11°

29°

Economia

Nuova Politica agricola: il Distretto del Pomodoro vuole essere protagonista

L'organizzazione con sede a Parma ha sottoscritto un documento programmatico da sottoporre a ministero e regioni

Nuova Politica agricola: il Distretto del Pomodoro vuole essere protagonista

L’intervento del presidente del Distretto Pier Luigi Ferrari e del professor Gabriele Canali a Tomato World

0

 

Comunicato stampa 

Il Distretto del Pomodoro da Industria del Nord Italia vuole giocare un ruolo da protagonista in vista delle scelte nazionali e regionali riguardanti la nuova Pac 2014-2019. In quest’ottica il comitato di coordinamento dell’Oi che raggruppa il 99% della filiera del pomodoro da industria del Nord Italia ha sottoscritto un documento programmatico - che nei prossimi giorni sarà inviato al Ministero delle Politiche Agricole e alle regioni Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto e alla provincia di Bolzano – in modo da ottenere nell’applicazione della Nuova Pac misure coordinate e coerenti in vista dei successivi passaggi istituzionali.
"La riforma della Pac – sottolinea il Distretto – nel suo essere maggiormente libera e flessibile attribuisce un importante ruolo decisionale agli stati membri". Guardando al primo pilastro della Pac, il Distretto pone attenzione soprattutto in merito ad aiuti accoppiati e regionalizzazione.
"Sul tema degli aiuti accoppiati – spiega il Distretto – chiediamo al Ministero di promuovere, a breve, un incontro con le rappresentanze dei ministeri dell’agricoltura di Spagna e Portogallo, Francia e Grecia al fine di realizzare un indispensabile coordinamento sulle scelte che possono influenzare direttamente la filiera. Si deve evitare assolutamente una forma di concorrenza sleale interna all’Ue, dovuta all’eventuale applicazione di aiuti accoppiati in alcuni paesi e in altri no, anche alla luce del progressivo indebolimento della competitività dell’Europa che perde quote di mercato soprattutto al cospetto degli Stati Uniti". Sulla regionalizzazione il Distretto chiede che "le scelte non siano troppo traumatiche per i produttori storici e che la fase di transizione dal regime attuale a quello finale sia il più graduale possibile. Questo è fondamentale per adeguarsi al mercato in modo costruttivo e non distruttivo".
Affrontando l’ambito dell’applicazione della Pac su scala regionale, il Distretto si dice pronto ad assumere quel ruolo di centralità richiesto dalla stessa Pac alle Oi e alle Op, ma si attende la giusta considerazione dalle regioni. "Nei Psr della nuova Pac – afferma il Distretto – le regioni hanno la possibilità di effettuare scelte mirate a far crescere la competitività e la sostenibilità delle filiere e in tutta la nuova Pac le Oi, con le Op, sono indicate come lo strumento principale per perseguire tali risultati, uno strumento che consente di operare su tutta la filiera e con un meccanismo di regole ben definito". In particolare in questo ambito il Distretto vuole sfruttare le occasioni offerte dagli articoli 28 e 36 del regolamento sullo sviluppo rurale nel quale si fa riferimento alla possibilità di garantire un sostegno alle Oi per la loro importante funzione in vista del rafforzamento della competitività e della sostenibilità della filiera. Richiede, inoltre, una chiara attribuzione di punteggi di favore, nell’ambito di tutte le misure rilevanti dei nuovi Psr, per i soggetti economici delle diverse fasi della filiera, che siano membri di una Oi, unitamente al chiaro riconoscimento delle stesse Oi in termini di punteggi rispetto a diversi tipi di progettualità. Tutto questo da accompagnare con una profonda revisione della legislazione a livello nazionale e regionale in modo da assicurare alle Oi e alle Op efficacia ed efficienza nell’azione.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima