17°

32°

PROCURA

Parma, chiesto il fallimento. Via a indagine per bancarotta?

Debiti erariali di oltre 16 milioni di euro

Parma, chiesto il fallimento. Via a indagine per bancarotta?
Ricevi gratis le news
26

 Il procuratore capo di Parma Antonio Rustico conferma che è stata presentata un'istanza di fallimento del Parma per debiti erariali: "Risulta una situazione di inadempienza verso l'erario che difficilmente potrebbe essere risolta con una regolare solvibilità. Il decreto 74 del 2000 sui reati tributari prevede in questi casi che sia il pubblico ministero ad agire sotto il profilo civile con un'istanza di fallimento". Partirà un'inchiesta penale? Ancora non si sa: "Mi avvalgo della facoltà di non rispondere", ha detto Rustico rispondendo ai cronisti.
Di certo un'indagine per bancarotta potrebbe seguire un'eventuale dichiarazione di fallimento: "Qualcuno potrebbe pensare che non agiamo in fretta - spiega Rustico - ma la procedura prefallimentare non è di pubblico dominio, si svolge in camera di consiglio e prevede dei termini. Noi abbiamo sempre seguito la situazione e la stiamo seguendo, per ora con questi accertamenti di tipo civilistico. Eventualmente poi seguiranno procedure penali. Mentre una situazione di credito con i privati dà solo luogo a contenziosi civili, un credito ingente con l'Agenzia delle entrate rientra in fattispecie penalmente rilevanti. Anche gli stessi uffici tributari, in seguito a mancato versamento dell'Iva o altre inadempienze, avviano denunce". 

Come si evince dall'ultimo bilancio del Parma FC. depositato la scorsa settimana, la società conta un debito tributario di 16 milioni 746mila euro, tra cui 8 milioni 443mila per redditi di lavoro dipendente e 7 milioni 218mila di Irap. 

Rustico, rispondendo ai cronisti, ha spiegato che 7 giorni prima dell'udienza relativa all'istanza di fallimento (quella fissata per il 19 marzo) il debitore (in questo caso il Parma Fc) deve presentare un elenco dei crediti verso terzi e un elenco di tutti i debiti, "in modo da mettere il tribunale nella condizione di decidere" se arrivare al fallimento o meno. Se il Parma pagasse le pendenze la situazione andrebbe verso la normalità: "E’ chiaro - ha detto - che la società ha tutti gli strumenti per paralizzare la procedura, riuscendo a pagare, anche con dilazioni". 
Il procuratore capo ha aggiunto che, oltre all'istanza della Procura, potrebbero esserci altre istanze di creditori non soddisfatti. 

Video - Parla il procuratore: come funziona l'istanza
 

La cronaca della frenetica giornata di ieri

(ANSA -Giuseppe Milano) La Procura ha chiesto il fallimento del Parma Fc per inadempienze fiscali. A firmare la richiesta i pm Paola Dal Monte, Giuseppe Amara e Umberto Ausiello. L’udienza sarebbe stata fissata per il 19 marzo. E’ il colpo di scena al termine di una giornata vissuta nell’attesa del bonifico promesso a giocatori e dipendenti dal nuovo patron Giampietro Manenti, senza che di euro se ne vedesse nemmeno l’ombra. Pugno duro dell’ufficio inquirente che chiude col botto una giornata che sembrava passare con le rassicurazioni del presidente, senza che dalle parole si passasse ai fatti: l’arrivo di bonifici per 30 milioni di euro da un istituto di credito estero secondo indiscrezioni societarie sarebbe slittato ancora una volta a domani.
Dal punto di vista della nuova società la conferma che tutto sarebbe regolare il presidente del Parma Fc l’ha data al telefono a dipendenti e giornalisti. Oggi Manenti era infatti in Slovenia, esattamente a Nova Gorica, dove ha sede la sua società, la Mapi Group. «Confermo che il pagamento è stato eseguito - ha ripetuto il numero uno crociato - ma vado in Slovenia per snellire le pratiche. La fase uno è chiusa (pagamenti giocatori e dipendenti), ora ci concentriamo sulla fase due che è quella di regolare la situazione con i fornitori».
Le rassicurazioni hanno retto, in giornata, almeno per i giocatori che hanno deciso di concedergli altro tempo. Dopo l'allenamento del pomeriggio, in un incontro con il presidente dell’Associazione italiana calciatori Damiano Tommasi e il direttore Gianni Grazioli, è stato deciso di non procedere con la messa in mora della società. «Aspettiamo ancora. Abbiamo deciso di dare un’ulteriore proroga», ha confermato il capitano della squadra Alessandro Lucarelli, che prima ha fissato per domani la scadenza, poi ha precisato che comunque, visti i tempi tecnici della burocrazia bancaria, la pazienza dei giocatori si estenderà fino a fine settimana.
Altre ore di ossigeno all’attuale dirigenza, nonostante questa mattina ai cancelli del centro sportivo di Collecchio si sia presentato addirittura l’ufficiale giudiziario. Sigilli e sequestro per tre furgoni ed un’autovettura, un’operazione però legata ad un debito regresso di circa centomila euro che la società avrebbe accumulato nei confronti di Equitalia. Nei giorni scorsi i tecnici del tribunale avevano visitato anche la palestra del centro sportivo catalogando attrezzature e macchinari, anche queste pignorate sebbene restino a disposizione della prima squadra. «E' una vecchia storia che abbiamo ritenuto di non bloccare perchè si devono fare delle scelte - ha commentato Manenti - Non ci siamo messi a rincorrere Equitalia e poi, chissà, quei pulmini li ricompreremo nuovi venerdì».
Ma ora c'è questa pesante richiesta venuta dai pubblici ministeri, che si aggiunge a un’altra sfida che nei prossimi giorni Manenti dovrà affrontare con il socio di minoranza Energy T.I. Group. La società che detiene il 10 per cento del Parma Fc ha chiesto infatti il commissariamento del club per gravi irregolarità nella nomina e nella composizione del consiglio d’amministrazione, sia nell’era Taci che in quella attuale. "Hanno più volte convocato cda con dimissioni e nomine di nuovi rappresentanti senza tenere conto di noi - ha sottolineato Roberto Giuli, presidente T.I. Group - non hanno mai considerato poi di una richiesta di un consiglio in via urgente e inderogabile per valutare la situazione regolare contabile e lo stato dei pagamenti dei tesserati. Richieste senza nessun riscontro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Limpido

    19 Febbraio @ 11.01

    RILEVANDO IL PARMA GRAZIE A BONDI A 5/6 MILIONI DI EURO E SENZA UN EURO DI DEBITO...TUTTI SI CHIEDONO COME HA FATTO IL GHIRO A FARE UN BUCO DI QUESTO GENERE... CHE LA MAGISTRUTURA (PENALE/CIVILE) INDAGHI.... PER IL RISPETTO DI UNA TIFOSERIA....UNA CITTA....UNA MAGLIA CENTENARIA.

    Rispondi

    • fi_ma

      19 Febbraio @ 17.42

      ...e per quelli che si son visti fregati (dipendenti soprattutto e fornitori). i calcianti hanno accumulato abbastanza (e fin troppo) dai campionati precedenti.

      Rispondi

  • marirhugo

    18 Febbraio @ 23.37

    e qualche mese fa frignavamo per essere stati ingiustamente sbattuti fuori dall'UEFA, Vabbene, forse ci sbatteranno dentro in qualche altro posto. Un posto come un altro, basta esserci dentro. Parma e' una citta' essenziale, senza fronzoli.

    Rispondi

  • Cosbe

    18 Febbraio @ 22.19

    @legione : cosa cavolo c'entrano Tanzi e Cambi col Parma Fc??!! Quel fallimento c'è gia stato e riguardava Parma Ac e Parmalat e abbiamo gia pagato come squadra e come citta.! Tu non sei mica di Parma e si vede subito...arrivato qui a sparare sentenze e spalare letame sui parmigiani.....Andiamo a vedere se la reggiana (che magari è la tua squadra) e altre ''piccole'' del calcio hanno davvero i conti ''apposto'' come dici tu...auguri....

    Rispondi

  • Francesco

    18 Febbraio @ 18.44

    Sarà interessante capire come sono riusciti a fare questa montagna di debiti....

    Rispondi

  • Andrea

    18 Febbraio @ 17.00

    Certo che è sorprendente come uno staterello piccolo come la Slovenia ricorra così spesso nelle vicende del Parma: l'anno passato il NovaGorica era una squadra satellite dei gialloblù e tanti giocatori mediocri sono stati dirottati la; ora mister 90% è andato oltre Trieste a cercare i soldi.....casualità?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti