12°

proposta

"Il S.Ilario a Giuseppe Malpeli": c'è il gruppo su Fb

Giuseppe Malpeli, una vita spesa ad aiutare gli altri
Ricevi gratis le news
0

Le foto sono quelle in cui i sorrisi e gli occhi parlano senza aver bisogno di parole. Quelli in cui si vede il premio Nobel Aung San Suu Kyi finalmente libera di muoversi per il mondo e finalmente a Parma, di cui è cittadina onoraria. Al suo fianco sempre lui, uno dei battaglieri più tenaci: Giuseppe Malpeli, presidente dell'Associazione per l'amicizia Italia-Birmania. 

Ed è proprio a Malpeli che un nutrito gruppo di sostenitori vorrebbe che andasse il Premio S.Ilario 2016. Un premio alla memoria, visto che il professore pedagogista è scomparso alla fine di ottobre a 60 anni appena compiuti. Si è formato un gruppo su Facebook che chiede sostegno nella presentazione della candidatura - la scadenza è proprio oggi -.

L'assegnazione della benemerenza alla memoria è prevista dal regolamento del Premio in occasioni eccezionali. Tanto che in oltre trent'anni è accaduto solo due volte e parecchio tempo fa: nel 1988 per Margherita Ramusani vedova Montagna, custode delle tradizioni gastronomiche della città, e nel 1991 per le quattro vittime del Charlie Alpha.

Ecco le motivazioni con cui il gruppo propone il S.Ilario per Malpeli.

"Giuseppe Malpeli - un maestro, un docente universitario, un pedagogista - una vita pienamente vissuta, con impegno generoso e intelligente, con il coraggio dell'uomo giusto, con trepida e appassionata umanità. In Italia, in India, in Birmania, la sua vita è stata consacrata all’educazione e alla cura della relazione con l’altro: le bambine e i bambini della scuola (scuola primaria a Parma, scuola notturna nella discarica di Calcutta, scuola in Birmania), le studentesse e gli studenti dell'Università (a Modena/Reggio Emilia, a Bologna, in India, in Birmania, in Thailandia), gli insegnanti e gli educatori delle scuole dell'infanzia nelle attività di formazione, i colleghi docenti, i lavoratori in difficoltà in Italia, i dissidenti politici perseguitati in Birmania, gli incontri durante i suoi viaggi sia di pendolarismo quotidiano sia di volontariato nel mondo. Veramente Giuseppe Malpeli si è preso cura di molti, e ciò che più colpiva era che la sua sollecitudine verso gli altri, dai piccoli gesti quotidiani alle azioni di più forte rilevanza pubblica, pareva provenire dal fondo stesso del suo modo di essere, da una disponibilità all'attenzione e all'ascolto che faceva tutt'uno con la sua prodigiosa forza vitale. Impossibile dimenticare il suo sorriso, in cui anche l'ironia e l'autoironia potevano rivelarsi un tramite trasparente dell'empatia e della commozione, mentre il suo pensiero si comunicava attraverso parole dense di significato, che sono state stimolo costante alla riflessione per tutti coloro che hanno avuto il privilegio di incontrarlo e di conoscerlo.
In qualità di Presidente dell'Associazione per l'amicizia Italia-Birmania Giuseppe Malpeli ha poi sviluppato grandemente il rapporto di amicizia tra Parma e la Birmania con numerose iniziative locali, nazionali ed internazionali. Il suo nome è per sempre legato all'Associazione per l'Amicizia Italia-Birmania e al rapporto di Parma con Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la pace, ed il popolo birmano. Ha contribuito fortemente a potenziare il profilo civile di Parma nel mondo e a fare di essa una città amata da tutti in Birmania."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS