22°

Band di provincia

Bottoms up!

La tribute band dei Van Hallen: appassionati di musica hard rock e della storica band di Pasadena

Bottoms up!

Bottoms up!

0

Fanno cover e vogliono continuare a fare cover. I «Bottoms Up!» suonano i «Van Halen» e non desiderano fare altro, se non ampliare il loro repertorio con qualche pezzo che vada al di fuori della discografia ufficiale. Interpretano i brani, il più fedelmente possibile, senza però imitare o scimmiottare nessuno, perché a loro – lo dicono subito - «piace la sostanza». Non li vedrete, perciò, calcare i palchi agghindati da estrose rockstar: niente chiome folte o tinte improbabili, loro sono – semplicemente – quattro ragazzi con la passione del rock’n’roll. Il gruppo, che si divide fra Parma e la provincia, affonda le sue radici in un passato abbastanza recente. È il 2011 quando Marco Broglia, chitarrista, e Lorenzo Ferrari, bassista, si conoscono: suonano entrambi nei «Black Mamba», ma un giorno viene loro l’idea di mettere in piedi un’altra formazione, una band tributo del famosissimogruppo hard rock di Pasadena (California). Nel 2012, la band si forma con l’arrivo di Carlo Rainone, batterista leccese trapiantato in terra ducale che da subito sposa il progetto dei due amici, in quanto profondamente legato alla musica dei «Van Halen». Per qualche tempo sono in tre: Lorenzo si divide fra basso e microfono, e le esibizioni si susseguono. La formazione è fluida, e c’è un periodo in cui alle 4 corde arriva un quarto membro, così che Lorenzo diviene la voce del gruppo. Ma l’esperimento non dura a lungo. Ognuno ritorna al suo ruolo originario e a fare da frontman arriva Davide Vassallo, noto per essere stato anche al microfono dei The Void (band tributo dei BlackSabbath), ma bisognerà attendere l’inizio di quest’anno per veder debuttare quello che poi sarà il cantante definitivo: Giovanni Trudu, più conosciuto col nome d’arte «Phil Gio». «Lui era il vero fan dei Van Halen e lo abbiamo trovato grazie alla più classica delle inserzioni – raccontano i membri della band, seduti a tavola di fronte a un piatto di pasta, prima di un concerto -. Quando abbiamo provato la prima canzone ci siamo resi conto che finalmente avevamo trovato il “nostro uomo”, grazie ad una sintonia unica nel suo genere, già dalle prime note». I «Bottoms Up!», che devono il loro nome al titolo di un brano dell’album «Van Halen II», suonano dividendosi tra i locali e le piazze della città e della provincia: reduci da una data al Caffè del Teatro di Boretto, li rivedremo il 20 dicembre al Tonic, in via Nazario Sauro, a Parma, e, a gennaio, torneranno a infiammare il Tosco (dove già si sono esibiti a inizio autunno). Il 6 febbraio saranno al McQueen di Gaione. Per essere sempre aggiornati su date e news, li si può seguire sulla pagina Facebook «Bottoms Up - Van HalenTribute».

Chi sono
Il frontman è Giovanni Trudu

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

xxx

notizia 4

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara