19°

29°

la proposta

"Nuova Biblioteca di Alice: sia il quartiere a decidere"

Alice, il Pablo e il parco: una proposta
Ricevi gratis le news
0

Sarà presentato stasera il progetto della nuova Biblioteca di Alice, che - secondo quanto prospettato dall'Amministrazione comunale - troverà casa nei pressi della vecchia sede della "Racagni" ma in un edificio nuovo che dovrebbe sorgere dove oggi c'è un'area verde. "L'unica", è il tam tam social di alcuni residenti, che - pur apprezzando il ritorno della biblioteca - contestano il "sacrificio" del polmone di quartiere.

E a loro si aggiunge l'intervento  del Comitato Utenti Biblioteche “Leggere tra le ruspe”, che chiede sia data la possibilità agli abitanti del quartiere di decidere il futuro della loro biblioteca e del loro parco.

Ecco la nota del Comitato: 

"Nel 2012 il commissario Ciclosi decise la chiusura della scuola “Racagni” e il trasferimento di Alice nelle serre del Parco Ducale. Da allora sino a oggi, più volte ci siamo schierati a favore del suo ritorno al quartiere Pablo.

Nel corso di incontri pubblici tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013, l’ipotesi di un ritorno al Pablo, sia all’interno della futura scuola “Racagni” (idea subito abbandonata) che attraverso la ricerca di sedi in aree già edificate nel quartiere fu ventilata dall’assessore Alinovi.
Un paio di anni fa abbiamo forse contribuito a fermare l’incongrua ipotesi dell’assessore Ferraris, che pensava al trasloco dalle malsane serre al palazzetto Sanvitale.
Circa un anno fa circolava anche la voce di una nuova sede nel parco Cittadella, dalla parte opposta della città. Il 20 ottobre scorso abbiamo avuto l’onore di comunicare in anteprima agli ignari bibliotecari  di Alice che sarebbero ritornati al Pablo. Finalmente…
Vi sono però alcuni dubbi e istanze che riteniamo importanti, emerse da più parti (articolo de “Il Marcovaldo” del 9 aprile 2015, comunicato del consigliere 5 Stelle Fabrizio Savani, comunicato del consigliere Pellacini) e che poniamo all’attenzione della Giunta: in primo luogo si presenta la soppressione di una delle pochissime aree verdi di un quartiere martoriato dalla cementificazione selvaggia (area EFSA, ponte nord, ecc.), a favore della biblioteca.
Due semplici domande.
La collocazione in aree già costruite è stata considerata e cercata con la dovuta attenzione? Esempi simili, quali la biblioteca “Ospizio” dell’omonimo quartiere reggiano, possono dare l’idea della realizzabilità dell’opera all’interno di edifici già esistenti.
E soprattutto: la popolazione del quartiere è stata interrogata in merito?
Per quanto una sede costruita ex novo possa presentare indubbi vantaggi, il sacrificio di una delle poche aree non cementificate a disposizione dei cittadini pare andare contro a diversi dei principi del buon senso, e delle stesse idee per le quali il M5S è stato votato a Parma.
Una seria e onesta consultazione, che consenta agli abitanti di valutare i pro e i contro delle due ipotesi, sarà senza dubbio da preferirsi.
Per l’ennesima volta, una presentazione di scelte già prese, calate dall’alto, come non era accettabile sotto la giunta Vignali, lo è ancor meno oggi."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti