24°

nomine

Confagricoltura Parma, il timone passa a Marini

E Cotti nuovo presidente della Coldiretti provinciale

Confagricoltura Parma, il timone passa a Marini
1
 

Mario Marini è il nuovo presidente di Confagricoltura Parma. Marini – 44 anni, laureato in Relazioni pubbliche all’Università Iulm di Milano – è stato eletto al termine del consiglio dei delegati dell’organizzazione agricola cittadina che conta oltre 3.500 aziende associate.

Marini – che succede a Monica Venturini, presidente dal 2012 ad oggi – conduce Il cielo di Strela, azienda agricola-agriturismo ad indirizzo biologico che si trova nel comune di Compiano e nella quale opera applicando il concetto della multifunzionalità agricola occupandosi di apicoltura, orticoltura, piccolo allevamento bovino e suino, produzione di salumi, ristorazione e ricettività.

Negli ultimi quattro anni ha fatto parte del Consiglio dei delegati di Confagricoltura Parma. Originario di Sorbolo, già assessore comunale di Parma dal 2003 al 2011, ha conseguito il master in marketing e comunicazione d’impresa di Publitalia '80 ed è inoltre presidente dell'Atc Pr3 e segretario del Consorzio di promozione territoriale LoveTaroCeno.

«È un grande onore – è il suo commento subito dopo l’elezione - essere stato scelto per la guida di Confagricoltura Parma per il prossimo triennio. Svolgerò il mio mandato in continuità con il lavoro svolto dalla presidente uscente Monica Venturini, alla quale va il mio ringraziamento per quanto ha fatto finora, e supportato da un'autorevole e competente consiglio, che ringrazio per la fiducia riposta in me. Il modello di agricoltura che vogliamo portare avanti è quello di un'agricoltura innovativa, che generi reddito, sostenibile ed attenta alle dinamiche di mercato ed al consumatore moderno. Di certo lo scenario attuale non è semplice né roseo, anche a causa di nuovi competitor che si affacciano sul mercato, ma l'agricoltura del nostro territorio è sana e capace di grandi risultati ed eccellenze».

«Ecco perché - conclude il neo presidente - per vincere queste sfide, diventa fondamentale garantire alle aziende agricole un moderno e dinamico supporto in termini di servizi ed un'incisiva azione in termini di rappresentanza sindacale nei tavoli di confronto associativo e politico».

Gli oltre 3500 soci della Confagricoltura parmense rappresentano il 50% della produzione lorda vendibile del territorio provinciale e sono distribuiti in tutto il territorio di competenza, un'area di grandi dimensioni compresa tra il Po e l’Appennino.

E Cotti è il nuovo presidente della Coldiretti provinciale

E’ Luca Cotti il nuovo presidente provinciale di Coldiretti Parma, nominato dall’assemblea riunita alla presenza del vice presidente nazionale e presidente regionale Coldiretti Emilia Romagna Mauro Tonello, del direttore regionale Coldiretti Marco Allaria Olivieri e del direttore Provinciale Alessandro Corsini .

L’assemblea ha eletto anche il consiglio direttivo composto, oltre che dal presidente, da 11 componenti, nominati tra i 26 presidenti di sezione eletti nelle assemblee sezionali svoltesi in questi mesi su tutto il territorio provinciale, e dai 3 rappresentanti di Coldiretti Donne Impresa, Coldiretti Giovani Impresa e Associazione provinciale dei pensionati.

Luca Cotti conduce insieme alla famiglia a Pilastro di Langhirano un’azienda agricola zootecnica che produce latte per la trasformazione in Parmigiano Reggiano e pomodoro da industria. Da anni impegnato in agricoltura e socio attivo in Coldiretti è anche presidente del Consorzio Burro e Formaggio e consigliere del Consorzio Agrario di Parma.

Il neo eletto, nel ringraziare per la fiducia accordatagli ha affermato: «Sento la responsabilità dell’incarico affidatomi e mi impegnerò insieme alla nuova squadra per tenere alta l’autorevolezza e la reputazione che in questi anni Coldiretti si è conquistata verso i cittadini, le istituzioni e l’opinione pubblica».

«Per la nostra provincia, in particolare, - ha proseguito - sarà nostro compito portare avanti tutte le azioni e i progetti che Coldiretti ha messo in campo per la promozione e valorizzazione delle nostre produzioni a partire dal Parmigiano Reggiano e dal pomodoro. I primi temi da affrontare sono proprio il pomodoro di cui è in corso la trattativa per il prezzo, per noi del tutto insoddisfacente, e il Parmigiano Reggiano che va rilanciato attraverso serie e decise azioni di tutela e valorizzazione.

La trasparenza dell’origine, la tracciabilità, la filiera dei mangimi no Ogm e la lotta alle contraffazioni rappresentano alcune tra le leve più importanti e decisive per sostenere, promuovere e remunerare adeguatamente i nostri prodotti di eccellenza».

«E’ un momento importante – ha commentato il direttore di Coldiretti Parma Alessandro Corsini – per la nostra vita organizzativa che esce da un periodo di commissariamento e dà avvio ad un’epoca che vede per l'organizzazione provinciale una classe dirigente totalmente rinnovata, composta in prevalenza da giovani, in rappresentanza di tutte le zone della provincia, pianura, collina e montagna, motivata e desiderosa di dare il loro fattivo contributo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco

    23 Aprile @ 17.10

    E' tornato al calduccio di un posto pubblico

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

Medesano

Uccide la moglie malata e si taglia la gola: choc a Felegara

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

xxx

notizia 4

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon