11°

17°

Agricoltura

Erbicidi: l'Ue chiede di mantenere il glifosato

L'Europa dà ragione all'Efsa, secondo cui è "probabilmente non cancerogeno"

Efsa

Efsa

Ricevi gratis le news
0

Gli agricoltori europei dovrebbero riuscire ad usare per almeno altri sette anni il principio attivo più diffuso al mondo negli erbicidi, il "glifosato", definito "probabilmente cancerogeno" dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ma definito "probabilmente non cancerogeno" dall’Efsa di Parma. A fornire un "assist" in questa partita tutta europea è stata l’Assemblea di Strasburgo, che in una risoluzione, dal valore prettamente politico e non vincolante, ha chiesto il rinnovo dell’autorizzazione del glifosato, in scadenza il prossimo giugno. Un dossier sul quale gli esperti dei 28 Stati membri non sono ancora riusciti a prendere una decisione, attesa ormai il prossimo maggio.
La proposta iniziale "abolizionista", approvata il 22 marzo in commissione ambiente, chiedeva lo stop all’uso del glifosato. Alla fine all’Europarlamento però a prevalere è stato il compromesso dei popolari, con la richiesta di ridurre il periodo di rinnovo da 15 a sette anni, «tempo necessario a nuovi studi», e di limitarne l’impiego «ad un uso esclusivamente professionale» ha spiegato il presidente della commissione ambiente, Giovanni La Via (Ap /Ppe), dopo il voto.
«Ci aspettiamo che la Commissione europea prolunghi l'autorizzazione per altri 15 anni» è stata la reazione del segretario generale dell’associazione di agricoltori e cooperative europei (Copa-Cogeca) Pekka Pesonen, secondo cui in gioco c'è la competitività del settore, già in gravi difficoltà. Gli eurodeputati hanno anche chiesto di imporre restrizioni, come il divieto d’uso della sostanza nei giardini pubblici, ma questa mossa «non è sufficiente per tutelare le persone e l'ambiente» attacca Franziska Achterberg, di Greenpeace Ue. Una posizione condivisa anche da 38 associazioni italiane, fra cui Wwf a Legambiente, Lipu, Slowfood e Federbio, secondo cui gli eurodeputati hanno «ignorato totalmente il principio di precauzione», quindi «fregandosene delle possibili conseguenze sulla salute dei cittadini». Di qui l’appello delle associazioni all’Italia a mantenere il suo "no" a maggio.
Hanno votato "no" al glifosato gli eurodeputati del Pd, «dato che non sono disponibili dati certi sui potenziali effetti cancerogeni», mentre il gruppo dei verdi europei minaccia di portare l’Efsa davanti alla Corte europea di giustizia «se continuerà la sua politica di non trasparenza» sui dati degli studi impiegati nella sua valutazione. A richiederli, oltre agli eurodeputati, anche il commissario europeo alla Salute, Vytenis Andriukaitis. L’Efsa, chiamata in causa, cerca di gettare acqua sul fuoco, spiegando che sarebbe «altamente irresponsabile rivelare queste informazioni senza seguire la procedura», che prevede prima di verificare la rilevanza dei dati considerati "sensibili" da parte delle aziende che gli studi li hanno realizzati. L’iter necessario, rassicura Efsa, «è in corso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va