asilo

Genitori di Fognano: sempre più perplessi

Genitori di Fognano: sempre più perplessi
Ricevi gratis le news
0

Sull'asilo di Fognano, si registra oggi una presa di posizione dei genitori:

I fatti delle ultime ore relativi al caso-asili lasciano noi genitori di Fognano con sempre maggiori dubbi. Da un lato ci dispiace che l’attenzione dei media sul tema sia monopolizzata in questo momento dal caso specifico della nostra scuola di quartiere: non era l’intenzione della nostra campagna, che si sviluppa a livello di città e non semplicemente di quartiere, ma vedendoci sempre più tirati in ballo direttamente come IL caso da risolvere a Parma, entriamo un po’ più nel merito della questione.

Ieri abbiamo ricevuto la convocazione da parte del Vicesindaco Paci a un incontro pubblico con i genitori di tutta la città in programma per lunedì prossimo al DUC, in cui verranno illustrate le novità del bando di assegnazione dei posti agli asili. La Vicesindaco si è anche detta disponibile, al termine dell’incontro, a confrontarsi con noi sulle problematiche del nostro quartiere. Un gesto che abbiamo molto apprezzato e che raccogliamo con riconoscenza, sebbene fuori tempo massimo rispetto alla nostra richiesta di essere coinvolti attivamente nel processo decisionale relativo alle misure previste per il nostro quartiere. Per essere coerenti con le nostre istanze abbiamo espresso il desiderio che questo confronto possa avvenire sì in coda all’ordine del giorno, ma comunque in presenza del pubblico dei genitori di tutti gli asili di Parma.

Mentre scriviamo l’iniziativa non trova ancora riscontro sui canali ufficiali del Comune, per cui non abbiamo molti elementi per entrare nel merito. Ma un dato certo c’è, ed è che il bando è pronto, nonostante non si conosca ancora di preciso l’entità dei tagli da parte del Governo. Continuando a brancolare nel buio riguardo le intenzioni che l’Amministrazione ha per il nostro asilo, che verranno dissipati ormai lunedì, ci sono sorti alcuni dubbi riguardo il metodo.
1. Quest’anno quindi è saltato definitivamente l’abituale passaggio, preliminare alla formulazione del bando, della compilazione da parte dei genitori del modulo di richiesta conferma o trasferimento posti?
2. In quale misura i posti indicati nel bando corrisponderanno alle reali disponibilità dei singoli asili senza aver avuto a disposizione un’informazione di questo genere?
3. Come può un genitore assumere una scelta consapevole se il bando nasce senza rispettare la realtà delle cose?

Ulteriore fonte di inquietudine è stata la dichiarazione rilasciata dalla direttrice di Parmainfanzia Francesca Gavazzoli a Parmadaily.it, in cui afferma che riguardo Fognano “sia già stato detto che nessun posto bimbo sarà perso e nessun educatore perderà il posto.” Siccome noi non ne abbiamo riscontro, a quali dichiarazioni precedenti si riferisce, da parte di chi, e quando? Pensando ai nostri tanti bimbi e alla possibile assenza di un servizio di asilo in quartiere ci è tornato in mente il caso di qualche anno fa di quel centinaio di dipendenti amministrativi Mediaset di Roma che ricevettero una notifica di ricollocazione forzata a Milano. Tecnicamente l’azienda non stava tagliando posti di lavoro, ma nella sostanza…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti