-4°

bardi

«Strage» di pesci nel Ceno

«Perché gli animali non sono stati spostati prima di interrompere il flusso d'acqua?»

«Strage» di pesci nel Ceno
1
 

Una «strage» di pesci si è consumata, nella giornata di mercoledì, lungo il tratto del fiume Ceno che si trova in corrispondenza di località Belli, nel Bardigiano.

A causare la morte di centinaia e centinaia di pesci, tra cui trote Fario ed altre specie protette, potrebbe essere stata l’improvvisa interruzione, per lavori di manutenzione, della centrale idroelettrica che sorge poco distante.

Ad accorgersi della terribile situazione dei poveri animali che, rimasti senz’acqua, si sono ritrovati ad annaspare in piccole «pozzanghere» miste di acqua e fango, o, nei casi peggiori, a morire lentamente esposti al calore del sole sopra dei sassi bollenti, è stato un residente del luogo, che, mercoledì pomeriggio, aveva deciso di rilassarsi prendendo il sole sulle rive del fiume.

«Ad un tratto - ha raccontato il testimone, colmo di rabbia - ho visto l’acqua che scarseggiava sempre più, così ho cominciato a camminare fino a valle, dove ho assistito ad uno spettacolo tremendo. Centinaia di pesci morti, altri in fin di vita ed in grande sofferenza».

«Con un amico - ha aggiunto - ci siamo subito dati da fare per salvare più pesci possibili; con alcuni secchi li abbiamo portati dove scorreva l’acqua, ma purtroppo non siamo ovviamente riusciti a portarli tutti in salvo».

Le domande che molti adesso si pongono sono le seguenti: perché nessuno ha provveduto a spostare gli animali, prima di interrompere la portata d’acqua, per oltre cento metri di torrente? Perché gli organi competenti non hanno inviato alcun comunicato alle associazioni o alle squadre apposite per il recupero pesci?

«La cosa si fa ancor più grave- ha commentato Francesco Cavanna, membro dell’associazione Trota FarioValceno - se si pensa che, proprio tre giorni fa, io stesso avevo mandato una mail tramite pec alla Provincia e ad Enel Green Power per avvisarli che, se avessero dovuto eseguire, come ogni anno, i lavori di manutenzione in zona, noi del gruppo ci saremmo offerti volontari, per il recupero e lo spostamento gratuito dei pesci. Inutile dire - ha continuato con grande rammarico - che non ho ricevuto alcuna risposta, e che, oltretutto, ora, per colpa di una mancata comunicazione da parte di Enel alla Provincia o per colpa della Provincia stessa che pur avendo ricevuto l’informazione, se ne è stata con le mani in mano, ci troviamo a fare i conti con quintali di pesci morti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Remo

    17 Luglio @ 22.57

    è in questi casi che le associazioni animaliste,ecologiste ed ambientaliste serie dovrebbero farsi valere, altro che prendersela con quattro cacciatori con pancetta,o con una motocavalcata che si svolge una volta all'anno!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

2commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

1commento

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta