18°

allevamenti

Bovini "dopati": perquisizioni anche a Parma

Operazione in nove province, fermato un veterinario

Bovini "dopati": perquisizioni anche a Parma
9

Scoperto dai Carabinieri un vasto traffico di farmaci veterinari illeciti da somministrare a bovini per aumentare la produzione di latte: perquisizioni in tutta Italia; fermato un veterinario.
Oltre 200 carabinieri dei Nas e dell’Arma territoriale hanno dato esecuzione in nove province italiane (Cremona, Mantova, Bergamo, Verona, Brescia, Parma, Piacenza, Rovigo e Ragusa) a 48 decreti di perquisizione, di cui 31 in allevamenti intensivi che ospitano 15-20mila capi di bestiame da latte.
I decreti sono stati emessi dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani della Procura della Repubblica di Brescia, anche nei confronti di sette indagati ritenuti responsabili di associazione a delinquere finalizzata al commercio e somministrazione di medicinali veterinari di provenienza illecita.
Le indagini e l’attività investigativa del Nas di Cremona hanno portato i militari ad eseguire, la scorsa settimana, un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un medico veterinario, libero professionista, il quale, insieme agli altri indagati - professionisti del settore zootecnico - è stato trovato in possesso di una quantità ingente di farmaci veterinari privi di registrazione e autorizzazione all’immissione in commercio (due quintali circa di specialità medicinali comunitarie ed extracomunitarie, 20 chilogrammi di polvere anonima, verosimilmente antibiotico, e 500 confezioni di farmaci di provenienza extra Ue).
L’indagine, avviata dal Nas di Cremona nel decorso mese di aprile, ha permesso di far luce su un vasto traffico illecito di somatotropina bovina, triangolata da paesi extra Ue e venduta in flaconi e siringhe ad allevatori di bovini da latte insieme ad altri farmaci veterinari, provenienti dal 'mercato nerò privi, quindi, di prescrizione e registrazione nonchè irregolarmente introdotti in Italia, che servivano a far aumentare fino al 20% la produzione di latte del bestiame trattato.
Le perquisizioni, eseguite dai militari all’interno di aziende commerciali e zootecniche, hanno portato all’ulteriore sequestro probatorio di 16 allevamenti, 4.079 capi di bestiame, 55 kg di sostanze farmacologicamente attive (tipo aspirina ed antibiotici) illegali e da sottoporre ad analisi, centinaia di confezioni medicinali veterinari irregolari, registri di carico e scarico di farmaci veterinari irregolarmente compilati, nonchè 80.000 litri di latte sottoposti a vincolo sanitario, per un valore complessivo stimato in circa 30 milioni di euro. A seguito di tali attività, sono state deferite all’Autorità giudiziaria complessivamente 26 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giorgio mezzatesta

    02 Novembre @ 13.40

    ma scusate di cosa ci preoccupiamo? Ora i rifiuti arriveranno da fuori provincia e da fuori regione. Dovremmo essere tutti contenti dato che non fanno male alla salute(sic!). Mi chiedo a questo punto perché continuare a differenziare i rifiuti se poi dovremo prendere anche quelli di Napoli. Io pensavo che la differenziata servisse anche per rendere l'aria più pulita, mannaggia mi sono sbagliato.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Novembre @ 19.22

      NON DOBBIAMO ESSERE NE' CONTENTI , NE' TERRORIZZATI ! Che il termovalorizzatore non si sarebbe fatto "affamare" da Folli lo sto dicendo , qui sul"forum" , da almeno un anno . Peraltro il Comune di Parma sta consentendo ad IREN di devastare le strade di tutta la città per posare le tubazioni del teleriscaldamento , alimentato dall' inceneritore . Poi l' ineffabile Folli vuole "affamarlo" per farci scaldare con gli zolfanelli !

      Rispondi

  • cambogiano

    01 Novembre @ 22.17

    Vercingetorige: spiacente, non posso proprio sostenerti nella tua lotta pro-inceneritore. se dei materiali si possono riciclare e fare la raccolta differenziata non è un'impresa così difficile, perchè si dovrebbe bruciare tuttosbattendosene i maroni? il tempo impiegato è il medesimo sia che si faccia un solo sacco che si facciano 3 sacchi, basta ricordarsi le semplici date e orari di raccolta, nulla di trascendentale.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Novembre @ 19.14

      IO NON FACCIO UNA "LOTTA PRO-INCENERITORE" ! IO DICO CHE IL TERRORISMO IDEOLOGICO IN PROPOSITO E' INGIUSTIFICATO ! L' inceneritore non è il mostro che ci ucciderà tutti di cancro. Le principali cause di inquinamento atmosferico sono altre.

      Rispondi

    • Maurizio

      02 Novembre @ 11.59

      Beh Vercingetorige dice quello che vari ambientalisti si ostinano a negare, ovvero che l'opzione rifiuti zero non esiste quindi alla differenziata va affiancato anche qualcosa per smaltire o depositare i rifiuti non riciclabili, un esempio è la plastica perchè non è tutta riciclabile, con la plastica non riciclabile cosa facciamo? Opzio A, inceneritore, B inceneritore con produzione energia, c discarica, d cavoli degli altri popoli, li portiamo in altri posti.... Pizzarotti in campagna elettorale scelse l'opzione D, fortuna che non si è concretizzata

      Rispondi

  • giorgio mezzatesta

    31 Ottobre @ 15.23

    la maggior parte degli allevatori sono onesti e perbene, qualcuno un po' meno....Chi tratta gli animali con farmaci senza il rispetto dei tempi i sospensione mette a repentaglio la salute delle persone solo per far soldi. Ed è un fatto gravissimo. Sull'inceneritore(Vecingetorige) io mantengo molti sospetti e temo che non sia troppo salutare per noi parmigiani. Penso che sia sbagliato (ma accade sempre) sostenere che dato che c'è di peggio, si può lasciar passare ciò che è meno peggio(il termovalorizzatore). Mi si scusi il bisticcio di parole.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    31 Ottobre @ 12.21

    E QUESTE SAREBBERO LE MUCCHE COL CUI LATTE SI FA IL PARMIGIANO-REGGIANO , che , secondo il "disciplinare" , non dovrebbero prendere neanche un' aspirina ? POI LA MINACCIA PER LA "FOOD VALLEY" E' L' INCENERITORE ?

    Rispondi

  • Eli

    31 Ottobre @ 10.16

    mangiate mangiate pure la carne... Vi fa benissimo!!!

    Rispondi

    • Romeo

      31 Ottobre @ 12.25

      Perchè credi forse che le verdure e la frutta non sono pieni di pesticidi o nitrati causati da eccessiva fertilizzazione? La carne, come le verdure e tutto il resto, dipende da dove la compri.

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Il Parma torna alla vittoria: 4-1 a Gubbio. E' al secondo posto in classifica

LEGA PRO

Il Parma vince 4-1 a Gubbio e sale al secondo posto Foto

Gol di Calaiò e Nocciolini; autorete dei padroni di casa e infine gol di Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

6commenti

Dai lettori

"Borgo delle Colonne e piazzale D'Acquisto: parcheggi selvaggi ma niente multe di notte" Foto

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

16commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

1commento

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

Collecchio

Ladri incappucciati messi in fuga dai residenti  

1commento

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

gazzareporter

"Via Nenni e il divieto di sosta...."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017