16°

31°

VUELTA

Quintana capolavoro: maglia e tappa

Quintana capolavoro: maglia e tappa
Ricevi gratis le news
0

Nairo Quintana della Movistar piazza una grande scalata e si va a prendere la decima tappa della Vuelta di Spagna 2016, la Lugones-Lagos de Covadonga di 188,7 km, e la maglia rossa, che aveva già indossato dopo l'ottava tappa, sfilandola dopo un solo giorno a David De La Cruz (Etixx QuickStep). Grande azione solitaria del colombiano negli ultimi tre chilometri, ammirevole anche la grande rimonta di Chris Froome (Team Sky), che conquista un terzo posto insperato, bruciato per la seconda piazza dal caparbio Robert Gesink (Team LottoNL - Jumbo). Quarto Omar Fraile (Team Dimension Data), quinto Alejandro Valverde (Movistar Team), sesto l’italiano Michele Scarponi (Astana Pro Team). Nei primi 13 km si registrano ben tre cadute. La prima subito, che coinvolge una decina di atleti fra cui l’ex maglia rossa Darwin Atapuma (BMC Racing Team) e Gianni Meersman. La seconda e la terza spezzano il plotone in due con una cinquantina di corridori che si attarda. Il gruppo si ricompatta nell’arco di pochi chilometri ma si ritirano Kevin Reza (FDJ), Markel Irizar Aranburu (Trek-Segafredo) e Bartosz Huzarski (Bora-Argon 18, probabile frattura della clavicola per lui). Nei primi 40 km non ci sono fughe di rilievo da registrare: anche uno scatto che coinvolge, fra gli altri, l’italiano Davide Malacarne (Astana Pro Team) viene riassorbita dopo poco. Superati i 60 km, mentre il gruppo si sfalda nuovamente in due tronconi, arriva la prima, vera fuga di giornata, con un gruppo consistente di ben 16 attaccanti, fra i quali gli azzurri Fabio Felline (Trek-Segafredo) e Moreno Moser (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team), oltre a Ben Hermans (BMC Racing Team), che puntava a scalzare la maglia rossa De La Cruz. Scollinati i 100 km il vantaggio dei fuggitivi sale a 4'32", con Hermans in quel momento maglia rossa virtuale. All’avvicinarsi del primo gran premio di montagna (di prima categoria), l’Alto del Mirador del Fito, il gruppo decide di fare sul serio e prima la Etixx, poi la Movistar alzano il ritmo e a 50 km il vantaggio della testa della corsa dal traguardo cala a 3'15". Mentre alcuni fuggitivi, tra cui Moser, perdono lentamente terreno, durante la salita il vantaggio delle 'leprì sale nuovamente sopra i 4 minuti a 40 km dall’arrivo, che diventano oltre 5' durante la discesa, complice un tentativo di fuga solitaria di Fraile e Matè che costringe gli altri 12 fuggitivi ad alzare nuovamente il ritmo e lanciarsi all’inseguimento. A 30 km dall’arrivo il gruppo dei 14 è nuovamente compatto con un margine di 4'40". Nonostante i tentativi della Movistar di rintuzzare questo attacco, durato oltre 100 km, all’inizio di quella che è una delle salite più dure della Vuelta, la Lagos de Covadonga, il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo è ancora buono, sfiorando i 3 minuti. La svolta arriva a 13 dall’arrivo, quando la testa della corsa si sfalda: sono Louis Vervaeke (Lotto Soudal), Robert Gesink (Team LottoNL - Jumbo), Jose Isidro Maciel Goncalves (Caja Rural - Seguos RGA), Egor Silin (Team Katusha) e Pierre Rolland (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team) a segnare lo sparpaglio con scatti continui (particolarmente brillante l’azione dell’olandese della Rga), mentre in coda al gruppo, Froome e la maglia rossa De La Cruz perdono rapidamente terreno dal troncone principale, trascinato sempre dalla Movistar. A 6 km dall’arrivo entrano in scena Contador e Quintana, scortati da Fraile e dall’italiano Scarponi, che si lanciano nella rimonta su Gesink, mentre anche Froome inizia a rinvenire. Inizia a piovigginare, il colombiano strappa, si lascia alle spalle Contador e mette nel mirino Gesink, raggiungendolo a 2,6 km dalla fine e andando a vincere in solitaria con 24" di vantaggio sullo stesso Gesink. Pazzesca la rimonta di Froome che risale posizioni su posizioni e quasi beffa l’olandese, accontentandosi di un comunque ottimo terzo posto, visto come si era messa per il britannico. Quintana è il nuovo re.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

1commento

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

4commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

3commenti

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

bologna

Falso allarme nella stazione Bologna, taniche di diluente abbandonate

roma

Uova contaminate: altri due casi scoperti dai Nas

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

Irlanda

Il bodybuilder al supermarket è uno show

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti