-2°

10°

lega pro

Morfeo fantasy: "Ma il 10 ormai non c'è più"

Crociati con poca verve e sempre prevedibili? «Bisogna risolvere tutto con l'organizzazione»

Morfeo fantasy: "Ma il 10 ormai non c'è più"
Ricevi gratis le news
1
 

In questo periodo, parlando del Parma attuale, si parla molto di «mancanza di fantasia». Insomma, per molti, critici e tifosi, alla squadra manca un numero «10». Come sempre è difficile dimostrare le teorie senza fatti. Di certo affermare che al Parma manchi una certa imprevedibilità sembra quasi scontato. Dunque che fare? Giusto andare alla ricerca del numero «10» perduto (o mancante)? Sicuramente è giusto lasciare queste decisioni ai dirigenti tecnici, da Minotti a Galassi. Che con Gigi Apolloni hanno un filo diretto e le decisioni prese sino ad ora sono condivise. Però, parlando di numeri «10» scatta l'amarcord. Perché di numeri «10» a Parma ne abbiamo visti tanti. E bravi. Chiamateli metronomi. Chiamateli fantasisti. Chiamateli Domenico «Mimmo» Morfeo. Che al telefono ride. «Perché rido? Ma perché adesso il numero «10» estroso e fantasista non c'è più. Adesso, salvo rari casi, il 10 sulla maglia è un numero come un altro. Una volta sì che il «10» aveva un senso».

Per esempio un numero «10» come lei.

«No, meglio di no. Quando ero in giornata andava tutto bene. Ma quando non ero in giornata facevo incazzare tutti, dai miei compagni ai tifosi. No, non stavo parlando di me».

E allora come fare? Ormai sembra che il numero «10» sia scomparso, che non sia più previsto. Che pochissime squadre possano permetterselo in campo.

«Non so se effettivamente il «10» sia sparito. Comunque se non si ha un giocatore di fantasia o d'ordine, allora bisogna risolvere la cosa con l'impostazione tattica, ci deve pensare l'allenatore».

Ma lei in che sistema di gioco si trovava meglio? Cosa le dicevano gli allenatori prima di scendere in campo?

«Beh, con il MIlan e l'Inter mi davano dei compiti ben precisi. Non è che mi lasciassero proprio libero di fare quello che volevo. Giocavamo con il 4-4-2. Ho giocato anche nel 3-5-2, come mezzapunta dietro all'attaccante. Ma dove mi sono trovato meglio è stato il 4-2-3-1 che facevamo a Parma, con Prandelli. Avevo Marchionni e Bresciano ai lati e Gilardino davanti. Credo che sia stato il mio periodo migliore, quando davvero si usavano estro e fantasia».

Ma perché non ci sono più giocatori come lei? Perché non nascono più dei “Morfeo”?

«Forse mancano la scuola e la voglia di sopportare in campo gente che ha il solo compito di attaccare. Non è facile. Poi adesso si parla di tattica e di ruoli già ai bambini...».

Lei è quasi sempre a Parma. Ma quando la rivedremo ancora al Tardini?

«Credo mai... A meno che non scenda in campo mio figlio, che gioca nelle giovanili del Parma. Forse sarà la volta buona...».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gigi

    09 Ottobre @ 07.45

    È sì, ci manca nel parma uno come lui, calcioni, entrate a gamba tesa. ..lasema ste'r va!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

INCHIESTA

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

1commento

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

TECNOLOGIA

Telefoni e tablet in classe: a Parma non sono una novità

COLLECCHIO

In vent'anni, in Comune, 20 dipendenti in meno

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

ALLARME

Bocconi avvelenati al parco Martini: area transennata

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

11commenti

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

CASERTA

Bellona, uccide la moglie e spara dal balcone: 5 feriti. Poi il suicidio

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video