10°

20°

la proposta

"Nuova Biblioteca di Alice: sia il quartiere a decidere"

Alice, il Pablo e il parco: una proposta
Ricevi gratis le news
0

Sarà presentato stasera il progetto della nuova Biblioteca di Alice, che - secondo quanto prospettato dall'Amministrazione comunale - troverà casa nei pressi della vecchia sede della "Racagni" ma in un edificio nuovo che dovrebbe sorgere dove oggi c'è un'area verde. "L'unica", è il tam tam social di alcuni residenti, che - pur apprezzando il ritorno della biblioteca - contestano il "sacrificio" del polmone di quartiere.

E a loro si aggiunge l'intervento  del Comitato Utenti Biblioteche “Leggere tra le ruspe”, che chiede sia data la possibilità agli abitanti del quartiere di decidere il futuro della loro biblioteca e del loro parco.

Ecco la nota del Comitato: 

"Nel 2012 il commissario Ciclosi decise la chiusura della scuola “Racagni” e il trasferimento di Alice nelle serre del Parco Ducale. Da allora sino a oggi, più volte ci siamo schierati a favore del suo ritorno al quartiere Pablo.

Nel corso di incontri pubblici tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013, l’ipotesi di un ritorno al Pablo, sia all’interno della futura scuola “Racagni” (idea subito abbandonata) che attraverso la ricerca di sedi in aree già edificate nel quartiere fu ventilata dall’assessore Alinovi.
Un paio di anni fa abbiamo forse contribuito a fermare l’incongrua ipotesi dell’assessore Ferraris, che pensava al trasloco dalle malsane serre al palazzetto Sanvitale.
Circa un anno fa circolava anche la voce di una nuova sede nel parco Cittadella, dalla parte opposta della città. Il 20 ottobre scorso abbiamo avuto l’onore di comunicare in anteprima agli ignari bibliotecari  di Alice che sarebbero ritornati al Pablo. Finalmente…
Vi sono però alcuni dubbi e istanze che riteniamo importanti, emerse da più parti (articolo de “Il Marcovaldo” del 9 aprile 2015, comunicato del consigliere 5 Stelle Fabrizio Savani, comunicato del consigliere Pellacini) e che poniamo all’attenzione della Giunta: in primo luogo si presenta la soppressione di una delle pochissime aree verdi di un quartiere martoriato dalla cementificazione selvaggia (area EFSA, ponte nord, ecc.), a favore della biblioteca.
Due semplici domande.
La collocazione in aree già costruite è stata considerata e cercata con la dovuta attenzione? Esempi simili, quali la biblioteca “Ospizio” dell’omonimo quartiere reggiano, possono dare l’idea della realizzabilità dell’opera all’interno di edifici già esistenti.
E soprattutto: la popolazione del quartiere è stata interrogata in merito?
Per quanto una sede costruita ex novo possa presentare indubbi vantaggi, il sacrificio di una delle poche aree non cementificate a disposizione dei cittadini pare andare contro a diversi dei principi del buon senso, e delle stesse idee per le quali il M5S è stato votato a Parma.
Una seria e onesta consultazione, che consenta agli abitanti di valutare i pro e i contro delle due ipotesi, sarà senza dubbio da preferirsi.
Per l’ennesima volta, una presentazione di scelte già prese, calate dall’alto, come non era accettabile sotto la giunta Vignali, lo è ancor meno oggi."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: