21°

35°

POLIZIa

Pedofili, prima operazione contro gli "invisibili" della Rete: 10 arresti

Tutti tra i 24 e i 63 anni e residenti tra Nord e Centro. Scambiavano filmati su "deep web" rimanendo anonimi. Tre bimbi abusati

Pedofili, prima operazione contro gli "invisibili" della Rete: 10 arresti
Ricevi gratis le news
2

 


ROMA, 14 FEB – La Polizia postale, attraverso un’ operazione sotto copertura, ha arrestato 10 pedofili, tutti maschi tra i 24 e i 63 anni residenti tra il Nord e il Centro Italia, che scambiavano filmati autoprodotti ritraenti minori sul cosiddetto "deep web", il web irrintracciabile che usa la crittografica per non lasciare tracce visibili.
L'operazione, chiamata "Sleeping dogs", dal nome del videogioco utilizzato come pretesto da uno degli agenti per agganciare i pedofili in chat, è la prima in Italia sulla cosiddetta 'darknet', uno spazio in cui gli utenti navigano con la sicurezza dell’anonimato, in questo caso utilizzando reti Tor, che non consentono di rintracciare l’"id" iniziale.
Le indagini sono state coordinate dalla procura di Roma, che ha istituito un pool di tre magistrati specializzati e ha visto la collaborazione tecnica dell’Fbi. Sono state identificate in tutto 15 persone che avevano creato una rete nascosta per lo scambio di foto e video. Tre bambini, vittime di abusi sessuali e ritratti in immagini e video sottratti agli indagati, sono stati messi al sicuro. Le dieci persone arrestate, sono tutti italiani di livello socio economico medio, e nessuno svolgeva attività a contatto coi minori. In tre casi sono stati compiuti anche abusi sui minori. I reati contestati vanno dalla divulgazione di materiale pedopornografico all’abuso, con pene previste tra i 5 e i 9 anni.

L'operazione – ha spiegato Carlo Solimene, direttore divisione investigativa polizia postale, in una conferenza stampa – per la prima volta ha acceso un faro sul deep web attraverso nuove tecniche investigative con le quali saremo in grado di identificare tutti i soggetti che si scambiano file sul 'darknet', la rete oscura".
"Il deep web – ha detto il direttore della Polizia Postale, Antonio Apruzzese – rende molto più complicato raccogliere le prove di reato, e il contrasto a questo tipo di fenomeno richiede la collaborazione dei centri di ricerca e concrete forme di cooperazione internazionale". Per questo negli ultimi anni è stata rafforzata la collaborazione con l’Fbi, come ha detto Jason Philip, responsabile dell’ufficio dei federali Usa in Italia: "Un rapporto consolidato nei tanti anni di collaborazione, che ha consentito grandi successi", tra i quali di recente, l’arresto di 6 pedofili negli Usa.
La procura di Roma ha istituito "un gruppo superspecializzato di tre magistrati, con competenza distrettuale, sui reati dei pedofili. Abbiamo ritenuto di potenziare il contributo della magistratura alle attività di polizia postale, con turni di reperibilità quotidiana di magistrati e psicologi", ha spiegato il procuratore aggiunto di Roma Maria Monteleone, che ha coordinato le operazioni. La pedofilia, ha aggiunto, "non dà segno di essere in remissione. Anzi i dati della procura danno atto di un significativo aumento di questa tipologia criminale".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    15 Maggio @ 12.53

    GRANDISSIMO BIFFO!!!!!!!! TUTTA QUESTA GENTE,DOVREBBE ESSERE TORTURATA DAI PAPà E DALLE MAMME DI QUESTI PICCOLI ANGIOLETTI! che schifo! che feccia!

    Rispondi

  • Biffo

    15 Febbraio @ 03.38

    Questi i dati della procura laica sulla pedofilia. E quelli dei varii vescovadi sulla pedofilia clericale?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

2commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

Consulta le previsioni comune per comune

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

Toscana

Auto schiacciata da un grosso albero: paura nel Livornese

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

1commento

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up