-2°

10°

CONTROLLI

Raccolta rifiuti e co., il Comune promuove Iren

Raccolta rifiuti e co., il Comune promuove Iren
43

Una promozione quasi totale: al 95%, dice il Comune di Parma in una nota. Ad aver passato ampiamente l'esame della Giunta Pizzarotti è Iren. Il tema della verifica, quello delle raccolte dei rifiuti, degli smaltimenti, dello spazzamento, del lavaggio di strade, piazze e aree verdi pubbliche e dei servizi collaterali.

"Nel quadro delle molteplici azioni avviate dall’Amministrazione Comunale per migliorare il sistema di gestione dei rifiuti a Parma, è stato recentemente concluso un lavoro di controllo sui servizi erogati dal Gestore IREN Spa. Il lavoro, che non trova analoghi in tutta la Regione Emilia Romagna, soprattutto nei Comuni capoluogo, è stato presentato nell’ultima seduta del consiglio locale di ATERSIR ed ha avuto il fine ultimo di verificare, a campione, la corretta erogazione dei servizi, sull’intera città, nel periodo da marzo a dicembre 2014" scrive il Comune.

"Complessivamente - si legge -  le verifiche hanno dato esito positivo in tutti gli ambiti interessati nel 95% dei casi; per il restante 5% sono state rilevate criticità, che saranno sottoposte ad ulteriori accertamenti per verificare se esistono i presupposti di sanzionamento o per adottare di azioni correttive. Particolarmente positivi gli esiti dei controlli in materia di raccolta dei rifiuti: durante i sopralluoghi svolti è stato riscontrato il rispetto dei tempi e delle frequenze dichiarate da IREN con qualche elemento da approfondire in ordine alla raccolta del cartone in centro storico dove sono emersi possibili problemi di comunicazione/informazione tra le utenze non domestiche e il gestore Iren". 

"In merito a questionari diffusi nell’ambito dell’operazione, il 98% delle utenze intervistate ha dichiarato di essere soddisfatto del servizio di rimozione ingombranti a domicilio, il 90% soddisfatto del servizio di ritiro del contenitore aggiuntivo di pannoloni e pannolini, il 98% soddisfatto della raccolta selettiva degli imballi in cartone, il 90% soddisfatto del ritiro delle cassette presso gli ortofrutta, il 52% soddisfatto del servizio di lavaggio dei contenitori condominiali dell’organico, il 100% degli utenti intervistati ha infine apprezzato le diverse attività di informazione e comunicazione messe in campo durante gli estendimenti e le modifiche ai sistemi di raccolta. Alcune criticità sono invece emerse nell’ambito dei servizi di spazzamento della città. Nel 9% dei casi infatti non sono stati rispettati gli orari o le frequenze.
L’esperienza del 2014 sarà ripresa e riproposta anche nel 2015 e saranno ulteriormente affinati gli strumenti di controllo in collaborazione con ATERSIR, anche al fine di diffondere presso gli altri Comuni della Regione, quantomeno pressi i capoluoghi di Provincia, queste pratiche di corretta amministrazione".
“L’ottimo lavoro svolto dal Servizio Ambiente – fa sapere l’assessore Gabriele Folli - è stato presentato in sede di consiglio locale Atersir, ricevendo il gradimento di molti sindaci presenti. Crediamo che queste attività di controllo sul gestore vadano intensificate e rese più trasparenti possibili verso la cittadinanza, coinvolgendo Atersir stessa per la strutturazione di un’unità operativa indipendente su tutta la Provincia di Parma. Abbiamo chiesto inoltre che per il futuro gestore sia obbligatorio rendere tracciabili sul web i mezzi addetti alla raccolta ed allo spazzamento al fine di poter verificare puntualmente la corrispondenza tra percorsi e orari dichiarati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Paul

    17 Gennaio @ 00.27

    Pizzarotti e' ora che te ne vai!

    Rispondi

  • Margherita

    17 Gennaio @ 00.05

    Invece di aumentare gli operatori ecologici da mandare in giro per le strade a rimediare ai danni della raccolta differenziata organizzata in modo DEMENZIALE, si inventano,si assumono e si foraggiano lautamente nuovi dirigenti nel più ovvio, trito e arrogante "old style" politico. Invito tutti quanti a collegarsi al sito dell'ATERSIR, esempio eccelso di baraccone regionale mangiasoldi, per rendersi conto ancor di più da chi siamo governati in questo momento. http://www.atersir.emr.it/

    Rispondi

  • Goldwords

    16 Gennaio @ 23.23

    Scusate ma il 98% di quanti? Perché se sono stati mandati solo a 10 e sono i loro parenti, va bhè allora non discuto. C'è uno qui che abbia ricevuto o risposto, non so dove, a questo questionario? Poi Vercinge ha ragione, non si menzionano i veri disastri ecologici creati da questi incapaci di Iren e Comune ma solo cartoni e roba varia. La mia bolletta è aumentata, quindi lasciate stare i dati di x o y guardate la bolletta, quella è quello che fa testo. Poche chiacchiere e matematica!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      17 Gennaio @ 12.27

      CARO "GOLDWORDS" , perchè crede che , nello Statuto Comunale , i "democratici dal basso" abbiano messo il referendum SENZA QUORUM ? Perchè , in questo modo , potranno indire una consultazione con ventiquattr' ore d' anticipo , pubblicizzandola solo tra compari e comari , tenere i seggi aperti per un' ora , e poi andare a dire che i risultati esprimono la volontà dei Cittadini di Parma ! Quel che mi dà fastidio , tra l' altro , è che costoro ci prendono per cretini ! Credono che non vediamo i loro trucchetti dozzinali , a livello di quelli che, negli autogrill , ci vogliono vendere la confezione di un telefonino con dentro una saponetta ?

      Rispondi

  • Maurizio

    16 Gennaio @ 21.07

    Si si bella promozione, magari il servizio di raccolta diretto di iren è perfetto ma bisogna anche calcolare che iren ha subappaltato gran parte della differenziata alle cooperative e buona parte di queste cooperative svolgono il servizio in modo scandaloso, raccolgono come e quando vogliono loro, se vogliono loro..... Esempio nelle festività natalizie, se era prevista la raccolta il giorno 26 dicembre credo con tanto di comunicazione alle famiglie perchè non hanno raccolto nulla ma dopo le polemiche hanno mandato in strada i camion domenica mattina 28 dicembre? Perchè se l'unico rifiuto che dovevano racogliere il 13 gennaio era la plastica sono passati a raccogliere il residuo?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      17 Gennaio @ 10.33

      MAURIZIO , QUEL CHE LEI DICE DIMOSTRA che la raccolta "porta a porta" coi sacchettini infami , da esporre con vincoli di giorni e di ore , E' INEFFICIENTE , E CHE GLI UTENTI HANNO BISOGNO DI CONTENITORI IN CUI POTER VERSARE LE PROPRIE PATTUMIERE IN QUALUNQUE MOMENTO NE ABBIANO BISOGNO ! Questo non significa non voler fare la "differenziata" , che si può benissimo fare con contenitori differenziati , come le "isole ecologiche" o i bidoni collettivi condominiali. Ma è così difficile da capire ? Certo , se uno è accecato da ripicche ideologico-talebane , non vede neanche la punta del suo naso !

      Rispondi

      • Maurizio

        17 Gennaio @ 13.45

        Vede che è lei che continua a non capire? i talebani non sono pizzarotti o altri, non sono loro che decidono, è iren e pizzarotti solo non può nulla, sono tutti i sindaci della conferenza che dovrebbero fare qualcosa ma se ne fregano, mi può spiegare per quale motivo sentendo i politici solo a parma città esiste il problema ma non in parma provincia quando tutti i comuni parmensi serviti da iren sono nella medesima situazione? anzi voi di parma state meno peggio, voi avete i rifiuti sul marciapiede che poi vi vengono a raccogliere anche se magari la sera o il giorno dopo, noi di provincia abbiamo i fossi pieni di rudo ma i nostri sindaci non si lamentano, se ne fregano e siamo noi a dover pulire....

        Rispondi

        • Vercingetorige

          18 Gennaio @ 18.31

          GUARDI , CHI E' CHE "CONTINUA A NON CAPIRE" NON VOGLIO NEANCHE DIRLO IO ! Lo lascio dire alle strade ed alle case di Parma !

          Rispondi

  • SILENZIOSO

    16 Gennaio @ 19.49

    Ai grillini smemorati rammento che questi sedicenti amministratori ci avevano giustificato il cambio di metodologia di raccolta del rifiuti dicendo che il passare dal 48% al 70% portava minori costi per 3 milioni. Ne paghiamo 4 di più. La differenza fa 7 milioni. In più siamo in mezzo al lerciume e si dice che non ci sono soldi per nulla. 7 milioni buttati al vento per le paturnie di Folli e Pizzarotti !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

17commenti

lega pro

Guccini arbitrerà il big match Venezia-Parma

Domenica ore 14.30 (Diretta su Tv Parma)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

SOCIETA'

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

scuola

Ecco "Nubi", la app con la dieta bilanciata per i bimbi delle scuole Video

SPORT

tg parma

L'allenatore del Venezia Inzaghi: "Parma temibile"

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto