22°

32°

DENUNCIA

L'allarme del Siap: "Gli agenti? Pochi e ormai anziani"

L'allarme del Siap:
Ricevi gratis le news
6
 

Il “front-office” della Questura? Agenti coi capelli bianchi, che pattugliano le strade fino a 50 anni. Stressati da una criminalità sempre più agguerrita, turni massacranti e orari impossibili.

Ma sulla partita viene “scomodato” anche il sindaco Federico Pizzarotti: «Lanciamo un appello al primo cittadino: occorre che la municipale torni a svolgere il servizio h24, quindi durante la notte, per i rilievi sugli incidenti stradali. Chiediamo ai colleghi di via del Taglio di mettere a frutto le proprie competenze onde evitare che anche questo gravi sulle forze di polizia ormai ridotte all’osso». Un fascio di luce cruda sulla situazione parmigiana, ma non solo. Ecco l’intento del Siap (Sindacato italiano appartenenti polizia) che proprio ieri ha organizzato un incontro con Enzo Delle Cave e Sandro Chiaravalloti, rispettivamente segretario nazionale e regionale del sodalizio. «Non di rado – anzi lo vediamo anche nei servizi programmati - capita che ci sia un solo operatore a rispondere alle richieste d’aiuto che si riversano sul 113. Le “pantere” che perlustrano la città di notte? Sono due, la metà rispetto a dieci anni fa. Ma tutti gli uffici fanno le spese di questa carenza ormai cronica». Non ama i giri di parole Giovanni Scollo, fresco di (ri)nomina all’unanimità come segretario provinciale Siap, che riaccende i riflettori sulla sicurezza. E prosegue citando il tentato omicidio di via Treviso: «Il sindacato ha accertato che le due pattuglie in servizio erano impegnate su interventi pregressi e delicati, che non hanno potuto abbandonare. Nonostante gli sforzi del questore, dei dirigenti che si stanno impegnando al massimo e, soprattutto, l’abnegazione dei colleghi su strada, la carenza di personale pesa come un macigno anche sulla città. Anzi, quel che è peggio, è che a farne le spese sono proprio i parmigiani». «Purtroppo la mancanza di uomini è generalizzata: non riguarda solo Parma – commenta a margine Chiaravalloti – il personale, ridotto all’osso, sta invecchiando e deve affrontare una criminalità che si evolve, sempre più violenta. Una volta i ladri si appostavano in attesa che il padrone uscisse di casa, oggi entrano comunque e si accaniscono su chi trovano per ottenere il bottino. Non solo occorrono più strumenti, ma anche un intervento sotto il profilo legislativo. Alle statistiche personalmente non credo: occorre contare che il numero crescente dei reati non sempre viene denunciato». Fondamentale anche secondo Delle Cave lavorare su una sicurezza a 360 gradi: «E’ inutile che diventi il baluardo a ogni tornata elettorale. E’ fondamentale invece un intervento parallelo giuridico e non parlo solo di certezza della pena. I processi devono essere efficaci, snelli e rapidi». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    07 Aprile @ 22.42

    Cosa dire se non che ha detto la pura verità? però noi siamo ignoranti, facciamo il tifo ognuno per il proprio partito, si da lacolpa a chi cèera prima e la maggioranza di turno da la colpa alla minoranza e i polli italiani se la bevono tutta, non dimentichiamo però che tutti sono stati al governo e tutti hanno indebolito, chi più chi meno, la giustizia, solo i grillini non ci sono stati ma a loro il tema della giustizia non interessa ed ecco che tutto peggiora e i politici se la ridono a vedere noi che ci dividiamo...

    Rispondi

  • Stefano

    07 Aprile @ 21.03

    reinard.alfa@gmail.com

    ci faccia sapere il sindacato in quanti sono in questura e prefettura e quanti sulle strade. Ce lo faccia sapere perchè chiunque vada in uno dei due posti vede tantissime persone apparentemente affacendate, in strada non si vede mai nessuno. Ci fate una percentuale di polizia in ufficio e in strada tra la gente? Poi fatemi capire: un operaio a 65 anni è giovane per lavorare in fonderia e un poliziotto a 50 fa fatica a guidare la macchina??????? spero stiate scherzando e non approfittandovi della pazienza delle persone per bene

    Rispondi

    • Maurizio

      08 Aprile @ 07.59

      Mah Stefano, lei fa appunti al sindacato sulle varie età quando è sempre e solo il sindacato a fare le stesse considerazioni che fa lei, per l'inizio del suo commento il conto è presto fatto ma sulle strade non ci si può andare per pochi ma semplici motivi, primo tra tutti la mancanza di mezzi, per un periodo di alcuni mesi a parma abbiamo avuto in funzione una sola volante per tutta la città dato che la seconda in funzione era stata coinvolta in un incidente credo durante un inseguimento... sarà mica colpa del sindacato o degli agenti se mancano risorse e mezzi...

      Rispondi

      • Stefano

        09 Aprile @ 12.38

        reinard.alfa@gmail.com

        Ai poliziotti mancano anche le scarpe? non le viene in mente nemmeno un posto dove la presenza di un paio di poliziotti a piedi sarebbe molto molto utile? Così a freddo ne ne vengono in mente 7 o 8.

        Rispondi

        • Maurizio

          09 Aprile @ 18.00

          Infatti i poliziotti a piedi già ci sono in centro e anche spesso in zone periferiche

          Rispondi

        • Stefano

          11 Aprile @ 13.43

          reinard.alfa@gmail.com

          Se vuole difendere la loro gestione del crimine a prescindere lo dica e non commento, ma nei punti critici non ci sono quasi mai. Pilotta una volta al mese, viale dei mille una volta al mese, via trento idem, via palermo idem, via zarotto idem etc etc. Con tutte le forze dell'ordine a parma ( compreso i vigili che al mattino a decine sono sprecati per presidiare gli attraversamenti di fronte alle scuole) potremmo presidiare permanentemente ogni punto critico della città, invece come si prendono un "baffetto" ( chissà poi per quali eroici atti compiuti ) hanno il diritto di delegare a altri il compito di fare il mestiere di pubblica sicurezza.

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti