parma centro

Finanza: sequestrati botti contraffatti e a rischio in negozi cinesi

Finanza
2

PARMA - I militari delle Fiamme Gialle di Parma sono entrati in due esercizi commerciali nel centro città, gestiti da soggetti di nazionalità cinese, rinvenendo e sequestrando 847 confezioni di giochi pirotecnici con le etichette della certificazione di qualità contraffatte e alterate e 27.250 luci natalizie. I finanzieri riscontravano varie anomalie sulle etichette: su di esse, infatti, era stato apposto un marchio "CE" che non era riferito al marchio comunitario europeo bensì a "China Export". Per rendere ancora particolare la frode, veniva inserito sull'etichetta un codice numerico simile a quello previsto dalla normativa comunitaria per i prodotti esplodenti e che indica, solitamente, l’organismo deputato al rilascio della certificazione di conformità. Inoltre, i militari operanti rilevavano che i prodotti recavano sia la dicitura "Made in China" che un riferimento del fabbricante italiano, al fine, verosimilmente, di far intendere una produzione italiana sicura. Gli approfondimenti investigativi, mediante l’utilizzo anche di specifiche banche dati, consentivano alle Fiamme Gialle di Parma di individuare il distributore del materiale illecito.

Le indagini venivano coordinate dalla Procura della Repubblica di Parma al termine delle quali il P.M. inquirente emetteva un provvedimento di perquisizione e sequestro presso i punti di distribuzione dei prodotti: alle attività venivano impiegati decine di finanzieri e si concludevano con il rinvenimento di un imponente quantitativo di materiale pirotecnico illegale: quasi 16 milioni (15.783.463) di confezioni di giochi pirotecnici, pari a circa 23.000 KG di polvere pirica, già pronti ad essere immessi in commercio nel mercato legale italiano ed europeo, sebbene privi dei requisiti minimali di sicurezza e di conformità, con notevoli rischi per l'incolumità di coloro che avrebbero utilizzato tali prodotti.

Si trattavano di "botti" non professionali e che potevano essere venduti sugli ordinari scaffali dei negozi al dettaglio: la carenza di una certificazione di conformità poteva quindi trasformare un prodotto apparentemente innocuo in una confezione che avrebbe potuto arrecare danni fisici anche gravi. Il titolare dell’azienda è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di frode nell’esercizio del commercio, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi. (ITALPRESS).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    29 Dicembre @ 13.14

    ma fatelo chiudere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ma scherziamo ,spero!!! magari un bel controllo ai documenti che vediamo di far tornare a casa qualche delinquente. Mi sembra ovvio che siano delinquenti. COme tutti quelli che contraffanno giochi pirotecnici!

    Rispondi

  • Annalisa

    29 Dicembre @ 11.17

    unica risposta utile: negozio chiuso per sempre!!!! nonché multa ai proprietari.... così magari abbassano l'affitto ma fanno aprire negozi migliori!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il "balletto" del ghiaccio di Montreal

doctor web

Montreal, ecco cosa succede se la strada si può solo... pattinare Video

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Incornato da un toro: grave allevatore

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

3commenti

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

4commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tg parma

Festival Verdi: a rischio il finanziamento Video

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio

Da venerdì 9 dicembre a domenica 8 gennaio tornano le iniziative del Cinefotoclub

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video