12°

Iren

Tariffazione puntuale, partenza con disguido

Il Comune: "In fase di consegna il kit per chi non l'aveva ricevuto"

Tariffazione puntuale, partenza con disguido
Ricevi gratis le news
31

"C'è una coda incredibile, non è possibile. E poi noi i bidoncini li abbiamo già, e nonostante questo minacciano di multarci". Le telefonate al centralino della Gazzetta di Parma si susseguono. Arrivano da strada Margherita, dal Punto Ambiente Iren, dove il conto alla rovescia verso la tariffazione puntuale, in partenza dal 1° luglio, inizia con un disguido.  Sembra che siano state convocate via lettera persone ritenute non in possesso del kit per la differenziata, con l' "invito" a ritirare i bidoncini con chip entro il 22 giugno, pena una multa dai 25 ai 500 euro. Sono più di 50 in fila da stamattina Ma la maggior parte ha giù tutto l'occorrente: si tratta di persone che nel frattempo hanno traslocato in un'altra abitazione, o con contratti intestati a un familiare deceduto, e non avvertite della necessità di fare un cambio di kit. Ed è scattata, oltre alla coda, anche la protesta.


Ecco la lettera inviata dal Comune:

IL COMUNE: "IN FASE DI CONSEGNA IL KIT A CHI ANCORA NON LO AVEVA RITIRATO". Il Comune interviene sulla questione con una nota:

Nei mesi scorsi gli informatori ambientali si sono recati a domicilio degli Utenti per consegnare il kit - legato alla introduzione della tariffazione puntuale - per praticare correttamente la raccolta dei rifiuti. I kit sono stati consegnati a tutte le utenze porta a porta (sono stati effettuati almeno 3 passaggi) e gli utenti sono stati invitati a ritirare le corrette dotazioni per la raccolta (bidoncino, sacchi, etc.) presso i punti informativi aperti nei quartieri durante tutto il processo di attivazione.

Nonostante questa capillare distribuzione, da un raffronto tra i kit ritirati ed il numero delle utenze è emerso che ancora ad oggi diversi residenti non hanno ritirato il materiale necessario per praticare correttamente la raccolta dei rifiuti. E’ superfluo sottolineare che, senza le dotazioni fornite dal gestore, è impossibile praticare una corretta raccolta e questo ben si evidenzia quando per le strade vediamo sacchetti non conformi anziché il bidoncino grigio del residuo o i sacchi/bidoni ufficiali che permettono la corretta separazione del materiale.

Pertanto è stata inviata agli utenti che ancora non risultavano avere ritirato il kit, o che per altri motivi non apparivano registrati sui sistemi informatici, una lettera nella quale si invitavano gli stessi a recarsi presso il Punto Ambiente di Iren, in Strada Santa Margherita 6/a a Parma, per ritirare le dotazioni necessarie. Il sistema della tariffazione puntuale, infatti, richiede che gli utenti siano in possesso di contenitori e/o sacchetti abilitati alla raccolta ed alla lettura dei dati individuali per il corretto conteggio ed addebito delle vuotature.

La lettera consegnata agli utenti dà però la possibilità a chi abbia già ritirato le dotazioni di darne semplice comunicazione utilizzando il modulo nel retro della lettera stessa, e a chi, per validi motivi (appartamento sfitto, in ristrutturazione, etc) , non abbia ritirato il materiale, di comunicare, con lo stesso modulo, le motivazioni del mancato ritiro.

Da ultimo, si evidenzia che il mancato uso delle dotazioni ufficiali comporta sanzioni in quanto rende impossibile il conteggio dei conferimenti e delle vuotature. Il punto ambiente presso la sede Iren di Strada Santa Margherita 6/a è disponibile per fornire chiarimenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sabcarrera

    17 Giugno @ 21.43

    Per il parmigiani la soluzione ideale sarebbe come quelle usate nel Casertano; basta che costi poco e che sua poca fatica.

    Rispondi

    • lettore

      01 Luglio @ 13.03

      no caro carrera, basterebbe una soluzione sensata e fatta bene..non queste storie assurde..

      Rispondi

  • fortunato

    17 Giugno @ 16.38

    possibile che ci sia da perdere tempo per ritirare il kit, cara IREN, ci vuole più organizzazione, il tempo è denaro. Sempre code, code, code...... basta.

    Rispondi

    • conny

      18 Giugno @ 00.52

      non IREN, Comune!!

      Rispondi

  • Elli70

    17 Giugno @ 16.35

    Iren ed il comune hanno fatto la battuta! A casa mia NON sono MAI passati per consegnare le dotazioni. A suo tempo avevo anche chiamato il numero verde ma sembra di vivere in un posto sperduto. Non si è MAI visto nessuno! Ho sempre fatto la raccolta differenziata, almeno da 35 anni, ma se non fosse che, per me, l'ambiente è IMPORTANTISSIMO mi verrebbe voglia di non differenziare più niente. Stanno facendo di tutto per farci spazientire, non considerando i costi di smaltimento, tra i più alti in regione!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    17 Giugno @ 16.20

    LE TELEFONATE E LE LETTERE DI PROTESTA CHE PIOVONO a valanghe sulla "Gazzetta" da almeno un anno contro questo sistema infame di raccolta dei rifiuti restano ignorate e non servono a niente ! BISOGNEREBBE DAVVERO ORGANIZZARE UNA REAZIONE PIU' ENERGICA ED INCISIVA e far loro inequivocabilmente capire che , se vogliono amministrare con la gente , devono ascoltarla ! UNA VERA TARIFFAZIONE PUNTUALE SI FA CON I CONTENITORI DIFFERENZIATI NELLE ISOLE ECOLOGICHE , DA APRIRE COL "BADGE" , come sto facendo io in questi giorni nella mia casettina in Trentino - Alto Adige . Vuoto la mia spazzatura quando voglio , 24 ore su 24 , e pago in base al numero di conferimenti che faccio . Con questo sistema la percentuale di "differenziata" nella Valle delle Giudicarie è all' 81 % .

    Rispondi

    • marco850

      17 Giugno @ 23.05

      Forse tra dieci anni anche Folli lo capirà....

      Rispondi

  • salamandra

    17 Giugno @ 16.12

    Sul retro della lettera c'è anche il modulo con cui rispondere segnalando se si ha gia' il bidoncino; anche via mail.

    Rispondi

    • Goldwords

      17 Giugno @ 19.08

      perché non provi tu a spiegare alle persone ultrasettantenne come si usa internet? perché non provi a spiegare quello che dici qui a loro che ogni giorno ne ricevono una diversa dall'altra? Ma avete le fette di prosciutto davanti agli occhi? Non riuscite a capire che la gente si è stancata di questa costante disorganizzazione che avete creato in questo e altri settori? Inutile fare il maestrina, vai a casa della gente a sentire cosa dicono, questo sarebbe utile!! Fate un referendum per vedere quanti concordano con la lettera dietro o la mail da spedire. Mi pare state vivendo nel vostro mondo di FB, ma svegliatevi che oramai è ora!!!

      Rispondi

      • salamandra

        18 Giugno @ 07.30

        Comunque una cosa è decisamente criticabile, il preavviso troppo corto.

        Rispondi

      • salamandra

        17 Giugno @ 22.36

        Se uno è analfabeta non è un problema mio. La lettera è chiara e non vi è l'obbligo di usare internet.

        Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS