12°

22°

Parma

Gli alluvionati chiedono un incontro, Comune disponibile

Il comitato: "Fateci partecipare alle scelte"

Piazzale Fiume a Parma dopo l'alluvione del Baganza (13 ottobre 2014)

Piazzale Fiume dopo l'alluvione

Ricevi gratis le news
1

Lo aveva già fatto lo scorso 3 dicembre con una email. E oggi il Comitato Alluvionati Parma, non avendo ricevuto alcuna risposta, torna a chiedere  a richiedere al sindaco Pizzarotti, alla Regione e al suo presidente Bonaccini e all'Aipo un incontro pubblico. "Un incontro pubblico - spiegano - avente lo scopo di informare la cittadinanza interessata sulle scelte operative che andranno a realizzarsi. La necessità di un argine unico percorribile era cosa nota; tuttavia il nuovo PAI va in direzione contraria, frammentando l'argine stesso. Riteniamo che la collettività, così come già fattoil 22 Aprile 2015, debba essere fatta partecipe ed esaurientemente informata sulle attività i cui costi e la cui sicurezza su essa ricadono.
E' stata avanzata la richiesta di parte dei finanziamenti del Fondo di Solidarietà Europeo. Si darà seguito a questa richiesta? E come verranno impiegati i fondi?". In attesa di risposta.

IL COMUNE SI DICE DISPONIBILE A INCONTRARE I CITTADINI. La risposta del Comune è arrivata nel pomeriggio, con un comunicato stampa: 

Il Comune di Parma è ben lieto di mantenere vivo il confronto con i cittadini e in particolare con il Comitato Alluvionati che li rappresenta.
L'attenzione a ciò che succede nell'argine del torrente Baganza è sicuramente un fatto positivo, in diverse occasioni abbiamo sollecitato le istituzioni preposte al fine di garantire tempi certi e rapidi per il ripristino della zona del torrente e per la salvaguardia e la tutela dei cittadini attraverso l’uso della cassa di espansione.
Per quanto riguarda il ruolo attivo del Comune, si può affermare che ha fatto la sua parte durante tutto l’iter di lavoro, e che continuerà a farla mettendo a disposizione quanto di sua competenza. Le osservazioni del Comitato ci trovano quindi sostanzialmente d’accordo, come abbiamo già rappresentato alla Regione e a tutti gli enti coinvolti sul tema del Baganza, e riteniamo giusto che si dia corso ad una puntuale informazione sull'andamento dei lavori, sulle eventuali modifiche progettuali e sulle scelte di finanziamento del fondo di solidarietà europeo.

Proprio per questi motivi, l'incontro richiede però che vi siano al tavolo tutti gli attori chiamati a vario titolo ad operare per le attività di messa in sicurezza del torrente Baganza, come AIPO, Autorità di Bacino, Servizio Tecnico di Bacino e Regione Emilia Romagna.
Per parte nostra, come Comune di Parma, ci rendiamo assolutamente disponibili fin da ora a partecipare e ad incontrare i cittadini per confrontarci ed ascoltare la loro voce, come dimostrano il recente incontro dell'assessore Michele Alinovi con i rappresentanti del Comitato stesso e le continue interlocuzioni che ci sono state in questi mesi.
Pertanto rivolgeremo l’invito agli enti coinvolti, ai quali competono gli interventi in questa fase operativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    20 Gennaio @ 15.37

    federicot

    avete giá partecipato votando. co' vriv?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

«Anziana scippata, evento traumatico»

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

VIAGGI NELLA FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

FIDENZA

Muore a 51 anni 11 giorni dopo l'incidente in bici

SORBOLO

«Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»