10°

20°

INCENERITORE

Rifiuti dalla Liguria? Scintille tra Folli e Regione

L'inceneritore di Ugozzolo

L'inceneritore di Ugozzolo

Ricevi gratis le news
11

Botta  e risposta tra l'assessore parmigiano Gabriele Folli e l'assessore regionale all'Ambiente Paola Gazzolo, sul tema dei rifiuti da fuori regione.

"E’ paradossale che accordi che riguardano la città di Parma vengano presi al chiuso nelle stanze della Regione direttamente con i gestori, senza consultare le amministrazioni locali nè informare i cittadini.
Ritengo poi oltremodo scorretto annunciare questo accordo come se fosse una vittoria per il territorio proprio il giorno prima di una manifestazione che ribadiva quanto chiesto con una mozione unitaria in consiglio comunale da tutte le forze politiche".

E' un lungo attacco quello che l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli rivolge verso la Regione e il Pd anche parmigiano. Il tema è l'inceneritore e la possibilità - contenuta in un accordo tra Regione e Iren - di far arrivare rifiuti da fuori Emilia Romagna in situazioni di emergenza e previa autorizzazione della Regione. 
"Non si capisce come il PD e Dall’Olio possano ritenersi soddisfatti di un simile accordo visto che non ci risulta che Iren abbia ritirato la richiesta di adeguamento allo Sblocca Italia, non sono state date certezze sulla volontà di non procedere all’incremento di capacità a 195.000 tonnellate e dopo aver dato un sostanziale benestare all’arrivo di rifiuti da fuori Provincia, si accetta da parte del Partito Democratico anche l’opzione di ricevere rifiuti dalla Liguria e non poca cosa ma bensì quantitativi che sembrerebbero aggirarsi attorno alle 70.000 tonnellate. Viene da chiedersi se l'abbiano letta prima di votarla quella mozione", incalza Folli.
"E’ bene - continua - che i cittadini sappiano che non siamo di fronte ad una situazione emergenziale come vuol far credere la giunta Bonaccini perchè la Liguria ha un deficit strutturale di latitanza nelle politiche virtuose di gestione rifiuti (in 10 anni è passata dal 18 al 32% di raccolta differenziata) e non ci sono segnali che la regione Liguria si stia attrezzando per colmare questo gap.
Lo Sblocca Italia sta palesando in questi giorni tutte le sue incongruenze rispetto a politiche virtuose che i territori come Parma stanno portando avanti con fatica e risultati di assoluta eccellenza a fronte di altri territori che invece si de-responsabilizzano, restano fermi a modelli di raccolta appartenenti alla preistoria e demandano ad altri di farsi carico dei loro problemi.
In tutto questo balletto e rimpalli di responsabilità una costante è certa ed è quella di un Partito Democratico che a livello locale si comporta in modo schizofrenico votando una mozione per poi disattendere un minuto dopo i contenuti della stessa e a livello regionale e nazionale tutela gli interessi delle multi-utility e si disinteressa delle espressioni democratiche dei territori.
Questa amministrazione si opporrà con forza con tutti gli strumenti a sua disposizione a questo disegno perverso".

La replica della Gazzolo

«Siamo stupiti dalle parole dell’assessore Folli perchè prima di parlare dovrebbe informarsi. Non abbiamo ancora preso nessuna decisione». Sono le parole raccolte dall’ANSA dell’assessore alle politiche ambientali Paola Gazzolo che risponde alle accuse lanciate dall’esponente della Giunta di Parma sul possibile arrivo all’inceneritore di Parma di rifiuti dalla Liguria.
«Noi siamo quelli che hanno detto che non prenderanno rifiuti da altre parti d’Italia con unica eccezione emergenze a tempo - aggiunge l’assessore Gazzolo - Folli dovrebbe sapere cosa è successo in Liguria nella recente alluvione, una situazione che ha compromesso anche le gestione rifiuti. Oggi poi la Regione Liguria è governata dal centro-destra e per noi la solidarietà non è di un partito perchè siamo una istituzione e non un partito».
«In ogni caso - conclude l’esponente dell’amministrazione Bonaccini - decideremo solo quando sapremo l’effettiva richiesta della regione Liguria e lo faremo solo di concerto con i territori. Come abbiamo fatto sino ad oggi anche con il comune di Parma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Asterix

    16 Luglio @ 18.20

    Tranquilli le parole di Bernazzoli padre "costruttore" mai rifiuti da fuori provincia. Se lo diceva uno del PD ci si deve credere no ...

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    16 Luglio @ 08.46

    Basta, per favore : basta, non se ne può più...sempre e soltanto di rudo dobbiamo sentir parlare ? L'ossessione di uno non può ricadere su una intera città. Adesso basta !

    Rispondi

  • botta

    15 Luglio @ 23.46

    Grande pizzarotti che con la chiusura di alcuni asili ha trovato I soldi per I rom

    Rispondi

  • Andrea

    15 Luglio @ 21.26

    Che bello sapere chè comunque vada a finire mi sarò fumato una stecca di sigarette, anche se non fumo.

    Rispondi

  • Goldwords

    15 Luglio @ 21.02

    Perché non facciamo uno scambio con la Liguria? Loro ci danno il rudo e noi .... ;)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: