!!!

      Rispondi

  • Vercingetorige

    14 Novembre @ 19.37

    QUESTA RETE PERO' NON SEMBRA DIRETTAMENTE COLLEGATA ALL' ASSALTO DI PARIGI , anche se la matrice ideologica appare genericamente comune. Peraltro i "peshmerga" , da cui si dice che il soggetto provenisse , sono guerriglieri curdi iracheni , nemici dell' ISIS , che combattono per l' indipendenza del Kurdistan . Evidentemente ha cambiato idea.......Comunque non è il primo fiancheggiatore di terroristi islamici scoperto a Parma. Ne sono stati identificati in passato alcuni altri , non sembra terroristi operativi , ma supporti logistici per la raccolta di soldi e volontari . Credo che qualcuno abbia abitato in un alloggio popolare a Barriera Garibaldi .

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

7commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova