15°

29°

parma

Sgrida il ladro di cicoria: coltello alla gola

volante della polizia
Ricevi gratis le news
10

Ha sgridato chi stava rubando la cicoria dal suo campo e si è visto puntare un coltello alla gola: "Se non la pianti te la taglio".

E' accaduto alla periferia della città alcuni giorni fa. E la vittima, un anziano, ha subito chiesto l’intervento della Polizia per le minacce ricevute dallo sconosciuto.

Erano le 10 e il proprietario del campo aveva notato, dalla sua abitazione,  un individuo intento a raccogliere cicoria.
Infastidito dal fatto che non era la prima volta che qualcuno faceva incetta di verdura senza chiedergli il permesso, è uscito di casa e ha raggiunto l'uomo. "Chi le ha dato il permesso?", gli ha chiesto. E per risposta si è sentito dire dal "ladro" - ancora chino a terra a raccogliere la cicoria- di essere autorizzato dal padrone.
L’anziano, sentendosi anche preso in giro, lo ha rimproverato, dicendogli che il padrone era lui e non aveva dato alcun permesso al riguardo.
A quel punto l'uomo ha interrotto la raccolta e gli si è avvicinato puntandogli al volto un coltello con una lama di oltre 20 centimetri, e dicendo - mimandolo - "Se non la pianti ti taglio la gola". 
Di fronte all’anziano paralizzato per la reazione, a quel punto ha  richiuso il coltello a serramanico e, con la borsa piena di verdura, è salito sull’auto ferma nelle vicinanze e si è allontanato.
Ripresosi dallo spavento e dallo stupore, il padrone del campo ha richiesto l’intervento della Polizia, a cui ha fornito la targa dell’auto con cui s’era allontanato l “ortolano fai da te” ed in seguito si è recato in Questura per sporgere denuncia.
Gli investigatori della Sezione Antirapine, accertata l’identità del proprietario dell’auto, lo hanno convocato negli Uffici della Squadra Mobile, dove inizialmente ha negato l’accaduto per poi minimizzare il tutto.
In seguito è stata la vittima ad essere convocata in Questura per il riconoscimento dell'uomo che lo aveva minacciato. Riconosciuto con certezza in un fascicolo fotografico,, P.V., sessantenne di origini siciliane è stato indagato in stato di libertà per il reato di rapina impropria e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • inside

    23 Febbraio @ 18.18

    strano che non sia di parma !

    Rispondi

  • gigiprimo

    20 Febbraio @ 14.55

    vignolipierluigi@alice.it

    Ma va' par sprelli! O magner l'erba dre i foss. Oggi non si può più, senza che qualcuno si arrabbi? Brutto il gesto del coltello, ma non era aperta campagna?

    Rispondi

    • inside

      23 Febbraio @ 18.21

      probabilmente era a casa sua et capì teston

      Rispondi

    • Oberto

      20 Febbraio @ 18.31

      Anche se in aperta campagna la proprietà altrui è sempre la proprietà altrui. La roba degli altri si lascia stare, questo mi ha sempre insegnato il mio papà, ma sai era una persona d'altri tempi, adesso siamo tutti più istruiti, colti, educati. ( sai anche la tua macchina parcheggiata nella pubblica via è li a disposizione di tutti, se uno è interessato alle sue gomme non vedo perché non debba prenderle !!)

      Rispondi

    • Biffo

      20 Febbraio @ 17.57

      Bravo gigiprimo, primo di quelli che proteggono i criminali locali ed esteri, così, tanto per non cambiare linea di condotta; ti auguro di trovarti in un episodio del genere con uno dei malviventi che tu scusi, giustifichi e, proteggi con amore degno di migliore scopo. È la gente come te a rovinare l'Italia, non gli immigrati e compagnia bella.

      Rispondi

    • marco

      20 Febbraio @ 16.09

      Brutto il gesto del coltello? Solo brutto????? E in aperta campagna, forse ti sfugge quello che succede oltre la tangenziale, ci sono delle proprietà private...che coment ......

      Rispondi

      • gigiprimo

        20 Febbraio @ 19.32

        vignolipierluigi@alice.it

        Ma ragazzi è un sessantenne di origini siciliane, già conosciuto dalle forze dell'ordine, che risulterà ai domiciliari. Pensate il rischio che ha corso quel contadino e per cosa? perché un qualche giudice..................................Per quanto riguarda gli immigrati, non sono loro che mi preoccupano più di tanto, quanto chi ci campa sopra!

        Rispondi

        • inside

          23 Febbraio @ 18.25

          ma se non capisci almeno stai zitto .

          Rispondi

  • simone

    20 Febbraio @ 14.19

    In un mondo perfetto, e visto che gli piace la raccolta dovrebbe ricevere la pena di pulire dalle erbacce i bordi della tangenziale, che peraltro sono diventati pure discariche abusive. A proposito chiedo alla gazzetta (se qualcuno lo sa), a chi competerebbe togliere il rudo abbandonato ai margini delle strade / tangenziale, visto che a vicofertile ci sono dei sacchetti sparsi da settimane???? Pizzarotti???? Alinovi??? Folli???? Dove siete?????

    Rispondi

  • Valerio

    20 Febbraio @ 13.53

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    uccidere per 2 grugni... il ladrone, sarebbe stato in grado realmente di uccidere? La prossima volta, meglio munirsi di una vanga, tuttalpiù si da' una ripassata al campo. e nel caso, serve per fare una fossa bella profonda... :P ... si si, Gazza lo so che questa e' istigazione alla violenza, ma due bastonate al ladro non farebbero male, cicoria o angurie che siano... le abbiamo prese anche noi da bambini quando ci "beccavano" a rubare le fragole.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti