21°

Caos Parma

Donadoni: "Se Manenti non paga è finita"

Donadoni: "Se Manenti non paga è finita"
Ricevi gratis le news
11

I tifosi se la sono presa perché avrebbero voluto, domani, scortare la squadra sino al Mapei Stadium di Reggio per la sfida con il Sassuolo. Com'è noto invece il Parma andrà in ritiro (offerto) in un albergo a Reggio. Stasera in conferenza stampa, appena prima di partire per Reggio, Roberto Donadoni ha sdrammatizzato: "Dormiremo lì una notte e saremo vicini al luogo della gara. Non penso che l’anno scorso abbiamo vinto senza andare in ritiro, non sono scaramantico. C’è stata quest’opportunità, e la sfruttiamo". E mentre il presidente del Coordinamento Manfredini mastica amaro, Donadoni difende a spada tratta Manenti. "Dobbiamo aspettare il 19 prima di giudicarlo. In quella data si vedrà se è un folle. ma può darsi che un mese fa avesse un progetto....E comunque chi è che metterebbe oggi dei soldi nel Parma, con il rischio che il 19 ti portino via tutto? Giuli? Parla molto ma anche lui potrebbe versare qualche euro di quelli che ancora deve al club, mi è parso di capire".

"Se Manenti non paga è finita"

E’ la vigilia della gara in casa con il Sassuolo, ma nella conferenza stampa di Roberto Donadoni il tema dominante resta la difficile situazione societaria. Fra 5 giorni se ne saprà di più e il tecnico crociato prova a essere positivo nei confronti del suo attuale presidente, Giampietro Manenti. "Se ci fidiamo? Mancano pochi giorni al 19. Aspettiamo. Dopo quella data si potrà dire tutto, ora se c'è un briciolo di speranza io non voglio sprecarlo - spiega Donadoni -. Faccio anche l’avvocato del diavolo. Se so che il 19 c'è possibilità che fallisca il club, non metto i soldi prima". Resta il fatto che Manenti ha preso la squadra ormai da qualche settimana e finora non si sono visti grandi risultati. "O uno è un folle oppure l’ha presa per portare a termine quel che ha iniziato - il parere del tecnico crociato -. Aspettiamo la scadenza del 19. Se uno fa l’impreditore e sa che una società non ha continuità aziendale non ci mette soldi. Non mi interessano ora altre parole. Vedremo dopo il 19. Certi discorsi mi sembrano solo tanta aria fritta. La questione non è dare la croce addosso a qualcuno ma far sì che quel che è successo al Parma non accada più". La squadra andrà in ritiro a Reggio Emilia, una novità rispetto al passato. "Non sto a guardare se l’anno scorso non l’abbiamo fatto, non sono scaramantico e non sto a fare le cose guardando all’anno scorso. C'è stata un’opportunità e l’abbiamo colta. Non siamo andati a cercarla, ci hanno fatto una proposta e allora abbiamo approfittato della gentilezza di chi ce l’ha fatta. Tutto qui". Intanto si parla di un possibile reality di Sky che potrebbe coinvolgere la squadra. "Ad oggi non è successo niente di diverso da quel che è accaduto in passato. Mi spiace perchè mi sembra che si voglia trovare in ogni cosa il lato negativo. Le cose invece bisogna che accadano e solo dopo valutare. E’ stato fatto un ragionamento. Sulla base di questo valuteremo. A oggi come ripeto non è ancora successo niente. Come sulla gestione del club. Su quella precedente si possono dare giudizi, su questa aspettiamo", ribadisce Donadoni che in merito alla sfida di domani dice: "Di Francesco deve temere il Parma perchè semplicemente nelle ultime gare la squadra ha dimostrato di avere volontà e determinazione. Non ci attacchiamo alla situazione che stiamo vivendo". Dal punto di vista tattico Donadoni ha cambiato qualcosa: "sì è vero, ora non c'è più nemmeno Rodriguez, cambiano gli interpreti ma le linee guida del gioco sono sempre le stesse". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gianni Cesari

    17 Marzo @ 17.59

    giannicesari

    Il correttore di bozze s'è distratto: il titolo corretto è "Manenti non paga è finita". Il "Se" è decisamente di troppo, forse dettatto da un momento di euforica visione mistica....

    Rispondi

  • Alessandro

    15 Marzo @ 11.29

    non criticate il sindaco...ce ne vorrebbero di amministartori come lui.... non ne avete avuti abbastanza in città di amministartori ladri e incompetenti?

    Rispondi

  • brucaliffo

    15 Marzo @ 09.24

    Complimenti per l'impaginazione dell'articolo !!

    Rispondi

  • Maria

    15 Marzo @ 08.37

    Non so quanto Donadoni in cuor suo creda veramente a quello che ha detto, certo è che la persona in questione fino ad ora è apparsa pubblicamente inaffidabile e non credo, purtroppo, che le cose cambieranno dopo il 19 ..... In bocca al lupo per oggi alla squadra ....

    Rispondi

  • danila

    15 Marzo @ 06.17

    hai ragione vercinge, donadoni illuso che manenti non sia un folle,mitomane e pericoloso

    Rispondi

    • 15 Marzo @ 07.34

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Piano con i termini, se si vogliono evitare querele. Diciamo che per ora appare inaffidabile: per il resto, lo dico a lei e a tutti i lettori, nessuno può essere offeso o etichettato con questi termini, anche perchè non credo che lei sia un medico e abbia visitato il sig. Manenti. Quindi ognuno stia nel suo spazio e sempre rispettando le persone di cui si parla: critiche sì, offese no.Altrimneti cestino. Grazie

      Rispondi

      • Gianni Cesari

        17 Marzo @ 18.01

        giannicesari

        Potremmo semmai essere querelati dalla A.F.M.&P. (Associazione Folli, Mitomani e Pericolosi onlus) per l'infausto accostamento!

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

La Lazio vince in rimonta a Nizza. In campo anche Milan e Atalanta

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto