23°

ALBARETO

Il pilota: «Mi spiace, ma il pubblico non poteva stare in quel punto»

Loris Ghelfi: «Appena possibile andrò a trovare l'uomo che ho investito»

Il pilota: «Mi spiace, ma il pubblico non poteva stare in quel punto»
0
 

«A noi tutti dispiace che uno spettatore sia finito all'ospedale. Appena esce dalla Rianimazione - dice Loris Ghelfi - correrò a trovarlo, sono già in contatto con i suoi familiari. Ma il punto è che quella persona non doveva essere lì, sul ciglio della strada, insieme ad altri tre, accanto alla loro auto. Era una zona vietata: al pubblico e alle automobili».

Il video dell'incidente

Loris Ghelfi è il pilota che il 1° maggio durante il Rally Internazionale del Taro, è uscito di strada con la sua Clio 1600 investendo uno spettatore, un 43enne che è rimasto ferito molto gravemente (ieri era in condizioni stazionarie e quindi ancora in prognosi riservata in Rianimazione). Ghelfi, bergamasco, 37 anni, licenza da semiprofessionista da cinque, era a bordo della Clio - numero di gara 44 - con il compagno di equipaggio Filippo Alicervi. L'incidente è avvenuto durante la prova speciale numero 9: erano da poco passate le 16 e l'automobile aveva regolarmente preso il via da Bertorella e si apprestava ad affrontare i tornanti di Campi quando nella semicurva è uscita di strada, demolendo una cancellata e finendo la corsa nel giardino di una villetta, non prima di avere travolto uno spettatore.

«Spettatore che, ripeto, non doveva, non poteva stare lì. Né lui, né i suoi tre amici, né la loro automobile, tutti praticamente in mezzo alla strada. Quello era un punto del percorso segnalato come “zona out”. E il commissario di gara li aveva già avvertiti: dovevano spostarsi. Si sente anche nel filmato: il commissario dice “vi avevo già detto di andare via di lì”». Il filmato di cui parla Ghelfi è un video che il pilota ha consegnato a Tv Parma, «un video che mostra come sono andate effettivamente le cose».

Ma il pubblico c'è sempre lungo il percorso di un rally, si sa. «Certo, ed è il benvenuto ovviamente, vogliamo che sia così. Ma prima di ogni corsa - spiega Ghelfi - c'è un gran lavoro legato alla sicurezza, il commissario di gara passa a delimitare alcuni punti del percorso con le fettucce bianche e rosse in modo da creare le “zone in “, in cui gli spettatori sono ammessi, e le “zone out”. E quella dove è avvenuto l'incidente era una “zona out”. Certamente i controlli sono difficili, il percorso di ciascuna prova è lungo 20 chilometri, però il pubblico deve essere responsabile...».

«Quei quattro amici - continua Ghelfi - sono arrivati fra una prova e l'altra, hanno parcheggiato, hanno atteso il momento di gustarsi la corsa non tenendo minimamente in considerazione il fatto di essere in un punto vietato. Le auto che mi precedevano sono riuscite a evitarli per un pelo, io no. Ovviamente non nego un mio errore di guida, ma avete idea di cosa vuol dire tentare un controsterzo a 150 chilometri all'ora?». In più il rammarico per un uomo grave in ospedale: «Sono molto in apprensione per lui. Andrò a trovarlo un minuto dopo che lo avranno portato fuori dalla Rianimazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsumg, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio Video

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

3commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

"Quarta Categoria"

Domani un derby "Special": Reggiana-Parma

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

giovedi'

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

elezioni 2017

Salvini giovedì 30 a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

2commenti

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

salute

Il ministero dà l'ok all'importazione di farmaci per uso personale

1commento

salute

Lorenzin: "E' allarme morbillo. Urgente applicare il Piano vaccini"

SOCIETA'

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

Bolivar

Colombia, in 5 ballano in sala operatoria: licenziati Video

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon