19°

smog

"Pm10 basse, ma meglio tenere i bambini in casa"

I pediatri: "L'inquinamento ha sempre uno strascico"

Smog, basta blocchi del traffico al giovedì. Giusto?
9

Anche se le polveri sottili stanno tornando sotto i limiti, nei polmoni dei bambini si continueranno ad avere i postumi delle settimane di inquinamento record, specialmente nel caso di bimbi malati cronici. Lo afferma Graziella Sapia, responsabile ambiente della Federazione Italiana Medici Pediatri, che dal prossimo marzo organizzerà dei corsi per i medici proprio sulle interazioni fra ambiente e salute dei più piccoli.
«L'organismo del bambino è quello più facilmente colpito da questo tipo di situazione - spiega l’esperta -, indubbiamente l'aumento delle polveri è un elemento basilare perchè si riacutizzino patologie croniche. Dopo un periodo come quello che abbiamo visto uno strascico c'è sempre, chi ha patologie croniche potrebbe avere ancora qualche sintomo, ma anche i sani, indeboliti dall’esposizione, potrebbero sviluppare qualche problema».
Nelle grandi città, spiega Teresa Rongai, segretario provinciale Fimp Roma, c'è stato un aumento delle infezioni delle alte vie respiratorie, oltre che delle crisi dei bambini con malattie croniche come l’asma. «Alle polveri si è aggiunto anche il caldo inusuale, che favorisce le infezioni respiratorie con lo sviluppo di tosse, soprattutto notturna, anche per i bambini più piccoli - afferma l’esperta -. Questo mix ha determinato un aumento almeno del 10% delle visite per questo tipo di patologie».

L’unica arma contro gli effetti dello smog, spiega Sapia, è la prevenzione. «Bisogna informare i genitori per prevenire esposizioni eccessive, quando ci si trova in queste condizioni bisogna evitare di portare i bambini fuori. Il pediatra di famiglia ha anche questo ruolo, e la Fimp sta organizzando delle scuole sull'ambiente, che inizieranno a marzo, in cui i medici potranno acquisire tutte le competenze per quanto riguarda i problemi derivanti dall’esposizione agli inquinanti, dalle polveri all’amianto».
Per la prevenzione, sottolinea Rongai, servirebbe anche più informazione. «Una cosa che andrebbe migliorata è che il pediatra non ha nessuna informazione su eventuali picchi di inquinamento, a meno che non la cerchi da solo. Le istituzioni dovrebbero informarci di situazioni potenzialmente pericolose, così da poter allertare le famiglie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Simone

    05 Gennaio @ 13.37

    Oltre a questi geniali consigli, mi piacerebbe che i Pediatri cominciassero a fare pressioni serie al "sistema" per tutelare la salute dei bambini.

    Rispondi

    • federicot

      05 Gennaio @ 13.56

      federicot

      I pediatri????? provato a lasciare a casa la macchina e spegnere il riscaldamento? Cioè l'inquinamento è colpa del governo, non dei nostri comportamenti vero?

      Rispondi

  • Taluno

    05 Gennaio @ 08.25

    certo, teniamo i bimbi a casa, magari gli adulti rimangano in apnea almeno 20 min ogni ora e gli anziani li mandiamo tutti a Cortina... ma ci rendiamo conto che solo 20 anni fa l'inquinamento era 10 volte maggiore ? e le auto sono responsabili solo del 25% del totale ? cé molta demagogia in tutto questo e Pizzarotti fa bene a non fare il gioco degli "ambientalisti" duri e puri che non sanno neanche di cosa si stia parlando....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro"

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

arresti

Droga, in manette la banda-azienda con base a Parma: ai pusher 1500 euro al mese Foto

5commenti

tg parma

Fisco, 36 evasori totali scoperti nel 2016 dalla Finanza a Parma Video

1commento

San Leonardo

Quel «rito» del lancio di mini ovuli tra pusher

23commenti

TORRILE

Uccisero un uomo e schiacciarono il corpo con l'auto: condannata confermata 

MOBILE

Giovane rapinato al Postamat, arrestato lo Smilzo

2commenti

Parma

Ergastolano detenuto ma "non troppo" al Maggiore: il caso fa discutere Video

Il sindaco sbotta in Consiglio: Comune poco coinvolto nelle scelte sul carcere

6commenti

fallimento

Crac Parma Calcio: fissata l'udienza per i ricorsi di Ghirardi e Leonardi

EDITORIALE

La Turchia, l'Europa e l’arma demografica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano