IL CASO

Stupro di gruppo: in tre a processo, uno assolto

A giudizio due parmigiani e un romano accusati di aver violentato una 18enne

Stupro di gruppo: in tre a processo, uno assolto
Ricevi gratis le news
0
 

Una pagina drammatica rimasta sepolta a lungo. Fino alla scoperta di un video choc girato da uno degli stessi protagonisti finiti sotto accusa. Sono passati quasi sei anni dallo stupro di via Testi, dove allora aveva sede la Rete antifascista di Parma. E nei giorni scorsi è arrivata la prima decisione del giudice: il gup Maria Cristina Sarli ha rinviato a giudizio per violenza sessuale Francesco Cavalca, 25 anni, Francesco Concari, 29, tutti e due parmigiani, e il 24enne romano Valerio Pucci. Tutti e tre sono tuttora ai domiciliari. Assolto, invece, un terzo ragazzo che aveva scelto il rito abbreviato: il giovane, sempre rimasto a piede libero, non compariva nel filmato finito sotto sequestro. Le motivazioni della sentenza non sono ancora state depositate, ma è probabile che il fatto che il video non ritraesse il volto del ragazzo sia stato determinante per la decisione del gup.

In totale, erano sei le persone finite nel mirino degli investigatori. Per un altro giovane, inizialmente indagato, era stato lo stesso pm Giuseppe Amara, titolare dell'inchiesta, a chiedere l'archiviazione, dopo aver accertato che il ragazzo si trovava all'estero quando il gruppo si sarebbe accanito sulla ragazza. La posizione del sesto ragazzo coinvolto nell'inchiesta è stata invece stralciata: il giovane vive infatti all'estero, ed è stata disposta una nuova notifica degli atti del procedimento.

Lo scorso anno, era stata la scoperta di quel filmato da parte dei carabinieri a far partire l'inchiesta: un video choc, girato con il cellulare di uno degli indagati, che ritraeva l'aggressione nei confronti di quella ragazza, nel 2010 appena maggiorenne. Immagini che confermerebbero la brutalità della violenza mentre la giovane era in stato di incoscienza. Lei che si sarebbe fidata a rimanere in compagnia di quegli amici, poi diventati i suoi aguzzini. Per poi risvegliarsi la mattina successiva sola, nuda e dolorante su un tavolo.

Un trauma devastante, mai venuto allo scoperto. Finché, a distanza di anni, qualcuno aveva fornito l'imbeccata giusta ai carabinieri. Per tentare di sondare e riuscire a portare alla luce i primi elementi per ricostruire quella notte.

C'era il filmato. Ma sul fronte delle misure cautelari il cammino è stato inizialmente in salita per la procura. Il gip aveva infatti respinto la richiesta di domiciliari per i tre, ma la procura si era rivolta al Riesame. Che poi aveva sancito gli arresti per tutti e tre. A quel punto, però, gli indagati avevano impugnato la decisione in Cassazione: nulla da fare per Concari e Pucci. La posizione di Cavalca, invece, era di nuovo finita davanti ai giudici del Riesame per un'ulteriore valutazione. Ma il tribunale aveva poi confermato i domiciliari per il ragazzo. E ai primi di febbraio la decisione della Cassazione, che ha cristallizzato quella scelta.

Ma a breve si aprirà la battaglia «vera» sulle accuse. Il processo prenderà il via a maggio.r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS