10°

20°

genitori

Referendum asili, il Comitato: "Il Comune tace"

Comunicato AttivarSi per l'Infanzia
Ricevi gratis le news
7

La loro lettera è stata inviata il 30 dicembre (via Pec), e dopo 12 giorni i genitori che fanno parte del Comitato AttivarSi per l'Infanzia lamentano la mancata risposta del Comune. Il tema è quello del referendum sulla esternalizzazione della gestione degli asili. Uno per la verità: il Tartaruga.

Ed ecco la lettera del Comitato, che chiede in particolare alla Giunta di prendere una posizione chiara: "Se l’assessore Ferretti, successivamente alla dichiarazione di ammissibilità del Referendum da noi proposto, ha affermato che lo stesso “Non è abrogativo e vincolante, è consultivo. E’ impensabile abrogare la gara di Parmainfanzia”, chiediamo all’Amministrazione l’emanazione di un provvedimento giuridicamente vincolante da parte del Consiglio, prima dell’inizio della raccolta firme che disponga la reinternalizzazione di quei servizi che erano a gestione diretta da parte del Comune anteriormente alla aggiudicazione del bando Parmainfanzia in caso di vittoria del “SI”. Senza l’approvazione di un simile provvedimento lo svolgimento del Referendum costituirebbe infatti un inutile spreco di tempo e di risorse economiche per i cittadini di Parma, essendo palese l’insensatezza rebus sic stantibus della celebrazione di un referendum consultivo a fronte di una decisione già presa dalla Amministrazione e, per di più, in presenza della esplicita dichiarazione sopra richiamata da parte dell’Assessore al Bilancio."

"Da ultimo si evidenzia come in considerazione della circostanza che codesta Amministrazione in forza dell’art. 5 del “Regolamento per lo svolgimento dei Referendum consultivi” e dell’art. 2 della legge n. 241/90 avrebbe dovuto rispondere circa l’ammissibilità della proposta referendaria da noi presentata nel termine di 30 giorni dal deposito della istanza avvenuta in data 4 maggio 2015, mentre la decisione è stata assunta solo dopo ben 212 giorni (vale a dire con un ritardo di 182 giorni rispetto alla suddetta scadenza), il termine per la raccolta delle firme, qualora le stesse fossero raccolte in caso di verificazione della condizione sopra richiamata, non potrà essere in ogni caso inferiore a giorni 272 (90 + 182)."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Failure is not an Option

    14 Gennaio @ 21.44

    Caro Direttore, visto che non ha il coraggio di pubblicare il commento che ho provato a postare 5 volte (evidentemente ho colto nel segno), altrimenti non avrebbe avuto problemi a farlo) lo pubblicherò a pagamento altrove.... Alla faccia della trasparenza....impara bene e in fretta...Sempre Ossequi.

    Rispondi

    • 15 Gennaio @ 07.24

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Caro Lettore (anonimo), eccoti alcune precisazioni: 1) il tuo commento non è neppure arrivato al Direttore, quindi puoi prendertela tranquillamente con noi; 2) Non c'è arrivato perchè non era una semplice critica come tu la stai presentando, ma era una serie di illazioni: e ancora una volta a salire in cattedra è un "professore" che non ha neppure il coraggio di firmarsi con nome e cognome (io mi chiamo Gabriele Balestrazzi e ci metto firma e faccia; 3) parlare di mancanza di "coraggio" e "trasparenza" su un sito che pubblica da sempre migliaia di commenti di tutte le opinioni, comprese tonnellate di critiche alle nostre idee, è ridicolo; 4) Non è neppure questione di "trasparenza", perchè come ho già spiegato anche in un editoriale sulla Gazzetta di carta, la Costituzione riconosce la libertà di opinione ( su questo sito la trovi ospitata come su pochi altri), ma non quella di offendere. Se hai dei dubbi, non fai che seguire questo spazio veramente (e non superficialmente o in malafede) e ti renderai conto di quante inesattezze hai condensato in queste tre righe. Ossequi, signor "Failure" ecc. ecc.

      Rispondi

  • mum

    13 Gennaio @ 13.32

    Alla tartaruga le nuove insegnanti ce la stanno mettendo tutta per cercare di costruire una nuova tartaruga in quanto della precendente non hanno trovato assolutamente niente: 35 anni buttati via in una sola estate. E stiamo parnado di una scuola che quanto a logistica e livello del programma formativo (mio figlio a tre anni tornando a casa e mi parlava della trama dell'Aida di Verdi!) poteva essere un modello per le altre scuole di Parma. A distanza di mesi rimane sempre tutto molto triste.

    Rispondi

  • mum

    13 Gennaio @ 13.29

    Alla tartaruga le nuove insegnanti ce la stanno mettendo tutta per cercare di costruire una nuova tartaruga in quanto della precendente non hanno trovato assolutamente niente: 35 anni buttati via in una sola estate. E stiamo parnado di una scuola che quanto a logistica e livello del programma formativo (mio figlio a tre anni tornava a casa e mi parlava della storia dell'aida di Verdi!) poteva essere un modello per le altre scuole di Parma. A distanza di mesi rimane sempre tutto molto triste.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    12 Gennaio @ 17.50

    Sembrerebbe che non glie ne importi una cara mazza ! Come vanno le cose a Tartainfanzia ? I bambini sono trattati bene o no ? Perché , alla fine , ciò che importa è quello.

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    12 Gennaio @ 17.30

    Perchè, come dice Pizzarotti : la politica è dialogo, confronto e partecipazione

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

3commenti

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

Como

Anche la quarta figlia è morta nell'incendio

SPORT

Moto

Phillip Island: super Marquez, Dovizioso indietro

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: