19°

cani

Poche tutele e servizi: Fido in città fa una vita da cani. Buona la situazione a Parma

Indagine di Legambiente: Prato è la città più "amica" degli animali domestici, maglia nera a Crotone

Poche tutele e servizi: Fido in città fa una vita da cani. Buona la situazione a Parma
Ricevi gratis le news
1

 

ROMA, 24 FEB – Un Paese pigro, poco attento alla tutela e alla gestione degli animali, che non presta la dovuta attenzione all’anagrafe canina, all’esigenza di sterilizzare i randagi e non offre servizi basilari, in primis gli spazi aperti per le passeggiate quotidiane. È una secca bocciatura quella di Legambiente alle città italiane, che salvo rare eccezioni sono ancora poco a misura dei quattro zampe e costringono Fido – con i suoi proprietari – a una vita da cani.
Dal rapporto «Animali in città», giunto alla terza edizione, emerge che solo dieci capoluoghi sugli 81 presi in esame raggiungono la sufficienza, cioè un punteggio di almeno 60 su 100. A fare meglio sono le medie città, con in testa Prato (79,36 punti), Bolzano (74,34) e Modena (71,42). Promosse anche Terni, Parma, Bergamo, Reggio Emilia, Arezzo e Alessandria. Tra i centri più grandi il migliore è Padova, appena sotto la sufficienza con 59,97 punti, mentre tra le piccole città se la cava solo Pordenone con 63,5. Le maglie nere vanno tutte al Sud: a Messina per le grandi città (22,76), a Catanzaro per le medie (18,78) e a Crotone per le piccole (17,29).
A scarseggiare sono soprattutto le aree dove portare a spasso gli animali domestici: in media nei Comuni italiani è presente uno spazio dedicato ogni 28.837 cittadini. Il 47% dei Comuni dichiara di aver adottato regolamenti per l’accesso di Fido e Micio in uffici o locali, mentre solo il 34% delle città costiere che hanno risposto al questionario di Legambiente ha adottato un regolamento per l’accesso al mare e al lago.
Se l’86% delle amministrazioni ha un assessorato o un ufficio comunale dedicato alle problematiche animali, scende al 72% il numero delle amministrazioni che ha chiesto alle Asl quale fosse il numero dei cani iscritti all’anagrafe canina, «uno strumento indispensabile per fronteggiare il randagismo», sottolinea Legambiente, secondo cui «è nel merito del dato che emerge il dramma». Nei capoluoghi risulta infatti una media di un cane ogni 24 abitanti, «cifra irrealistica se confrontata con la media nazionale, che è di un cane ogni 9 cittadini».
Tra le altre criticità, divieti e sanzioni per l’uso di esche e bocconi avvelenati si trovano in meno di una città su due (49%), mentre solo il 54% dei Comuni sa dare informazioni e ha predisposto procedure d’intervento per aiutare i cittadini che soccorrono animali liberi in difficoltà, come un falco o un gattino feriti. Risposte efficienti si trovano ad esempio, tra i grandi centri, a Napoli, grazie al servizio h24 del pronto soccorso veterinario della Asl NA1, tra le medie città a Modena e tra le piccole a Biella. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Oberto

    24 Febbraio @ 20.44

    è si il problema di questo momento sono proprio le condizioni dei cani, vuoi mettere. Abbiamo perso veramente tutto il senso delle proporzioni!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro