parma

Politica in lutto: morto Giampaolo Mora

Un'anima della Dc di Parma: fu a lungo parlamentare

Giampaolo Mora

Giampaolo Mora

Ricevi gratis le news
1

Un grave lutto per la politica e per la città. E' morto Giampaolo Mora.

Aveva 88 anni, ed è stato per decenni un protagonista della vita politica cittadina. Esponente di primo piano della Democrazia cristiana, con fare pacato ed agire deciso ha rappresentato la DC fino ai massimi livelli: è stato infatti deputato e senatore in diverse legislature, spesso in "tandem" con l'altro DC Borri (anche se i due rappresentavano correnti diverse, nel partito dello scudo crociato).

Fu anche, per diversi anni, presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano.

Ecco l'articolo di Luca Molinari:

Giampaolo Mora è il decano degli scout parmensi. L’ex senatore della Dc ha 87 anni e ha pronunciato la promessa scout il 16 agosto 1941, 74 anni fa. Si tratta di una delle due ultime «Aquile Randagie», il gruppo di scout nato a Milano - di cui faceva parte anche l’indimenticato sacerdote parmigiano don Ennio Bonati - che per quasi diciotto anni (dal ‘28 al ‘45, periodo della «Giungla Silente», da quando il regime fascista sciolse le associazioni scout dichiarandole fuorilegge) ha proseguito in clandestinità le attività, tra le campagne lombarde e la Val Codera. Ripercorrendo le esperienze vissute in quel periodo, Giampaolo Mora racconta diversi aneddoti unici, rimasti nel silenzio per lunghissimi anni. «Don Ennio - racconta - dopo l’8 settembre del '43 viene contattato dai partigiani e accetta di fare da tramite tra il comando regionale di Bologna e i capi locali. Ha il delicatissimo compito di trasmettere i verbali». La sua attività però fatica a rimanere nell’ombra e la polizia fascista inizia a sospettare del sacerdote, che per tutto il periodo del conflitto nasconde una famiglia ebrea nella sua abitazione. «Un giorno don Ennio mi chiede di portare uno dei messaggi ricevuti nel ciborio della chiesa di San Pietro - ricorda Mora - il nascondiglio segreto dove venivano portati i delicati verbali trasmessi da Bologna. Avrò avuto circa 13 anni e ricordo di aver portato il messaggio senza esitazioni. Don Ennio si serviva di me per non dare nell’occhio». Nonostante questi stratagemmi un giorno il sacerdote viene arrestato dai carabinieri. «Quando i carabinieri lo arrestano - sottolinea Mora - don Ennio ha nei pantaloni un delicatissimo messaggio dei partigiani». Pur di non consegnarlo il sacerdote lo ingoia e si salva soltanto grazie all’intervento del vescovo. «Non lo ha mai detto a nessuno - spiega Mora - è stato il vescovo Colli a comunicarmelo dopo la sua morte». Il primo campeggio del giovane scout parmigiano avviene nell’estate del 1941, in Val Codera. «Siamo andati con mezzi di fortuna - spiega l’ex senatore -. Quando abbiamo montato il campo, è arrivato un maresciallo dei carabinieri, avvertito da alcune persone per la presenza di giovani con dei cappelli canadesi che facevano attività sospette». Don Bonati viene interrogato, ma grazie all’intervento di uno dei padri dei ragazzi presenti al campeggio, l’esperienza estiva prosegue senza intoppi. Pochi anni dopo, sempre durante un campeggio, don Bonati accusa un dolore al ginocchio. Poco dopo a Milano gli viene diagnosticata la Sla (sclerosi laterale amiotrofica). «Ha vissuto la malattia con grande dignità - ricordo che gli ultimi tempi, per farlo respirare andavano in 3-4 persone nella sua camera e gli schiacciavamo il petto». Mora, profondamente legato all’Azione Cattolica, rimane innamorato da subito del mondo scout. «Sono rimasto affascinato da subito da questa realtà - dichiara - soprattutto perché lo scoutismo ti insegna a servire. Sono convinto che al fianco dei ragazzi debba esserci sempre un sacerdote perché non deve mancare la spiritualità, altrimenti è soltanto un esercizio pedagogico e fisico». «Ai giovani - conclude - voglio dire che nello scoutismo c’è tutto: il servizio, l’amore per la natura, il valore delle buone azioni. E’ un’esperienza che vale la pena di vivere».

L'onore di indossare il foulard verde al collo

Il viale principale della tenuta di San Rossore, nel luogo dove è stata svolta lo scorso anno la Route Nazionale della Branca Rovers - Scolte dell’Agesci, è stato dedicato alle Aquile Randagie. La cerimonia di intitolazione si è tenuta nelle scorse settimane alla presenza di Giampaolo Mora. Un tributo della città di Pisa «a chi si spese per riscattare il paese dall’infamia del regime fascista». Si tratta dell’ultimo evento, in ordine di tempo, a cui Mora ha partecipato da scout, con il suo inseparabile foulard verde. «E’ stata una cerimonia emozionante - dichiara - durante la quale è stato reso onore alle Aquile Randagie che hanno perso la vita nella loro battaglia per la libertà». Mora oltre ad essere un’Aquila Randagia è anche uno dei capi che ha ricostruito gli scout a Parma dopo il conflitto bellico. Nel maggio del 1945 ha fondato il Riparto Parma 3 «San Giorgio» insieme a Don Ennio Bonati (1915 - 1950) e Luigi Andreoli (Alce Rossa, 1906 – 1991) uno dei fondatori dell’Asci parmense nel 1924. Dopo aver partecipato ai Campi scuola associativi e aver conseguito la nomina a capo ha fondato il Clan nel gruppo Parma 5 e nel 1953 è stato nominato Incaricato regionale della stampa. Gli incarichi sono stati mantenuti fino al 1957, anno in cui ha riconsegnato la tessera dell’Asci all’allora commissario provinciale Rodolfo Vettori (1910 – 2009), per non coinvolgere l’Associazione in nessun modo nella sua scelta di intraprendere la carriera politica nella segreteria giovanile della Dc di Parma. Successivamente è stato nominato deputato e senatore della Repubblica Italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Patti

    18 Febbraio @ 18.50

    ...di certo preferisco i politici di un tempo a quelli attuali!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

VERSO PARMA-VENEZIA

Gazzola: «Vincere per ripartire»

FUSIONE

Verso l'unione tra Palanzano e Monchio?

Zibello

Addio a Goliardo Cavalli, uno degli ultimi barcaioli del Po

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

Scomparso

Addio al ragionier Bandini

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra