22°

34°

il caso

Al parco con un cane: finisce a botte e denunce

Via Portilia, scambio d'accuse tra due cittadini

Al parco con un cane: finisce a botte e denunce
2

 

Un parco piccolo, troppo piccolo perché ci possano convivere esigenze ben diverse tra loro. Il cartello all'ingresso recita che i cani devono stare almeno a 50 metri dall'area dei giochi dei bimbi. Peccato che il giardinetto di via Portilia (una laterale di via Toscana) sia lungo una trentina di metri al massimo. Spazio angusto, nel quale sono finiti in rotta di collisione due cittadini: il padrone di un pastore maremmano e il padre di un bambino e una bambina. Il primo accusa: «Quell'uomo mi ha aggredito». L'altro ribatte: «L'ho solo preso per un braccio, perché intervenisse mentre il suo cane assaliva mia figlia».
Entrambi sono finiti al pronto soccorso. Il padrone del cane ne è uscito con una prognosi di 5 giorni, per i colpi che - stando alle sue accuse - ha ricevuto dall'altro. Il padre, invece, al Maggiore è andato per far visitare la bimba (di sei anni e mezzo), alla quale sono stati riscontrati dei graffi sulla schiena. Graffi che, a detta dell'uomo, sarebbero conseguenza dell'incontro ravvicinato con il grosso cucciolo. In comune nei due racconti ci sono solo il luogo e il tempo. Erano le 17 di lunedì. La scena era via Portilia. «Ero da solo con il mio cane - racconta il proprietario -. Sono sceso dall'auto e lui è subito corso verso il parchetto». Nel frattempo, un'altra auto ha parcheggiato a pochi metri da lì. Ne sono scesi un uomo con due bambini. «Il mio portone è a un metro e mezzo dal parchetto - racconta lui -. Il cane correva avanti e indietro. “Mi faccia la cortesia, gli metta il guinzaglio” ho detto al suo padrone. E lui mi ha risposto: “Ma il mio cane non fa niente”. Al che gli ho fatto presente che io ho paura e che c'è tanto di cartello. Anche i bimbi si sono presi paura: il piccolo è corso in mezzo alla strada, rischiando di finire sotto un'auto. Lui, invece, continuava a far finta di nulla». Non è vero, replica il proprietario del cucciolo di maremmano. «Io ho chiamato subito il mio cane, che mentre tornava indietro ha appena deviato appena verso i bimbi, forse attratto dal pallone tenuto in braccio dal maschietto. Ma non ha assalito nessuno ed è subito venuto via: sono stato io a essere aggredito: quell'uomo ha cominciato a gridare, per poi mettermi le mani addosso. Pugni, ceffoni e calci, dai quali ho cercato di proteggermi senza reagire».
L'altro, invece, racconta di aver preso per un braccio il proprietario del cane, «che in quel momento stava assalendo mia figlia. Magari anche solo per gioco, ma la stava assalendo». La bambina, stando al padrone del maremmano, invece, «non è stata nemmeno toccata dal cane. Piangeva ed è stata lei alla fine a fermare il padre. Nel frattempo, si sono affacciati alcuni abitanti del quartiere: hanno visto chiaramente chi era l'aggressore e chi l'aggredito. Ho già sporto denuncia ai carabinieri». r.c.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • xxl

    10 Marzo @ 12.13

    nilus75

    seee, guinzagli... andate in qualsiasi parco e troverete numerosi cani liberi al di fuori dell'area a loro riservata e guai a chiedere che siano messi al guinzaglio ormai ognuno fa quel cavolo che vuole. Se un bimbo poi viene mangiato o sfigurato la risposta è sempre la stessa: "ma il mio cane è tanto buono, non ha mai fatto male a una mosca". La storia si ripete sempre, ma se non si puniscono i trasgressori è impossibile sperare in un cambio di rotta.

    Rispondi

  • Alberto

    10 Marzo @ 09.16

    partiamo dal presupposto che il parco giochi non è un luogo privato ma pubblico e che di conseguenza bisogna attenersi all'osservanza di alcune elementari norme comportamentali per il godimento di tutti. prima di tutto i cani di qualunque taglia devono essere tenuti al guinzaglio , a maggior ragione se è un pastore maremmano . e con questo si taglia la testa al toro, perchè viene giustificata la reazione giusta del genitore in difesa dei propri figli. egli non poteva sapere il comportamento del cane verso un estraneo (meglio essere troppo prudenti che avere dei rimpianti).

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La scimmia nuda balla (nell'acqua)

Mondo

La scimmia nuda balla (nell'acqua) Video

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Caldo e siccità, è allarme rosso anche nel Parmense

emergenza

Caldo e siccità, è allarme rosso anche nel Parmense Video - La mappa 

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

traffico intenso

Autocisa: dopo una mattinata difficile, coda esaurita

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

3commenti

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Ramiseto

Ciclista muore dopo una caduta nel Reggiano

Pil

Cgia: cresce il divario Nord-Sud. Nel Meridione, uno su due a rischio povertà

2commenti

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

FORMULA 1

A Baku la Mercedes torna super. Le Ferrari inseguono

motori

Moto, Olanda: Zarco in pole, quarto Valentino Rossi

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...