-2°

calcio

Porta troppo bassa: e l'arbitro fa scavare la Correggese

L'episodio nel campionato di serie D, sul campo di Ligabue

Porta troppo bassa, nel Reggiano si 'scava' il campo
Ricevi gratis le news
16

La porta è troppo bassa: così non si può giocare. Ma visto che non si possono alzare i pali, si scava una buca. E’ la soluzione suggerita ieri dall’arbitro, poi messa in pratica, prima di Correggese-Sanmaurese, partita di serie D, dello stesso girone dove è impegnato il Parma.
E’ successo sul campo della Correggese, nella bassa reggiana, società che annovera fra i suoi calciatori del passato un ruvido terzino, per la verità non particolarmente promettente, di nome Luciano Ligabue.
L’episodio surreale, come raccontato dai giornali locali, è avvenuto poco prima del fischio d’inizio quando all’arbitro, Stampatori di Macerata, è venuto il dubbio che una delle due porte non fosse abbastanza alta. Una misurazione ha confermato i suoi dubbi: mancavano alcuni centimetri ai 2 metri e 44 centimetri.
La soluzione adottata è stata ancora più bizzarra, due addetti al campo hanno preso il badile e tolto alcuni centimetri di terra sotto i piedi del portiere. La partita è così potuta cominciare ed è finita 2-2.

Va ricordato che durante l'incontro di Coppa Italia Correggese-Parma, concluso poi ai rigori con la sconfitta dei crociati, Guazzo aveva preso una traversa. E quindi? Colpa dell'altezza irregolare dei pali?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LG

    03 Novembre @ 08.31

    Dato che le dimensioni della porta non erano regolamentari il Parma ha il sacrosanto diritto di fare ricorso e per conto mio lo dovrebbe fare. Il calcio biologico non c'entra nulla, ci sono delle regole e vanno rispettate. Il Parma ha pagato pesantemente ciò che è successo l'anno scorso andando in serie D. Quindi non capisco perché se sbagliano gli altri si comincia a tirare fuori i se ed i ma... la partita va rigiocata.

    Rispondi

  • federicot

    02 Novembre @ 21.57

    federicot

    non so quale sia l'idiozia più grossa: quella dell'arbitro che ha misurato la porta, quella di chi ha fatto il campo, oppure la decisione di pubblicare la notizia. Peraltro anche alcuni commenti....eh...

    Rispondi

    • 03 Novembre @ 07.33

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - D'accordissimo sui commenti: questo, ad esempio, è assolutamente inutile, oltre che inutilmente saccente

      Rispondi

      • federicot

        03 Novembre @ 13.41

        federicot

        e allora non pubblicatelo

        Rispondi

  • Max

    02 Novembre @ 20.45

    A prescindere dagli 0, h1, h2, eccetera, esposi da Gianni Cesari, e forse potrei dire anche dal fatto che Guazzo abbia colpito la traversa durante un'azione di gioco, rimane che per la gara in Coppa Italia non vi erano condizioni regolamentari. Per cui, nel caso non fossero già decorsi i termini, il ricorso potrebbe essere presentato. Tuttavia riterrei che sportività e buone maniere (e calcio biologico...), , lo sconsiglierebbero, riconoscendo, innanzitutto, che la Correggese ha nettamente prevalso nel gioco e meritato la qualificazione, al di là persino della "lotteria" dei calci di rigore. Mediaticamente, però (e qui dovrebbe entrare in campo l'ufficio stampa del Parma Calcio 1913) si dovrebbe cercare di diffondere e dare risalto a questo messaggio.

    Rispondi

  • hal

    02 Novembre @ 20.15

    Rifare la partita il parma faccia ricorso

    Rispondi

  • Gianni Cesari

    02 Novembre @ 19.52

    giannicesari

    hanno abbassato il terreno, non alzato la traversa. l'altezza della traversa, rispetto al dischetto, non è cambiata e il tiro dal dischetto non ha subito vizio particolare. discorso diverso se il portiere avesse deviato un tiro arrivandoci appena con le dita, poichè avrebbe saltato partendo da una quota superiore. Se definiamo 0 la base del terreno originaria nei pressi della porta, h1 l'altezza della porta rispetto a 0, h2 altezza porta rispetto a dischetto del rigore; togliamo un pò di terra sotto la porta, h1 aumenta ma, la trave posta in h1, rispetto al dischetto del rigore, rimane rispetto al predetto dischetto ad h2, che non muta.

    Rispondi

    • Gianni Cesari

      03 Novembre @ 11.05

      giannicesari

      BEH, POCO importa, alla fine comunque è andata, sempre FORZA PARMA

      Rispondi

    • Filippo

      02 Novembre @ 20.46

      Malgrado le ovazioni precedenti, il tuo ragionamento vale solo per la partita contro la sanmaurese, non per quella contro il Parma: se il rigore è stato tirato in quella porta, la cui altezza era irregolare, il fatto che la traversa fosse più bassa ha influito in maniera decisiva sul fatto che la palla non sia entrata.

      Rispondi

      • Max

        02 Novembre @ 21.02

        Per fare chiarezza, credo che né Guazzo, né altri abbiano colpito la traversa durante i decisivi tiri dal dischetto, bensì, episodicamente, con un tiro durante la partita nella quale il Parma è stato comunque messo sotto dalla squadra avversaria. Quindi, ripeto, ancorché vi fossero le condizioni, e i tempi, per poterlo fare, eviterei di ricorre. Mea culpa del Parma se è stato eliminato e onore alla Correggese.

        Rispondi

        • Filippo

          03 Novembre @ 07.48

          Sì, mi sono sbagliato: intendevo il tiro. Ma il senso di quel che voglio dire non cambia, anche se sono d'accordo con te sul ricorso.

          Rispondi

    • Filippo

      02 Novembre @ 20.36

      Fisci, oppala e standing ovation...

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

QUOTIDIANO IN CLASSE

La 2° D della scuola media di Sorbolo visita la redazione

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

2commenti

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

PARMA

L’anteprima di “Benvenuti a casa mia”: al cinema gratis con la Gazzetta

Il nostro giornale mette a disposizione 25 inviti per due persone

politica

Agenda elettorale: oggi Renzi a Parma, domani Salvini a Busseto e Traversetolo

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

19commenti

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

6commenti

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 6.0 nel sud

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa