12°

22°

bardi

«Strage» di pesci nel Ceno

«Perché gli animali non sono stati spostati prima di interrompere il flusso d'acqua?»

«Strage» di pesci nel Ceno
Ricevi gratis le news
1
 

Una «strage» di pesci si è consumata, nella giornata di mercoledì, lungo il tratto del fiume Ceno che si trova in corrispondenza di località Belli, nel Bardigiano.

A causare la morte di centinaia e centinaia di pesci, tra cui trote Fario ed altre specie protette, potrebbe essere stata l’improvvisa interruzione, per lavori di manutenzione, della centrale idroelettrica che sorge poco distante.

Ad accorgersi della terribile situazione dei poveri animali che, rimasti senz’acqua, si sono ritrovati ad annaspare in piccole «pozzanghere» miste di acqua e fango, o, nei casi peggiori, a morire lentamente esposti al calore del sole sopra dei sassi bollenti, è stato un residente del luogo, che, mercoledì pomeriggio, aveva deciso di rilassarsi prendendo il sole sulle rive del fiume.

«Ad un tratto - ha raccontato il testimone, colmo di rabbia - ho visto l’acqua che scarseggiava sempre più, così ho cominciato a camminare fino a valle, dove ho assistito ad uno spettacolo tremendo. Centinaia di pesci morti, altri in fin di vita ed in grande sofferenza».

«Con un amico - ha aggiunto - ci siamo subito dati da fare per salvare più pesci possibili; con alcuni secchi li abbiamo portati dove scorreva l’acqua, ma purtroppo non siamo ovviamente riusciti a portarli tutti in salvo».

Le domande che molti adesso si pongono sono le seguenti: perché nessuno ha provveduto a spostare gli animali, prima di interrompere la portata d’acqua, per oltre cento metri di torrente? Perché gli organi competenti non hanno inviato alcun comunicato alle associazioni o alle squadre apposite per il recupero pesci?

«La cosa si fa ancor più grave- ha commentato Francesco Cavanna, membro dell’associazione Trota FarioValceno - se si pensa che, proprio tre giorni fa, io stesso avevo mandato una mail tramite pec alla Provincia e ad Enel Green Power per avvisarli che, se avessero dovuto eseguire, come ogni anno, i lavori di manutenzione in zona, noi del gruppo ci saremmo offerti volontari, per il recupero e lo spostamento gratuito dei pesci. Inutile dire - ha continuato con grande rammarico - che non ho ricevuto alcuna risposta, e che, oltretutto, ora, per colpa di una mancata comunicazione da parte di Enel alla Provincia o per colpa della Provincia stessa che pur avendo ricevuto l’informazione, se ne è stata con le mani in mano, ci troviamo a fare i conti con quintali di pesci morti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Remo

    17 Luglio @ 22.57

    è in questi casi che le associazioni animaliste,ecologiste ed ambientaliste serie dovrebbero farsi valere, altro che prendersela con quattro cacciatori con pancetta,o con una motocavalcata che si svolge una volta all'anno!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»