-1°

linea dura

Porte aperte e riscaldamento acceso nei negozi: 16 multe

Porte aperte e riscaldamento acceso nei negozi: 16 multe
Ricevi gratis le news
17

Multe per porte aperte e riscaldamento acceso: il Comune passa alla linea dura. Ecco il comunicato:

Il “Provvedimento straordinario per il contenimento dell'inquinamento atmosferico”, quello da tempo in vigore, varato dal Comune nell'ambito dell'accordo regionale sulla qualità dell'aria, prevede, alcuni interventi aggiuntivi rispetto a quelli adottati negli altri Comuni, come il limite del riscaldamento a 19° e norme più restrittive per la circolazione veicolare nelle giornate di limitazione attualmente in vigore, adottate in considerazione del fatto che la qualità dell'aria a Parma resta pessima, nonostante gli innegabili miglioramenti rispetto a dieci anni fa.
Fra queste misure figura il divieto per i negozi di tenere le porte stabilmente aperte nei periodi in cui è in funzione il riscaldamento all'interno dei locali. L'ordinanza fissa in 50 euro la multa per i trasgressori.
Nella settimana che si chiude, fra il 9 e il 14 febbraio, la polizia Municipale ha avviato un'azione per il controllo sistematico del rispetto dell'ordinanza per quanto riguarda le porte aperte.
I vigili hanno elevato da lunedì a sabato 16 contravvenzioni: una in strada D'Azeglio, sette in via Cavour, sei in strada Repubblica e due in galleria Micheli.
I controlli della polizia municipale - in presenza di una perdurante vera e propria emergenza aria - proseguiranno in modo sistematico anche nelle prossime settimane, con l'auspicio che gli esercenti applichino il provvedimento senza necessità di ricorrere ad ulteriori sanzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mannolanda

    16 Febbraio @ 10.59

    Fidenza Village Outlet....ogni negozio ha perennemente da anni tutto l'inverno porte spalancate ed il calore si sente persino passandovi davanti da fuori, vogliamo parlarne? E' tanto che sostenevo questa vergognosa abitudine che oltretutto è un insulto verso coloro che non riescono a pagarsi una bolletta in un appartamentino e magari si vedono staccare il riscaldamento!

    Rispondi

  • Andreaparma

    16 Febbraio @ 03.02

    Non sostengo per nulla il M5S, anzi: però, in questa occasione, approvo la decisione di sanzionare i locali che tengono le porte aperte. Nel passato ho fatto notare a gestori di negozi che era sbagliato tenere le porte aperte in inverno: "ci dicono di fare così..." rispondono sempre le commesse. Ora le multe: serviranno ben a qualcosa per cambiare questa deleteria abitudine. E' incivile, e non si vende di più. E basta a commentare sempre "si, però...": i discorsi benaltristi non servono a nulla. Restiamo in tema, o facciamo, come spesso purtroppo accade, chiacchiere da bar sterili.

    Rispondi

  • Michele

    15 Febbraio @ 22.14

    E in stazione? Tutte le porte rimangono sempre aperte e nel sottopassaggio il calore esce dagli accessi ai binari. Prevedere delle lame d'aria?

    Rispondi

  • Luciano

    15 Febbraio @ 21.14

    Vogliamo parlare del caldo infernale che c'è nei centri commerciali e i commessi in maniche corte in pieno inverno??

    Rispondi

  • fortunato

    15 Febbraio @ 18.13

    giusto multare chi lascia aperte le porte ma sarebbe anche giusto controllare gli impianti di riscaldamento e le temperature sopra la norma.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5