22°

34°

Band di provincia

Chained

Hanno fatto rivivere il grunge dei primi '90 sulle note degli A"Alice in chaines". Ora puntano a comporre brani propri

Chained

I Chained

0

«Grunge is dead» si leggeva all’inizio degli anni '90 sulla maglietta di Kurt Cobain, replicata in tutto il mondo. L’ironia di allora è oggi tristemente vicina al vero, se si pensa alla parabola discendente delle band di Seattle dopo il suicidio di Cobain dei Nirvana nel '94 e la morte per overdose di Layne Staley degli Alice in Chains nel 2002. Eppure, contro ogni previsione, almeno in provincia di Parma il grunge non è affatto morente, anzi: grazie ai Chained in tanti stanno riscoprendo il “Seattle sound” che ha segnato per sempre la storia del rock, oltre ad aver espugnato i walkman di mezzo mondo.
I Chained sono una «scommessa», come si autodefiniscono, lanciata da Alberto Stagni a Felino nel 2011. Lui, fan da sempre degli Alice in Chains, ma anche dei Pearl Jam, Soundgarden e Nirvana, veniva da un momento difficile della sua vita: la perdita del padre Renzo. «Ascoltavo tanta musica, – racconta – soprattutto gli Alice, il mio gruppo preferito: brani tanto duri ed energici quanto melodici e malinconici. Cercavo qualcosa per esprimere quello che stavo provando e “saltarci fuori”».
Dal rifugio musicale nel grunge nasce l’idea di una band. Inizialmente Alberto propone il progetto all’amico di sempre, Stefano Superchi, che non nasconde qualche perplessità iniziale, visto il genere oggi “di nicchia”. «Il grunge o lo ami o lo odi» commentano unanimi. Fortuna ha voluto che nel loro cammino trovassero altri a condividere la stessa passione. «Al Punto Guitars di Parma – raccontano – un po’ per caso abbiamo incontrato il chitarrista che faceva per noi, Alessandro Bergnoli, insieme a Thomas Curcio, il nostro primo bassista, che ha lasciato la band alla fine del 2013, lasciando il posto a Fabrizio Manici, che a sua volta ad aprile 2014 si è trasferito in Australia ed è stato sostituito da Francisco Marvasi».
L’ultimo acquisto della band è un giovane chitarrista, il 19enne Alberto Bottioni, figlio di un amico di Stagni. «La formazione degli Alice era di 4 elementi – spiegano – ma noi volevamo mantenere anche nel live la ricchezza di suoni che si sente nei cd, dunque serviva una chitarra ritmica. Alla prima prova non si è presentato, forse scoraggiato dalla differenza d’età (quasi 20 anni), ma poi si è unito a noi e ci troviamo benissimo».
L’atmosfera per chi entra nella “Punzle”, la saletta prove ricavata nella casa di Alberto, è accogliente: «Fare il nostro genere è complicato – ricordano – noi suoniamo per scommessa, senza grandi aspettative. Ma la cosa fondamentale è il feeling tra noi, la calma, il relax che si respira. Per noi non conta tanto la capacità musicale ma l’aspetto umano».
Modestia a parte i Chained vantano una preparazione musicale seria e un talento riconosciuto. Alberto Stagni ha una voce potente che sa controllare con naturalezza, senza bisogno di lezioni, e che ha scoperto per caso quando gli amici del gruppo Tnt di Parma lo hanno trascinato davanti al microfono del bar Mercury, dove lui faceva il deejay. Prima, Alberto aveva fatto parte coverband rock Guard Rails, oggi “Piano B”. Alessandro ha studiato all’Accademia musicale Mmmi e suonava nei Remedial Action War Plan. Stefano ha suonato prima nel gruppo ska Tony Town, poi per 3 anni nei Gwen, dove il bassista Francisco è rimasto 5 anni. La loro demo, uscita a giugno, è da ascoltare a tutto volume, ma è sul palco che danno il meglio e sanno lanciarsi in pezzi come “Nutshell” con una “guerra” di assoli tra chitarra e batteria.
«Molti ci ascoltano e vengono a farci i complimenti – spiegano – di solito i più giovani perché non conoscono il grunge e pensano siano pezzi nostri; i più grandi perché conoscono gli Alice, e questo ci fa ancora più piacere».

Chi sono
I cinque più uno nel segno del grunge
I “Chained” sono i felinesi Alberto Stagni, “Panzo”, 39enne (voce); Alberto Bottioni “Bottio”, 19enne (chitarra ritmica); Stefano Superchi “Lo Ste”, 38enne (batteria); i parmigiani Alessandro Bergnoli, “Lynch” 28enne (chitarra solista) e Francisco Marvasi, “Chicco”, 35enne (basso). È per sesto Giovanni Pigino, il fonico che nello studio a Baganzola ha lavorato all’incisione della prima demo.

Concerti
Il 26 luglio in strada Manara
La loro base è la “Punzle” la pittoresca e superaccessoriata sala prove che Alberto Stagni ha allestito nella sua casa di Felino e dove provano anche altre band. I Chained hanno aperto un gruppo su Facebook “Chained Aic Tribute” sul quale pubblicano foto, video live e aggiornamenti sui concerti. La prossima data è il 26 luglio, quando i Chained suoneranno in strada Manara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La scimmia nuda balla (nell'acqua)

Mondo

La scimmia nuda balla (nell'acqua) Video

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Caldo e siccità, è allarme rosso anche nel Parmense

emergenza

Caldo e siccità, è allarme rosso anche nel Parmense Video - La mappa 

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

traffico intenso

Autocisa: dopo una mattinata difficile, coda esaurita

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

3commenti

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Ramiseto

Ciclista muore dopo una caduta nel Reggiano

Pil

Cgia: cresce il divario Nord-Sud. Nel Meridione, uno su due a rischio povertà

2commenti

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

FORMULA 1

A Baku la Mercedes torna super. Le Ferrari inseguono

motori

Moto, Olanda: Zarco in pole, quarto Valentino Rossi

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...