-2°

rifiuti

Folli: "Quattro nuove eco-stazioni in arrivo"

E si pensa a due mini-stazioni per il centro storico

Osservatorio rifiuti: l'assessore Folli annuncia nuove eco-stazioni in arrivo
Ricevi gratis le news
8

Nuovo incontro dell'’Osservatorio rifiuti (Guarda i dati pubblicati), convocato dall'assessore Gabriele Folli presso la sala conferenze del DUC: si tratta dell' appuntamento periodico in cui l’amministrazione comunale - con il supporto tecnico di Iren, in qualità di gestore del servizio, e delle locali aziende operanti nel settore del riciclo - incontra chi è interessato ad affrontare il tema della raccolta differenziata a Parma apportando il proprio contributo (amministratori di condominio, associazioni portatrici di interesse e Consigli Cittadini Volontari in rappresentanza dei quartieri).
"La serata - spiega una nota del Comune -si è aperta con la presentazione – ad opera dell’assessore Folli – dei dati relativi i primi mesi di funzionamento del servizio Eco Station, le cosiddette “casette” per la raccolta dei rifiuti posizionate in 4 parcheggi della città (Villetta, scambiatore Ovest, scambiatore Est, San Leonardo) e accessibili alla cittadinanza tramite ecocard o tessera sanitaria (gratuito il conferimento dei materiali che vanno a recupero - carta, plastica e barattolame, organico - euro 0.70 per ogni conferimento di rifiuto residuo).
I dati, aggiornati al 23 novembre, forniti dall'assessore: per l'accesso il 18% usa l'ecocard, mentre il restante 82% accede tramite la tessera sanitaria; quanto alla tipologia di rifiuti conferiti, la metà (1.079 svuotature) è riferita all'indifferenziato, il 33% agli imballaggi di plastica e barattolame; fra le ecostazioni, la più "gettonata" (ma è stata anche la prima ad entrare in funzione) è quella della Villetta con 1.214 conferimenti, mentre le altre 3 si attestano attorno ai 300 conferimenti ciascuna (332 allo scambiatore est, 307 a San Leonardo e 289 al parcheggio ovest).
Visti i buoni risultati, l’assessore ha anticipato che è volontà dell’amministrazione inaugurare quanto prima 4 nuove postazioni in altrettanti parcheggi cittadini. E’ altresì in fase di valutazione la fattibilità di due postazioni extra con “mini Eco Station” pensate appositamente per le esigenze del centro storico (due bocche di conferimento: una per il residuo e una per la plastica e barattolame).
Ampio spazio è stato dedicato alle utenze non domestiche. Nello specifico, nel corso dell’incontro è stato loro comunicato il percorso intrapreso dall’amministrazione per richiedere il passaggio della Tari da tributo a corrispettivo, con i vantaggi che questo comporta. Inoltre, su specifica richiesta delle relative associazioni di categoria (GIA, CONFESERCENTI, APLA, CNA, ASCOM) è stato istituito un tavolo dedicato alle specifiche problematiche in materia di raccolta di rifiuti delle utenze commerciali.
La riunione si è conclusa con un’ulteriore proposta dell’amministrazione, attualmente al vaglio del settore Ambiente per verifica fattibilità, relativa l’introduzione di un sistema premi (sconti sulla Tari) per agevolare le aziende che vendono prodotti con imballaggi a rendere e i clienti che ne fanno uso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    03 Dicembre @ 08.07

    la rivolta di atlante

    DOPO AVER FATTO IL FUNERALE AL CASSONETTO.... ISSO È RISORTO COME ECOSTAZIONE A PAGAMENTO, COSÌ OLTRE A FARE GIRARE DI NOTTE I CAMION DEL PATTUME E ROMPERE GLI ZIBEDEI AI DORMIENTI PAGANTI, GLI STESSI SE VOGLIONO TOGLIERE IL PUZZO DI RUDO DA CASA DEVONO PAGARE PORTANDOLO AL PAY-CASONET...... PENSO CHE IL FATO SIA STATO GENEROSO A FARMI CONVIVERE CON GENI DI COSÌ ALTA QUALITÀ. FOLLI SANTO SUBITO. Grazie per la tua ricerca della felicità popolare.

    Rispondi

  • Fede

    03 Dicembre @ 07.04

    Altri Altri Altri buttare p p idee folli, appena scomparirete dal panorama politico parmigiano soccombendo soccombendo elezioni do cambiare TUTTO.

    Rispondi

  • Luciano

    02 Dicembre @ 20.51

    Domanda, ma a questo punto non sarebbe più economico tornare ai due ritiri settimanali? Sarebbe anche più comodo per i residenti, perchè le ecostazioni sono comunque lontane.

    Rispondi

  • Filippo

    02 Dicembre @ 19.56

    Sono aumentati i numeri totali, ma sono anche passati quasi due mesi in più dall'ultima rilevazione, quindi, malgrado le alchimie di Folli, il risultato non cambia: sempre circa 19 conferimenti al giorno, che rimangono ben poca cosa in una città da circa 180.000 abitanti. Altro che buoni risultati: sono le solite mistificazioni. In più, senza mai dire quanto queste ecostazioni ci vengono a costare in più in spese di gestione e manutenzione, oltre al fatto che si paga una cifra a parte per utilizzarle. Questi incapaci non capiscono che devono essere sì molte di più, ma gratuite.

    Rispondi

  • StefanoC

    02 Dicembre @ 17.52

    Se l'installazione di queste stazioni si accompagna alla rimozione dei bidoni residui, incluse le campane del vetro, no, io non ci sto!!! Stasera sono uscito con la mia consueta borsa di bottiglie e vetri vari, per andare in via Montanara (di fronte alla macelleria Ferraroni) e la campana non c'è più! ed ora io il vetro dove lo lascio??????????????? Che centri il fatto che quotidianamente incivili mollavano rifiuti di ogni tipo, anche ingombranti e pericolosi, addosso alla campana? E allora perchè non mettere due telecamere (o girare quella pre-esistente sul parco e lungo la strada) e beccare i colpevoli?? No, meglio provocare un danno a tutto il quartiere!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

vela

Gabart, poco più di un mese per fare il giro del mondo in solitario

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande