-2°

Doping

Schwazer: "La Fidal sapeva". E quell'incontro a Parma...

Il marciatore azzurro attacca direttamente la Federazione.

Schwazer: "La Fidal sapeva". E quell'incontro a Parma...
Ricevi gratis le news
0
Nuove rivelazioni sconcertanti di Alex Schwazer, che in un memoriale presentato dietro consiglio del nuovo allenatore Sandro Donati punta il dito contro la stessa Federazione Italiana dell'Atletica Leggera.
 
In cinque pagine il marciatore azzurro attacca duramente i vertici della Fidal, confessando di avere cominciato a fare uso di doping nell'autunno del 2011 per poi proseguire fino alla positività rilevata a pochi giorni dalle Olimpiadi di Londra.
 
In particolare, Schwazer accusa il medico federale Pierluigi Fiorella e l'ex direttore sanitario Giuseppe Fischietto, entrambi rinviati a giudizio dalla Procura di Bolzano: "Fiorella sapeva tutto del marciatore. Io gli confermai che mi ero dopato con epo nelle vicinanze delle gare di Lugano e Dudince. Avrebbe dovuto impedirmi di stare da solo a Oberstdorf prima dell’Olimpiade. Cosa pensava che facessi lì?".
 
Si parla di un incontro avvenuto a Parma nel corso del quale Fiorella, prima rimane incredulo, poi tranquillizza l'atleta, spiegando che la Iaaf sarebbe stata prudente nell’analizzare i dati. Il medico, però avrebbe anche consigliato di smettere di assumere sostanze e di fare controlli del sangue mensili. 
 
Una verità che dovrà essere accertata in sede processuale: Schwazer spera in uno sconto per poter correre a Rio 2016.
 

Schwazer choc:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande