ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI TUTTE  LE SEZIONI DEL SITO

Esenzioni ticket per l'alluvione: ecco tutte le vie e i numeri civici
ausl

Alluvione, esenzione ticket: ecco tutte le vie e i  numeri civici

 
Regio, ancora scintille fra Pizzarotti e Pagliari
Politica

Regio, ancora scintille fra Pizzarotti e Pagliari

 
Aeroporto: entro novembre deve arrivare la firma
Trasporti

Aeroporto, entro novembre deve arrivare la firma

 
Stabat Mater di Pergolesi con Sanguinetti, la Cicogna e Burani
Teatro

Lo Stabat Mater di Pergolesi al Farnese

 
Renée Zellweger irriconoscibile per i ritocchi
Cinema

Renée Zellweger irriconoscibile per i ritocchi

 
Sposami
TV PARMA

Sposami

 
Cresce la domanda di laureati e tecnici altamente specializzati
Tv Parma

Cresce la domanda di laureati e tecnici altamente specializzati

 
Atterraggi da "infarto"
MADEIRA

Atterraggi da "infarto" Video

 
BOYHOOD

BOYHOOD

 
Raccontare la guerra sperando nella Grande pace
kermesse

Raccontare la guerra sperando nella Grande pace

 
«Il segreto? Innovare»
INTERVISTA- Fabrizio Longo, direttore Audi Italia

«Il segreto? Innovare»

 
Musulmani di Parma a Kuminda: foto di gruppo
Stranieri

I musulmani di Parma contro l'Isis: "No all'odio"

 
Regali dal telefonino,  con un'app tutta parmigiana
Hi-tech

Regali dal telefonino, con un'app tutta parmigiana

 
autunno figliage
viaggi

L'orizzonte tra gli aceri del Québec

 
La Gazzetta aderisce alla raccolta di Munus per gli alluvionati
Iniziativa

La Gazzetta aderisce alla raccolta di Munus per gli alluvionati

 
Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato
Dialetto

Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato

 
 Gioacchino Giovanni Iapichino
Le nostre iniziative

Riso dall'antipasto al dolce con il libro della Gazzetta

 
"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"
Salute

"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"

 
Mamma Rosa

Mamma Rosa

 
Las Karne Murta, sostegno dal palco
Venerdì prossimo

Las Karne Murta, sostegno dal palco

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 
Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!
Kauppa

Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!

 

C inema

BOYHOOD

BOYHOOD

Genere Drammatico

Durata 165

 

Animali

Sono poche le malattie trasmesse dai gatti

Sono poche le malattie trasmesse dai gatti
4

Gentile dottore, sono un amante di tutti gli animali, però sin da piccolo ho sempre avuto una paura particolare, cioè quella che questi ultimi mi potessero trasmettere qualche malattia. Vengo al dunque: da poco tempo alla gattina di un mio amico sono nati cinque bellissimi cuccioli e lui insiste perché ne prenda uno; sono molto tentato da questa opportunità, quindi vorrei sapere se posso stare tranquillo ed a quali rischi potrei essere esposto. Grazie per la risposta.

Quando una malattia può essere trasmissibile da un animale all’uomo si può parlare di zoonosi. In linea di massima questa eventualità è abbastanza infrequente soprattutto se si rispettano le più basilari norme di igiene ed il buonsenso, come il lavarsi le mani; tuttavia se un soggetto ha un sistema immunitario immaturo o indebolito, quale potrebbe essere quello di alcuni bambini o di qualche anziano i rischi potrebbero aumentare anche se come ho già affermato le probabilità sono più teoriche che concrete. Nello specifico del gatto tra le zoonosi più frequenti citiamo la «malattia da graffio» detta anche bartonellosi nella quale il batterio se inoculato con un graffio o un morso si replica provocando  gonfiore dei linfonodi di testa, collo, braccia, con febbre, dolori articolari, muscolari e affaticamento. La risoluzione è generalmente breve e senza strascichi. Sicuramente più fastidiose sono le tricofitosi (funghi della pelle) che compaiono generalmente sulle zampe o il muso dei gatti con zone prive di pelo, dalla forma circolare e squamose, l’uomo viene contagiato per contatto diretto con l’animale o tramite l’ambiente altamente contaminato dalle spore fungine; la lesione sull'uomo si presenta rotondeggiante, arrossata, a volte pruriginosa e con il bordo rialzato. La guarigione è piuttosto lenta ed avviene solo dopo la somministrazione di prodotti sia topici che sistemici. Ricordiamo inoltre le parassitosi intestinali che possono essere fonte di contagio anche per l’uomo, evenienza d’altro canto rarissima soprattutto in un animale curato e che vive in casa. La malattia più conosciuta è sicuramente la toxoplasmosi sostenuta da un protozoo Toxoplasma gondii. Il gatto viene contagiato tramite l’ingestione delle spore mangiando topi, lucertole, uccellini o altri animali infestati, diventando lui stesso escretore (con l’emissione di abbondante diarrea) delle spore per circa due settimane una sola volta nel corso di tutta la vita; è importante ricordare che le spore possono diventare infettanti solo dopo qualche giorno dall’eliminazione. Questa patologia per valutazioni errate sull'epidemiologia e sulla patogenesi viene spesso enfatizzata cosi che il gatto diventa il capro espiatorio e per la maggior parte delle volte incolpevole. La toxoplasmosi non si contrae per contatto diretto con il gatto. Le persone di solito si infestano mangiando carne cruda o poco cotta di animali nutriti con vegetali contaminati o verdure non ben lavate.
Angelo gresia agresia@virgilio.it www.clinicaveterinariasfrancesco.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 4
  • Ricco

    27 August @ 18.39

    Sarebbe opportuno ricordare l'estrema pericolosità del contrarre la TOXOPLASMOSI per le donne in gravidanza che non sono immuni, come indicato da tutti i genecologi. Se l'articolo vuole essere educativo ed utile è necessario scrivere tutto in maniera esauriente.

    Rispondi

  • diana

    28 October @ 20.56

    proseguo. E' molto importane per la salute del gatto soprattutto sverminarlo e vaccinarlo regolarmente, tenerlo controllato dal veterinario. E' molto difficile che il gatto prenda funghi se vive in ambiente pulito, comunque anche questi si curano e basta prendere precauzioni normalissime. Prenda il gattino e sarete felici

    Rispondi

  • diana

    28 October @ 20.53

    vivo con gatti da decennii e non ho mai contratto nessuna malattia. E di graffiate anche solo per giocare sia io che i miei figli ne abbiamo preso molte le risposte del Dr. Gresia mi sembrano molo disfattiste. Non le vedo proprio come un invito a prendere un gatto. E'

    Rispondi

  • CECILIA

    16 October @ 15.40

    BUON GIORNO DOTTORE!, HO UN BISOGNO PERTICOLARE DI UNA INFORMAZIONE. MIO COMPAGNO ED IO STIAM PIANIFICANDO AVERE UN BAMBINO, LUI HA IN CASA 2 GATTINI, DOVUTAMENTE VACINATI, MA UNO DEI DUE HA UNA COSTANTE DIARREA E VOMITO YA DE MOLTO TEMPO, VORREI PER CORTESIA SAPERE, SE CE QUALCHE PERICOLO IN CONCEPIRE E PORTARE AVANTI UNA GRAVIDANZA, HO DI CONSIGLIARMI COME POSSO FARE I DOVUTI ACERTAMENTI DI SATATO DI SALUTTE DEI MICINI, IO HO MOLTA PAURA PER LA TOXOPLASMOSI, MALATTIA COMUNE DEI FELLINI. LA RINGRAZIO PER LA DOVUTTA ATTENZIONE ALLA PRESENTE

    Rispondi