comune

Regolamento sul volontariato, è scontro

Votano «no» anche i 5 Stelle Nuzzo e Savani

Regolamento sul volontariato, è scontro in consiglio comunale
Ricevi gratis le news
3

Il cosiddetto regolamento per la «Cittadinanza attiva», in pratica un complesso volume di quasi 40 pagine nel quale vengono indicate le modalità per i singoli cittadini di poter effettuare lavori volontari gratuiti per il Comune è stato l'oggetto ieri dell'ennesimo scontro a tutto campo fra maggioranza e opposizione con i 5 Stelle che alla fine hanno però dovuto incassare anche i due «no» del «dissidente» Mauro Nuzzo, ma anche di Fabrizio Savani, oltre a quelli della minoranza, con l'unica eccezione del Pd Alessandro Volta che si è astenuto.

«Regolamento da soviet»
Durissime le critiche effettuate al documento, presentato dal vicesindaco Nicoletta Paci, unica esponente di Giunta presente in aula al momento della discussione, con il sindaco Pizzarotti impegnato a Roma a Palazzo Chigi a un convegno. Roberto Ghiretti (Pu) ha parlato di «organizzazione da soviet che mortifica le oltre 1000 associazioni di volontariato presenti in città», Giuseppe Pellacini (Udc) ha detto che «siamo di fronte a un regolamento surreale, l'ennesimo di un'amministrazione che è incapace di fare cose concrete e pensa soltanto a fare e disfare regolamenti». Bordate sono arrivate anche da Ettore Manno (Pcdi) che ha parlato di «ferita alla tradizione solidaristica della nostra città» e di regolamento che viola diverse norme», mentre Maria Teresa Guarnieri ha invitato la Giunta a «fermarsi e riflettere su quanto state dacendo». Giuseppe Bizzi (Misto) ha affermato che «c'è la volontà di irreggimentare il volontariato sotto l'egida del Comune», mentre Franco Cattabiani (Cp) ha evocato per sintetizzarlo una celebre frase di Paolo Villaggio sul film «La corazzata Kotiomkin». Savani ha invece criticato la stesura «confusa e poco chiara di un documento che sarebbe stato condivisibile».

«Un'opportunità per i cittadini»
Per Marco Bosi, capogruppo 5 Stelle, «le critiche sono infondate, perché questo regolamento intende soltanto dare un'opportunità in più ai cittadini che vogliono dare una mano alla collettività». Concetti ribaditi con forza anche da Lucio e Andrea De Lorenzi e da Stefano Fornari che ha parlato di «attacchi preconcetti a quella che è un'esperienza già approvata anche in altre città e un regolamento che potrà essere rivisto dopo una fase sperimentale di un anno». Alla fine, al voto, i «sì», fra assenze e dissidenti, sono stati 15 sui 21 voti teorici della maggioranza, 8 i «no» e un astenuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    18 Novembre @ 11.56

    federicot

    Premessa: non sono un esperto sul tema volontariato, quindi mi scuso se la mia domanda o le mie affermazioni possano essere non corrette. Domanda: Sono un cittadino che vuole prestare qualche ora di volontariato a favore della collettività; esempio tra i più banali, sono disponibile a raccogliere il rudo nel mio quartiere e prestare questa attività di volontario direttamente alle "dipendenze" ( non ho trovato altra forma) del MIO COMUNE. AD OGGI è POSSIBILE FARLO senza ESSERE ISCRITTO O ADERIRE AD ALCUNA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO? Grazie a tutti coloro che vorranno rispondere.

    Rispondi

    • federicot

      18 Novembre @ 17.15

      federicot

      ringrazio come sempre la gazzetta per aver tenuto la notizia in Home per più di un'ora in modo che nessuno rispondesse. MI RACCOMANDO CONTINUATE COSI'. TANTO LA DOMANDA CHE HO FATTO NON INTERESSA A NESSUNO. OPPURE E' PERICOLOSA E NON SI PUO' FARE.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS