12°

rifiuti

Telecamere: oltre cento sanzioni agli "ecovandali"

Telecamere: oltre cento sanzioni agli "ecovandali"
Ricevi gratis le news
34

Sono 131 le sanzioni complessivamente comminate negli ultimi mesi dell’anno dagli organi di controllo in capo al servizio Ambiente del Comune di Parma: agenti del corpo di polizia municipale, insieme a Guardie Ecologiche di Legambiente (GELA) e Guardie Ecologiche Giurate Volontarie (GEV) che collaborano con il Comune tramite apposita convenzione). Le infrazioni sono state elevate un po’ in tutte le zone della città, dal centro storico a San Leonardo, dal quartiere Pablo all’Oltretorrente, con cifre variabili da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.
Dal quadro generale degli interventi risulta che sono 53 le sanzioni elevate per “errata esposizione”, il che significa che le persone sanzionate hanno sbagliato il giorno e l’ora in cui esporre i rifiuti, lasciandoli spesso anche a lungo sul suolo pubblico. Questo comportamento va assolutamente evitato sia per non occupare inadeguatamente il suolo pubblico con rifiuti sia per scongiurare eventuali abbandoni e divenire fonte di attrazione per animali (roditori/insetti). Sono state 54 le multe per “errato conferimento rispetto al contenuto” il che significa che, in questo caso, non si è provveduto a differenziare in modo corretto i rifiuti ponendo, per esempio, dell’organico assieme a plastica e barattolame, che vanno invece smaltiti nel sacco giallo. Inoltre 24 sono state le sanzioni per “abbandoni”, ovvero per rifiuti abbandonati lungo la strada, nei fossi, o a fianco delle campane per la raccolta del vetro.
Di valido supporto alle attività di controllo sono stati i sistemi mobili videosorveglianza (Guarda il video) a disposizione del servizio ambiente, oltre al contributo delle altre telecamere fisse posizionate in tutta la città.
“Dopo il doveroso e capillare sistema informativo sul nuovo sistema di raccolta dei rifiuti rivolto alla cittadinanza e all’iniziale flessibilità – è il commento dell’assessore all’ambiente Gabriele Folli – l’Amministrazione intende intervenire decisamente per sanzionare i comportamenti scorretti che, oltre danneggiare la città sotto l’aspetto estetico del decoro urbano, danneggiano moralmente ed economicamente chi, come è per la gran parte della gente di Parma, si comporta correttamente e si attiene alle regole del vivere civile.”
Terminata la fase di avviamento, per qualsiasi informazione è possibile contattare il Comune di Parma (0521 4 0521), Iren (800 212607) o recarsi presso il punto informativo di via Lazio (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13; giovedì dalle 15 alle 18; sabato dalle 9 alle 13. Chiuso il martedì).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    27 Dicembre @ 14.18

    Io comunque mi rifiuto di farmi rappresentare da delle persone che mandano in giro vigili e gendarmi vari a fare la guardia al rudo ... non riesco ad accettarlo. L'unica cosa che hanno fatto (male) è mettere in pista questa differenziata oscena che mette in difficoltà la gente. Che professionisti di spessore ...

    Rispondi

  • Michele E

    24 Dicembre @ 08.47

    Dimenticavo: sempre tutelati dalla privacy, questi son quelli che se li vedi e gli fai notare cosa stanno facendo ti rispondono "fatti i c... tuoi", a me è successo, e se li denunci è più facile che debba risarcirli tu per diffamazione, perchè non hai le prove.

    Rispondi

  • Michele E

    24 Dicembre @ 08.44

    Bravo Rodolfo, la privacy da onesto mi sarà servita il 5% delle volte che mi è venuta in mente, al 95% serve solo a coprire reati di livello diciamo inferiore all'omicidio. Pensa a chi si trova la macchina fracassata davanti a casa e non può sapere chi è stato, perchè non può guardare neanche il filmato della vicina telecamera comunale (che ha pagato!), deve passare da un giudice che dica ai carabinieri di visionarlo, peccato che nel frattempo sarà sicuramente già cancellato, se capita al sabato è matematico! E dall'altra parte che deterrente ha chi il reato vuole commetterlo! Il comportamento di questi "bravi" cittadini sembra molto "rodato", non è che zona per zona son sempre gli stessi? A me mai e poi mai verrebbe in mente di mettere il rudo nella campana del vetro!

    Rispondi

  • Alberto

    23 Dicembre @ 23.56

    @verci, michelazzo, goldwords e tutti gli altri contrari alla differenziazione dei rifiuti , avete notato per caso le persone maleducate e menefreghiste che gettano il sacco nero nella campana del vetro? Non saranno per caso vostri parenti che intendono protestare "civilmente" in merito alla raccolta differenziata? Per colpa loro noi stiamo pagando un conto salato per lo smaltimento dei rifiuti. Dovrebbero sanzionare questi incivili in modo esemplare comminando multe da 5 mila euro ogni infrazione. Così la prossima volta che intendono comportarsi in tale modo ci pensino bene.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      24 Dicembre @ 12.22

      NO ,ALBERTO ,NON HA CAPITO ! Io non sono "contrario alla differenziata". Io sono contrario al "porta a porta" demenziale che è stato fatto a Parma. Un' efficiente "differenziata" si fa con contenitori stradali differenziati ( isole ecologiche), o con bidoni condominiali differenziati ,non con "porta a porta" assurdi ,sui quali si insiste ottusamente solo per ripicca ideologica. Io la "differenziata" la faccio senza problemi nella mia casa in Trentino-Alto Adige ,dove ho accesso alle isole ecologiche 24 ore su 24 , in qualunque momento ne abbia bisogno , e , grazie al conteggio dei conferimenti col "badge" , pago , meno che a Parma , secondo i miei consumi . Con questo sistema si raggiunge una percentuale di "differenziata" del 70 - 80 % . Nelle Giudicarie sono all' 81 % .Guardi che , a non capire queste cose, siete rimasti in pochi . Se lei poi pensa di mettere un giannizzero di guardia ad ogni sacco del "rudo" vediamo cosa ne cava. Per i parenti, io penso ai miei , lei pensi ai suoi !

      Rispondi

  • rodolfo

    23 Dicembre @ 23.00

    Ammettiamo pure che chi ha deposto il rudo venga multato, ma la privacy dov'è finita? Vi pare giusto mettere alla berlina quelle persone? Se fossi io, perché devo essere visto da chiunque? Se vi fanno la multa pagatela e poi denunciate chi vi ha reso in pubblico. Ve Folli, ora credi di essere più furbo? Sei un incapace

    Rispondi

    • Filippo

      24 Dicembre @ 17.03

      Sì, è proprio giusto: se esistesse ancora la gogna, la gente ci penserebbe meglio, prima di essere incivile.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS