15°

29°

cani

Poche tutele e servizi: Fido in città fa una vita da cani. Buona la situazione a Parma

Indagine di Legambiente: Prato è la città più "amica" degli animali domestici, maglia nera a Crotone

Poche tutele e servizi: Fido in città fa una vita da cani. Buona la situazione a Parma
Ricevi gratis le news
1

 

ROMA, 24 FEB – Un Paese pigro, poco attento alla tutela e alla gestione degli animali, che non presta la dovuta attenzione all’anagrafe canina, all’esigenza di sterilizzare i randagi e non offre servizi basilari, in primis gli spazi aperti per le passeggiate quotidiane. È una secca bocciatura quella di Legambiente alle città italiane, che salvo rare eccezioni sono ancora poco a misura dei quattro zampe e costringono Fido – con i suoi proprietari – a una vita da cani.
Dal rapporto «Animali in città», giunto alla terza edizione, emerge che solo dieci capoluoghi sugli 81 presi in esame raggiungono la sufficienza, cioè un punteggio di almeno 60 su 100. A fare meglio sono le medie città, con in testa Prato (79,36 punti), Bolzano (74,34) e Modena (71,42). Promosse anche Terni, Parma, Bergamo, Reggio Emilia, Arezzo e Alessandria. Tra i centri più grandi il migliore è Padova, appena sotto la sufficienza con 59,97 punti, mentre tra le piccole città se la cava solo Pordenone con 63,5. Le maglie nere vanno tutte al Sud: a Messina per le grandi città (22,76), a Catanzaro per le medie (18,78) e a Crotone per le piccole (17,29).
A scarseggiare sono soprattutto le aree dove portare a spasso gli animali domestici: in media nei Comuni italiani è presente uno spazio dedicato ogni 28.837 cittadini. Il 47% dei Comuni dichiara di aver adottato regolamenti per l’accesso di Fido e Micio in uffici o locali, mentre solo il 34% delle città costiere che hanno risposto al questionario di Legambiente ha adottato un regolamento per l’accesso al mare e al lago.
Se l’86% delle amministrazioni ha un assessorato o un ufficio comunale dedicato alle problematiche animali, scende al 72% il numero delle amministrazioni che ha chiesto alle Asl quale fosse il numero dei cani iscritti all’anagrafe canina, «uno strumento indispensabile per fronteggiare il randagismo», sottolinea Legambiente, secondo cui «è nel merito del dato che emerge il dramma». Nei capoluoghi risulta infatti una media di un cane ogni 24 abitanti, «cifra irrealistica se confrontata con la media nazionale, che è di un cane ogni 9 cittadini».
Tra le altre criticità, divieti e sanzioni per l’uso di esche e bocconi avvelenati si trovano in meno di una città su due (49%), mentre solo il 54% dei Comuni sa dare informazioni e ha predisposto procedure d’intervento per aiutare i cittadini che soccorrono animali liberi in difficoltà, come un falco o un gattino feriti. Risposte efficienti si trovano ad esempio, tra i grandi centri, a Napoli, grazie al servizio h24 del pronto soccorso veterinario della Asl NA1, tra le medie città a Modena e tra le piccole a Biella. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Oberto

    24 Febbraio @ 20.44

    è si il problema di questo momento sono proprio le condizioni dei cani, vuoi mettere. Abbiamo perso veramente tutto il senso delle proporzioni!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti