19°

smog

"Pm10 basse, ma meglio tenere i bambini in casa"

I pediatri: "L'inquinamento ha sempre uno strascico"

Smog, basta blocchi del traffico al giovedì. Giusto?
9

Anche se le polveri sottili stanno tornando sotto i limiti, nei polmoni dei bambini si continueranno ad avere i postumi delle settimane di inquinamento record, specialmente nel caso di bimbi malati cronici. Lo afferma Graziella Sapia, responsabile ambiente della Federazione Italiana Medici Pediatri, che dal prossimo marzo organizzerà dei corsi per i medici proprio sulle interazioni fra ambiente e salute dei più piccoli.
«L'organismo del bambino è quello più facilmente colpito da questo tipo di situazione - spiega l’esperta -, indubbiamente l'aumento delle polveri è un elemento basilare perchè si riacutizzino patologie croniche. Dopo un periodo come quello che abbiamo visto uno strascico c'è sempre, chi ha patologie croniche potrebbe avere ancora qualche sintomo, ma anche i sani, indeboliti dall’esposizione, potrebbero sviluppare qualche problema».
Nelle grandi città, spiega Teresa Rongai, segretario provinciale Fimp Roma, c'è stato un aumento delle infezioni delle alte vie respiratorie, oltre che delle crisi dei bambini con malattie croniche come l’asma. «Alle polveri si è aggiunto anche il caldo inusuale, che favorisce le infezioni respiratorie con lo sviluppo di tosse, soprattutto notturna, anche per i bambini più piccoli - afferma l’esperta -. Questo mix ha determinato un aumento almeno del 10% delle visite per questo tipo di patologie».

L’unica arma contro gli effetti dello smog, spiega Sapia, è la prevenzione. «Bisogna informare i genitori per prevenire esposizioni eccessive, quando ci si trova in queste condizioni bisogna evitare di portare i bambini fuori. Il pediatra di famiglia ha anche questo ruolo, e la Fimp sta organizzando delle scuole sull'ambiente, che inizieranno a marzo, in cui i medici potranno acquisire tutte le competenze per quanto riguarda i problemi derivanti dall’esposizione agli inquinanti, dalle polveri all’amianto».
Per la prevenzione, sottolinea Rongai, servirebbe anche più informazione. «Una cosa che andrebbe migliorata è che il pediatra non ha nessuna informazione su eventuali picchi di inquinamento, a meno che non la cerchi da solo. Le istituzioni dovrebbero informarci di situazioni potenzialmente pericolose, così da poter allertare le famiglie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Simone

    05 Gennaio @ 13.37

    Oltre a questi geniali consigli, mi piacerebbe che i Pediatri cominciassero a fare pressioni serie al "sistema" per tutelare la salute dei bambini.

    Rispondi

    • federicot

      05 Gennaio @ 13.56

      federicot

      I pediatri????? provato a lasciare a casa la macchina e spegnere il riscaldamento? Cioè l'inquinamento è colpa del governo, non dei nostri comportamenti vero?

      Rispondi

  • Taluno

    05 Gennaio @ 08.25

    certo, teniamo i bimbi a casa, magari gli adulti rimangano in apnea almeno 20 min ogni ora e gli anziani li mandiamo tutti a Cortina... ma ci rendiamo conto che solo 20 anni fa l'inquinamento era 10 volte maggiore ? e le auto sono responsabili solo del 25% del totale ? cé molta demagogia in tutto questo e Pizzarotti fa bene a non fare il gioco degli "ambientalisti" duri e puri che non sanno neanche di cosa si stia parlando....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

1commento

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

INCIDENTE

Gli amici sotto choc per la morte di Andrea: "Endurista dal cuore generoso"

roccabianca

Ritrovato il 50enne scomparso: era al Pronto soccorso

sorbolo

Filmate le gare in scooter a mezzanotte. Il sindaco: "Ora convochiamo i genitori" Video

elezioni

Ecco la nuova squadra di Pizzarotti

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

gazzareporter

Borgo Guazzo, cronache dalla discarica.....

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

parma

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

1commento

Lutto

Addio a Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

controlli

Autovelox e autodetector: la "mappa" della settimana

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Perché ci sono sempre meno preti

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

3commenti

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento