16°

finanza

Droga: operazione "pulizia" al Parco Ferrari

Conclusa con altri due arresti, l'operazione anti-droga
5

Guarda il video

Operazione "pulizia" al Parco Ferrari: i campetti fra via Zarotto e via Torelli che sono una delle sedi "storiche" dello spaccio di droga. Ecco la ricostruzione dell'intervento, nel comunicato diffuso dalla Guardia di Finanza:

Nella nottata di ieri, la Guardia di Finanza di Parma, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalTribunale, su proposta della Procura della Repubblica di Parma, ha tratto in arresto, per detenzione e spaccio di droga,  due persone: N.L., un tunisino quarantacinquenne e R.J., un italiano di 36 anni.

Questa è la conclusione di una più vasta operazione, denominata “Parco Ferrari”, durata circa 10 mesi, finalizzata alla repressione del minuto spaccio di sostanze stupefacenti nella città, coordinata dalla Procura della Repubblica di Parma: nel corso dell’indagine sono stati già tratti in arresto 4 soggetti di nazionalità nigeriana colti al momento dello spaccio (in flagranza di reato) a cui si aggiungono le due ordinanze di custodia cautelare, eseguite la notte scorsa ed emesse dal G.I.P. che hanno permesso di portare in carcere i vertici nonché fornitori dell’organizzazione. Si tratta di figure di primo piano nell’ambito dell’illecita attività di spaccio in ambito cittadino che vedeva, come luogo preferito, il parco pubblico di Parma “G. Ferrari”. Ulteriori 9 soggetti di origine nigeriana, tunisina e marocchina sono stati indagati in quanto partecipi al mercato della droga in rassegna. 

Nel complesso, l’intera attività di indagine, si è sviluppata attraverso 14 perquisizioni domiciliari e 6 perquisizioni veicolari eseguite nei mesi scorsi, dai Finanzieri della Compagnia Guardia di Finanza di Parma, nelle zone adiacenti a via Campanini, via Zarotto, via Paisiello, via Lazio, via Palermo, via Trento, via San Leonardo. Sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro, complessivamente, 220 ovuli di cocaina, pari a circa 211 grammi, 128 grammi di hashish, 11 grammi di marijuana, 4 grammi di eroina per un valore di mercato di circa 15.000,00 euro, nonché, 4 bilancini di precisione, cospicui quantitativi di sostanze chimiche utilizzate per il taglio dello stupefacente, 31 telefoni cellulari, 4 personal computer nonché il sequestro di 13.000,00 euro in banconote di piccolo taglio, quale provento dello spaccio.

Le persone arrestate, per lo svolgimento del mercato della droga, oltre a ricorrere ad un cospicuo numero di complici in grado di spostarsi celermente in sella alle proprie biciclette (i cc.dd. “cavallini”), svolgevano anche servizio di “pony express” assicurando,
direttamente al domicilio dei propri clienti-consumatori, la consegna dello stupefacente, sia in città che in altri Comuni limitrofi della provincia. Nel corso dell’indagine sono stati identificati e segnalati alla Prefettura di Parma 38 persone per detenzione e consumo di droghe; si tratta per lo più di studenti, professionisti ed imprenditori parmigiani, di età compresa tra 19 e 50 anni.
Tali segnalazioni potrebbero comportare, tra l’altro, la sospensione o il divieto di ottenere, in futuro, documenti personali come la patente di guida, il porto d’armi, il passaporto ecc.

All’atto delle varie attività di controllo delle persone acquirenti non sono mancate reazioni, nei confronti dei finanzieri, anche aggressive ovvero tentativi di fuga: per una di queste persone è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica per il reato di “resistenza a pubblico ufficiale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Franz

    09 Aprile @ 12.22

    A quando l'espulsione?

    Rispondi

  • Astolfo

    09 Aprile @ 11.38

    Queste si che sono notizie che fanno piacere leggere!Cerchiamo però di non abbassare la guardia altrimenti chi controlla il mercato ne rimpiazza subito altri.

    Rispondi

  • filippo

    09 Aprile @ 10.05

    ottimo...tutti italiani doc, come sempre...

    Rispondi

  • roberto

    09 Aprile @ 09.42

    in sella alle proprie biciclette non va bene, meglio in sella alle nostre biciclette :)

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Bullismo

«Non voglio più andare a scuola»

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling