11°

26°

il caso

Al parco con un cane: finisce a botte e denunce

Via Portilia, scambio d'accuse tra due cittadini

Al parco con un cane: finisce a botte e denunce
2

 

Un parco piccolo, troppo piccolo perché ci possano convivere esigenze ben diverse tra loro. Il cartello all'ingresso recita che i cani devono stare almeno a 50 metri dall'area dei giochi dei bimbi. Peccato che il giardinetto di via Portilia (una laterale di via Toscana) sia lungo una trentina di metri al massimo. Spazio angusto, nel quale sono finiti in rotta di collisione due cittadini: il padrone di un pastore maremmano e il padre di un bambino e una bambina. Il primo accusa: «Quell'uomo mi ha aggredito». L'altro ribatte: «L'ho solo preso per un braccio, perché intervenisse mentre il suo cane assaliva mia figlia».
Entrambi sono finiti al pronto soccorso. Il padrone del cane ne è uscito con una prognosi di 5 giorni, per i colpi che - stando alle sue accuse - ha ricevuto dall'altro. Il padre, invece, al Maggiore è andato per far visitare la bimba (di sei anni e mezzo), alla quale sono stati riscontrati dei graffi sulla schiena. Graffi che, a detta dell'uomo, sarebbero conseguenza dell'incontro ravvicinato con il grosso cucciolo. In comune nei due racconti ci sono solo il luogo e il tempo. Erano le 17 di lunedì. La scena era via Portilia. «Ero da solo con il mio cane - racconta il proprietario -. Sono sceso dall'auto e lui è subito corso verso il parchetto». Nel frattempo, un'altra auto ha parcheggiato a pochi metri da lì. Ne sono scesi un uomo con due bambini. «Il mio portone è a un metro e mezzo dal parchetto - racconta lui -. Il cane correva avanti e indietro. “Mi faccia la cortesia, gli metta il guinzaglio” ho detto al suo padrone. E lui mi ha risposto: “Ma il mio cane non fa niente”. Al che gli ho fatto presente che io ho paura e che c'è tanto di cartello. Anche i bimbi si sono presi paura: il piccolo è corso in mezzo alla strada, rischiando di finire sotto un'auto. Lui, invece, continuava a far finta di nulla». Non è vero, replica il proprietario del cucciolo di maremmano. «Io ho chiamato subito il mio cane, che mentre tornava indietro ha appena deviato appena verso i bimbi, forse attratto dal pallone tenuto in braccio dal maschietto. Ma non ha assalito nessuno ed è subito venuto via: sono stato io a essere aggredito: quell'uomo ha cominciato a gridare, per poi mettermi le mani addosso. Pugni, ceffoni e calci, dai quali ho cercato di proteggermi senza reagire».
L'altro, invece, racconta di aver preso per un braccio il proprietario del cane, «che in quel momento stava assalendo mia figlia. Magari anche solo per gioco, ma la stava assalendo». La bambina, stando al padrone del maremmano, invece, «non è stata nemmeno toccata dal cane. Piangeva ed è stata lei alla fine a fermare il padre. Nel frattempo, si sono affacciati alcuni abitanti del quartiere: hanno visto chiaramente chi era l'aggressore e chi l'aggredito. Ho già sporto denuncia ai carabinieri». r.c.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • xxl

    10 Marzo @ 12.13

    nilus75

    seee, guinzagli... andate in qualsiasi parco e troverete numerosi cani liberi al di fuori dell'area a loro riservata e guai a chiedere che siano messi al guinzaglio ormai ognuno fa quel cavolo che vuole. Se un bimbo poi viene mangiato o sfigurato la risposta è sempre la stessa: "ma il mio cane è tanto buono, non ha mai fatto male a una mosca". La storia si ripete sempre, ma se non si puniscono i trasgressori è impossibile sperare in un cambio di rotta.

    Rispondi

  • Alberto

    10 Marzo @ 09.16

    partiamo dal presupposto che il parco giochi non è un luogo privato ma pubblico e che di conseguenza bisogna attenersi all'osservanza di alcune elementari norme comportamentali per il godimento di tutti. prima di tutto i cani di qualunque taglia devono essere tenuti al guinzaglio , a maggior ragione se è un pastore maremmano . e con questo si taglia la testa al toro, perchè viene giustificata la reazione giusta del genitore in difesa dei propri figli. egli non poteva sapere il comportamento del cane verso un estraneo (meglio essere troppo prudenti che avere dei rimpianti).

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Intervista al direttore generale

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

Sport Paralimpici

Giulia, pesce combattente

Busseto

Addio a Scrivani: ha insegnato a generazioni a guidare

      Lega Pro

E adesso la Lucchese

MEDESANO

Pellegrini 2.0: una app sulla via Francigena

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

anteprima gazzetta

Fabi "ridisegna" l'ospedale. Ecco come cambia Video

Focus sui confronti elettorali fra i dieci candidati. Dopo molti anni due nuovi sacerdoti ordinati insieme. Inchieste sulle scuole materne di Parma. Tubercolosi, un secondo caso?

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

12commenti

lega pro

Paolo Grossi: "Lucchese, sorteggio benigno" Video

Il Parma verso la Lucchese, guidata in panchina l'ex laziale Lopez, che ha sostituito Galderisi

2commenti

VERSO IL VOTO

Legalità, Alfieri lancia la sfida del certificato 335

E' il documento nel quale sono trascritti gli eventuali carichi pendenti

1commento

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti

9commenti

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

Nato

Trump prima delle foto spinge via il presidente del Montenegro Video

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

Moto

Rossi, notte serena all'ospedale

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

1commento

MOTORI

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima

novita'

Mazda CX-5, il Suv compatto che sfida i marchi premium