monchio

Avvelenati due cani, uno si salva

Avvelenati due cani, uno si salva
Ricevi gratis le news
1

Il sospetto ce l’ha avuto da subito Vittorio Rozzi, da quando ha trovato due dei suoi cani pastori in fin di vita in preda a dolori atroci. Ma la certezza che Rosa e Tiranno - due bellissimi meticci simili a Maremmani di 3 e 2 anni - fossero stati avvelenati è arrivata solo dopo che la sezione di Parma dell’Istituto Zooprofilattico Ubertini ha redatto il referto dell’autopsia, eseguita sul corpo della femmina: avvelenamento da dichlorvos, un potente insetticida che le ha letteralmente «spappolato» fegato e reni, provocando una forte emorragia interna.
Se l’è cavata «per un pelo», è proprio il caso di dirlo, Tiranno, che è stato salvato dal pronto intervento del veterinario monchiese Davide Gorreri. Ricorda bene quel giorno Rozzi, quando, giunto nel recinto dove abitualmente pascola il suo gregge di pecore (a 500 metri dall’abitato di Valle), ha notato che Rosa «presentava evidenti segnali di malessere: bava alla bocca, rigidità muscolare e forti tremori» come spiega l’uomo, che ha sporto denuncia per quanto accaduto. «Ho allertato subito il veterinario che le ha prestato immediatamente le prime cure - continua nel racconto Rozzi, proprietario dell’omonima azienda agricola -. Purtroppo, però, non c’è stato nulla da fare e Rosa è morta per soffocamento causato, come certificato dal veterinario prima e dall’autopsia poi, da avvelenamento».
Solo dopo essere tornato dal suo gregge Rozzi si è accorto che anche il figlio di Rosa, Tiranno, presentava gli stessi sintomi. «Ho subito richiamato Gorreri - spiega Rozzi - che questa volta è riuscito a salvare il cane. Probabilmente la sua stazza, più massiccia di quella della madre, lo ha aiutato». Stessi sintomi, identica diagnosi: avvelenamento, questa volta per fortuna non fatale.
Un’ulteriore conferma a quanto già certificato dal veterinario è arrivata anche dall’autopsia, che ha rinvenuto nello stomaco di Rosa dei croccantini, «che di certo non ho dato io ai miei cani - sottolinea l’uomo -. Chiunque sia stato ha quindi avvelenato il cibo per cani e lo ha probabilmente posizionato dentro o comunque nei pressi del mio recinto, dove i cani lo hanno trovato e mangiato».
Le conseguenze di un gesto così vile sono evidenti: un cane morto e un altro «che purtroppo non è più lo stesso di prima - spiega Rozzi -. Per fortuna ho altri cani, una decina tra Maremmani e Border Collie, con cui riesco a gestire il gregge».
Avrebbe potuto succedere anche di peggio, però. «Il campo è vicinissimo alle case - precisa ancora il 35enne - e qui bazzicano persone e spesso bambini che potrebbero toccare o ingerire l’esca avvelenata con gravi conseguenze».
E’ anche per questo che Vittorio Rozzi ha deciso di sporgere denuncia contro ignoti che se mai dovessero essere identificati rischierebbero una condanna penale per uccisione di animali, che prevede la reclusione dai 3 ai 18 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Indiana

    22 Maggio @ 18.33

    Indiana

    E poi ci sono ancora degli ignoranti che vanno in giro a dire che i lupi sono pericolosi! SVEGLIA!!!!! Qui l'unico animale pericoloso è l'uomo che uccide solo perchè non ha nè cuore nè cervello! I lupi uccidono per mangiare,e bastano reti e cani da pastore per tenerli lontani, gli uomini uccidono per ignoranza e per cattiveria, e si può tenerli lontani solo in una maniera che non posso scrivere altrimenti G.B. non me lo pubblica! Purtroppo, caro G.B, in certi casi, come questi, le maniere forti servono eccome e darebbero anche il buon esempio! Mi auguro che codesto vigliacco infame sia presto trovato..magari dal propretario della cagnetta! Urge un inaspirmento delle pene, sia pecuniarie che carcerarie!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS